Sapiens Sapiens 13850 punti

Petrarca: pensiero e poetica


Rispetto ai suoi scrittori contemporanei, Petrarca presenta numerose ed importanti differenze:
A) Il primo intellettuale italiano dell’era moderna perché
1) ha una grande passione per i viaggi. Non vivendo in un luogo fisso e spostandosi continuamente, egli si considerava cittadino dell’Europa. Avignone, i vari monasteri dell’Europa, Padova, Venezia, Milano sono i luoghi che hanno registrato la sua presenza
2) non esercita nessuna professione: fa della letteratura la sola ed unica attività della sua vita. Invece gli scrittori dell’età comunale spesso sono notai, funzionari od iscritti ad un arte (come Dante), oltre ad essere scrittori.
3) non partecipa alla politica e non fa parte di nessun schieramento come invece aveva fatto Dante.
B) Un precursore dell’ Umanesimo perché
4) vive presso i signori del tempo, di cui è ospite illustre, che gli conferiscono incarichi importanti, ma non è a loro servizio. Per questo, nei loro confronti è autonomo e grazie alla sua posizione e alle rendite che i signori gli garantiscono può condurre una vita indipendente ed agiata
5) nei suoi viaggi in Europa, fa delle ricerche nei monasteri e nelle abbazie dove erano conservati i manoscritti che contenevano i testi scritti dagli autori greci e latini, diventando così uno dei primi sistematici esploratori della civiltà classica.
6) introduce il metodo filologico. Leggendo direttamente i testi classici, arriva a capire gli errori che sono stati fatti nel tempo dal lavoro dei monaci amanuensi e li corregge. E’ in grado anche di capire se un testo antico è falso e i potenti si rivolgono a lui per avere un parere.
7) sostiene che in qualsiasi epoca, i valori dell’uomo sono sempre gli stessi e il tema della precarietà della vita e dell’inconsistenza delle cose è comune. Per questo motivo ammira sia S. Agostino che i grandi scrittori latini perché in essi ritrova le stesse tematiche, riscoprendo i valori educativi e morali degli autori classici Negli anni, riesce a costituire la più ricca biblioteca privata del tempo in cui, accanto a traduzioni latine di Omero e dei filosofi greci trovano posto gli autori latini classici e dell’età cristiana. Il suo può essere quindi definito un Umanesimo cristiano.
C) Poetica dell’introspezione
8) L’inquietudine che caratterizza la poesia di P. deriva dal contrasto fra una vita dedicata alla riflessione e alla meditazione e una vita mondana. Questo causa nel suo intimo tanti contrasti (vita religiosa/amore per i beni terreni, desiderio/rimorsi)
Hai bisogno di aiuto in Petrarca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email