Ominide 1407 punti

Machiavelli - Opere letterarie


Machiavelli, oltre ad essere un autore molto importante per la letteratura italiana per via delle sue opere di carattere politico, fu anche un intellettuale, si dedicò cioè anche alla poesia: scrisse delle rime burlesche e dei canti carnascialeschi. Le opere letterarie più importanti di Machiavelli sono: la Mandragola e Belfagor arcidiavolo.

La Mandragola


La mandragola è un testo drammaturgico giudicato come la migliore commedia del secolo e come un autentico capolavoro. Questa novella risale al periodo dell'esilio di Machiavelli; essa riflette, infatti, lo stato d'animo amaro di quel periodo.
La trama è quella di un triangolo amoroso tra Lucrezia (fanciulla bella e casta), Nicia (ricco vecchio brutto, sciocco e limitato con cui Lucrezia è sposata) e Callimaco (ragazzo giovane e attraente, innamorato di Lucrezia). Considerata la castità di Lucrezia, Callimaco si rivolge all'amico Ligurio (scaltro parassita) affinché egli con un inganno lo aiutasse a realizzare il suo desiderio. Così Callimaco, in veste di un famoso medico, riesce a convincere Nicea che l'unico modo per avere figli con Lucrezia era quello di somministrare a sua moglie una pozione di mandragola (da cui prendo il titolo la commedia), ma il primo ad avere rapporti con lei sarebbe morto. Così Ligurio trova una soluzione: a morire sarebbe stato un malcapitato qualunque (un "garzonaccio" preso dalla strada). Così Callimaco si traveste da garzonaccio e si ritrova nella stanza di Lucrezia che, nel frattempo, è stata convinta da Fra Timoteo a consumare un rapporto con lui. Callimaco, però, decide di raccontare la verità del suo innamoramento alla fanciulla e dello stratagemma attuato, proponendole una relazione. Infine Lucrezia acconsente e Callimaco diventa il suo amante. Il giovane, riprese le sembianze di medico, ottiene dall’inconsapevole Nicea il permesso di abitare in casa sua.
Lucrezia è, in realtà, l’alterego della figura del principe che secondo Machiavelli doveva cambiare comportamento a seconda delle circostanze; Lucrezia, infatti, sceglie quello che è meglio per lei, adeguando la sua vita a ciò che la situazione le ha offerto.
L’opera venne considerata immorale, fece molto scandalo e così venne bandita.

Belfagor arcidiavolo


Questa novella è una storia che fa parte della letteratura misogina (maschilista, ostile alle donne; è un tipo di letteratura greca molto antico).
La storia nasce in un ambiente surreale, quello dell’Inferno. Il diavolo si dispiace per il fatto che alcune anime quando scendono all'inferno sembrano contente, poiché secondo costoro il vero inferno è sposare una donna sulla Terra. Così Satana, per accertare che ciò fosse vero, si incarna da uomo e prende moglie, la quale lo manda in rovina e dilapida tutte le sue ricchezze. Satana, perseguitato dai creditori, è salvato da un contadino che egli cerca di ingannare, ma il contadino, alla fine, ha la meglio sul diavolo, poiché lo minaccia di farlo tornare dalla moglie (uno dei temi trattati nella novella, infatti, è proprio quello dell’astuzia del contadino). Quest’opera è ripresa dal "Corbaccio" di Boccaccio in cui è presente l’immagine di una donna malvagia ed orribile.
Hai bisogno di aiuto in Vita e opere di Machiavelli?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email