Tutor 33195 punti

la lauda francescana

Che cos'è la lauda


La lauda deriva dal latino laus che significa lode ed è un tipo di canzone sacra sviluppatasi in epoca medievale e nel periodo dell'umanesimo. Si tratta di un testo sacro che ha contenuti di tipo spirituale. Inizialmente il suo carattere era di tipo monofonico, successivamente a partire dal XV secolo iniziò a diventare di carattere polifonico. Essa subì l'influenza della musica dei trovatori soprattutto nell'ambito del ritmo e nella musicalità della sua composizione.

La lauda francescana


Uno degli autori più conosciuti in Italia e tra i maggiori esponenti della lauda fu senz'altro San Francesco d'Assisi che compose il celebre "Cantico delle Creature" che è il testo letterario più antico di cui si conosce l'autore. La sua prima edizione risale all'anno 1226, ma questa datazione non è del tutto certa, in quanto sembra che San Francesco d'Assisi l'avrebbe composta in tre momenti differenti della sua vita. Il Cantico delle Creature è una lode e allo stesso tempo una preghiera a Dio, di cui si elogia tutto il suo operato. La natura, poiché creata da Dio, è un elemento di tipo positivo. Si tratta di una natura riflesso di Dio, in cui domina la fratellanza tra l'uomo e tutto il creato. Tutto ciò che è stato creato viene lodato in modo positivo.

Ecco il testo del Cantico delle Creature:

"Altissimu, onnipotente, bon Signore,
tue so' le laude, la gloria e 'honore et onne benedictione.
Ad te solo, Altissimo, se konfàno et nullu homo ène dignu te mentovare.
Laudato sie, mi' Signore, cum tucte le tue creature, spetialmente messor lo frate sole, lo qual è iorno, et allumini noi per lui. Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore, de te, Altissimo, porta significatione.
Laudato si', mi' Signore, per sora luna e le stelle, in celu l'ài formate clarite et pretiose et belle.
Laudato si', mi' Signore, per frate vento et per aere et nubilo et sereno et onne tempo, per lo quale a le tue creature dài sustentamento.
Laudato si', mi' Signore, per sor'aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.
Laudato si', mi' Signore, per frate focu, per lo quale ennallumini la nocte, et ello è bello et iocundo et robustoso et forte.
Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.
Laudato si', mi' Signore, per quelli ke perdonano per lo tuo amore, et sostengo infirmitate et tribulatione.
Beati quelli che 'l sosterrano in pace, ca da te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato si' mi' Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò scappare: guai a quelli che morrano ne le peccata mortali; beati quelli che trovarà ne le tue santissime voluntati, ka la morte secunda no 'l farrà male.

Laudate et benedicete mi' Signore' et ringratiate et serviateli cum grande humilitate"

La lauda si struttura in questo modo:
-lode ed elogio assoluto verso Dio e tutto ciò che crea;
-chiusura di tipo esortativo.

Inoltre è scritta in volgare umbro e presenta anche francesismi, latinismi, influenze di tipo toscano, ecc... Il testo possiede anche un ritmo di tipo musicale ed è anche accompagnato a tal proposito da un accompagnamento di tipo musicale che oggi non ci è pervenuto. Secondo molti oltre l'aspetto della musicalità nella lauda francescana è presente anche una qual certa poeticità, dato che si tratta di una preghiera a Dio.

Il Cantico delle Creature è considerato come uno dei testi sacri più famosi nella storia.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email