Ominide 4479 punti

Alla fine del periodo feudale i più poveri,che non avevano nulla da perdere poichè non avevano una vera e propria collocazione reale all'interno del feudo,uscirono dai feudi e cercarono fortuna in altre zone. Soprattutto gli artigiani. In questo modo nacque una nuova classe sociale: la bottehge. Venne chiamata così poichè i borghi ospitavano le bottege artigiane dei commercianti. All'inizio non erano ricchi,erano semplicemente artigiani,poi pian piano dalle botteghe iniziarono a formarsi le famiglie e in seguito i comuni. Molti artigiani formarono addirittura delle scuole in cui imparavano attraverso l'osservazione diretta del maestro l'arte artigianale. La zona più importante di questi comuni erano proprio i borghi.
-A livello culturale: i borghesi arricchendosi avevano necessità di far studiare i propri figli,anche perchè questi stavano sempre per i borghi e questi erano sporchi. Richiedevano un tipo di istruzione più pratica rispetto a quella teologica del medioevo. Per questo motivo ci fu un ritorno ai classici,soprattutto a Platone ed Aristotele.

-Petrarca era un umanista,il termine umanista era già usato nel 1400.
-L'umanesimo si chiama così poichè ci fu un ritorno alle "humanae litterae"---> studi che aiutano a formare l'individuo,quindi anche la filosofia.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze