Erectus 1117 punti

A Zacinto

• In A Zacinto è possibile riscontrare delle differenze di impostazione di sentimento rispetto in “In morte del fratello Giovanni”. Non è presente nessuna imprecazione seppur vana al fato (avversi numi) in quanto c'è una forma di perentorietà e accettazione nei confronti di ciò che il fato ha prescritto virgola il fatto Inteso in senso etimologico.
• All'interno della composizione è possibile riscontrare numerosi enjambement, la rottura continua dei versi esprime sofferenza ma anche smarrimento, incertezza, mancata identificazione con un dato tessuto sociale e politico.
• Sono molti riferimenti alla mitologia e al mondo greco : la formazione del poeta e neoclassica e le nutrici lo istruivano in tenera età sulla mitologia. All'interno della produzione sono riscontrabili delle reminiscenze Lucreziane in riferimento a Venere che ha reso feconde le acque e al concetto di maternità.
• Come osserva Marcello Pagnini, professore emerito dell'università di Firenze, Foscolo pur rispettando la metrica tradizionale del sonetto trasgredisce i canoni non facendo coincidere un pensiero finito alla fine di ogni strofa. Questa tortuosa sintassi resa tale dei molteplici enjambement rafforza l’idea di tormento e sempre riprodurre il complesso percorso dell'eroe foscoliano in contrapposizione agli eroi della tradizione.
Odisseo subentra nella lirica quasi come un termine di paragone ma il percorso di Ulisse è un percorso circolare in quanto dopo le peripezie ritorna a Itaca mentre il percorso dell'eroe foscoliano o titanico è rettilineo infinito in quanto non c'è ritorno all'origine soprattutto non c'è una soluzione al suo tormento.
Hai bisogno di aiuto in Ugo Foscolo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email