La poetica di Umberto Saba

La produzione poetica di Umberto Saba si caratterizza per la sua originalità, frutto di una condizione d’isolamento letterario nell’ambito della cultura del Novecento che rende impossibile ricondurla ad una qualche corrente letteraria. In sostanza, il poeta triestino rimase estraneo ai movimenti letterari che accompagnarono i primi decenni del Novecento, dato che non condivise né gli eccessi del dannunzianesimo e del Futurismo né le esperienze poetiche e letterarie dei vociani, né più tardi la rarefazione del lessico ed i temi esistenziali degli ermetici.
Tuttavia Saba non fu insensibile alle problematiche sollevate dalla maggior parte degli intellettuali della prima metà del Novecento, anzi, si può dire che, come già accaduto a Pirandello ed a Svevo, proprio l’essere in una condizione d’emarginazione rispetto ai movimenti culturali dominanti, gli ha consentito d’anticipare, grazie ad una spiccata sensibilità, tendenze e gusti che poi sarebbero diventati di patrimonio comune. Saba ha così potuto indagare la crisi dell’uomo contemporaneo, possibile solo quando si è disposti ad uscire dalla propria dimensione di letterato per “vivere la vita di tutti”, essere “come tutti gli uomini di tutti i giorni”; insomma, come amava dire lo stesso Saba, bisogna cessare di essere poeta per essere uomo tra gli uomini. Solo così è possibile comprendere i sentimenti e gli affetti, cogliere la realtà umana nella sua diversità. Da ciò scaturisce l’interesse di Saba per eventi e cose del vissuto quotidiano, come le stradine dei vecchi quartieri di Trieste, con le sue osterie, con la sua squadra di calcio, con la folla che la domenica va a passeggio o si reca al cinema; e poi gli affetti familiari, la moglie, la bambina.

Saba utilizza un linguaggio semplice ed essenziale, frutto non di una scelta superficiale, bensì di una ricerca accurata di termini ed espressioni attraverso cui rendere in modo scarno, ma incisivo, il disagio di vivere dell’uomo contemporaneo.

Hai bisogno di aiuto in Umberto Saba?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email