Dal naturalismo al verismo italiano

1870 – 1890
Zola comincia ad affascinare qualche italiano. Comunque l'Italia sente meno l'influenza positivista europea.
De Sanctis fu un critico importante che si confrontò con il positivismo e con Zola che fu tradotto in Italia tempestivamente.
→ studiato da De Sanctis e Capuana.
Esponenti del verismo = Giovanni Verga – Capuana – Federico de Roberto
Tutti e tre sono siciliani, è anche importante dire che verga e Capuana avevano lavorato a Milano, molto più sviluppata.
Proprio a Milano entrano in rapporto con ambienti letterari e sono più vicini alla letteratura francese: si appassionano per l'orientamento realista.
Capuana inizia a condurre una vera militanza a favore di Zola attraverso i suo articoli di giornalismo, nel suo pensiero iniziano a formarsi delle teorie che in parte rimangono nel solco del naturalismo e in parte lo rinnovano:

− importanza dell'impersonalità
− romanziere scienziato
− uso della lingua in modo trasparente di Zola, tessuto lessicale appropriato a tutte le diverse realtà che deve affrontare

il verismo italiano però ha uno sforzo teorico meno sistematico. Non c'è un manifesto come quello di Zola, è tutto meno programmatico. Il verismo sono le opere stesse, senza una linea che possiamo descrivere e che ritroviamo in tutte le opere realiste.

Differenze:
− naturalismo è fiducioso nel progresso, sa che il progresso sanerà prima o poi le ingiustizie e i soprusi, il verismo non ha questa fiducie anzi è intriso di pessimismo. Diffida dalla nuova civiltà che avanza.
− L'ambientazione delle opere naturaliste è metropolitana e proletaria, in particolare Parigi. Quella italiana è contadina, c'è la campagna arretratissima del sud, si focalizza sulle varietà regionali.
− Stile: il verismo usa una lingua più intrisa di dialettalità, non lo usa direttamente ma sa rendere concreta la parlata dei suoi personaggi. Nel naturalismo c'è questa tendenza ma molto meno marcatamente.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico 800 e 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email