Video appunto: Buzzati, Dino - Il colombre

Il colombre





Stefano Roi era un giovane ragazzo figlio di un marinaio che sognava di viaggiare accanto al padre. Un giorno questo sogno si realizzò perchè per il suo compleanno, il padre gli regalò un viaggio sul suo veliero. Dopo la partenza, Stefano si accorse che in mare c'era un animale che seguiva il veliero e impaurito lo disse al padre che nel vederlo rimase sorpreso.
Quello era il colombre, un mostro assassino che perseguitava le sue prede e i loro familiari per tutta la vita fino a quando non riusciva a trovarli e a ucciderli. L'uomo portò il figlio sulla terra ferma e lo mandò; in una scuola nell'entroterra con la promessa che non sarebbe più tornato in mare.
Passano gli anni e Stefano non riuscì a scordarsi del colombre e del mare e un giorno, dopo la morte del padre, andò dalla madre all'oscuro della storia del colombre e le disse che sarebbe diventato un marinaio e con il suo appoggio partì verso nuovi orizzonti. Dopo molto tempo, Stefano si ritrovò vecchio e decise di raccontare a un suo ufficiale la storia del colombre e si fece calare in mare sopra a una scialuppa in cerca del mostro. Non molto tempo dopo il colombre affiorò dalle acque e Stefano tentò di ucciderlo ma lui lo fermò e gli disse che non voleva ucciderlo, bensì dargli una pietra magica in grado di rendere felice la vita di chi la possedeva che gli aveva donato il Re dei Mari. Stefano si scusò con il colombre per avergli rovinato la vita scappando da lui ma non potrà godersi la sua pietra perchè non molto tempo dopo viene ritrovato morto dai suoi marinai con la pietra stretta tra le mani.