Erectus 2101 punti

Dal 7° secolo in poi l’Islam si afferma nella penisola arabica per poi espandersi fino ai territori dell’attuale medio oriente, India, Africa settentrionale, Penisola Iberica e Sicilia, fondendosi alla cultura cristiana. Per quanto riguarda la letteratura l’incontro con la cultura araba viene rappresentato nelle Chanson de geste- poemi epici che nacquero in Francia ai tempi delle crociate e della reconquista. In questi poemi viene marcato il momento dello scontro, sotto l’aspetto militare e religioso. IN campo scientifico c’è un notevole apporto alla cultura: in matematica gli arabi portano il sistema numerale, l’algebra e l’uso dello zero; in filosofia, riescono a tradurre i brani ai Aristotele, promuovendo quindi un atteggiamento razionale; in medicina invece gli arabi compilano i dai della medicina greca e romana, in geografia l’arabo “Idrsisi” descrive in paniera complessa e particolareggiata tutto il mondo fino ad allora conosciuto.

Le “Mille e una notte” è una raccolta di novelle orientali scritta in lingua araba; essa non fu scritta da un unico autore, anche se è probabile che ci sia stato un riordinatore generale della vicenda. In questa raccolta vi figurano centinaia di racconti che si incastrano l’un l’altro, ricongiungendosi sempre alla trama di una storia principale. All’interno dei racconti si scopre l’avventura e il meraviglioso, infatti il libro è colmo di episodi in cui intervengono forze magiche e soprannaturali, come gli “Jinn” ( i geni della lampada). Oltre ai personaggi fantastici, ci sono anche altri appartamenti, dalle grandi città orientali come Bassora e Baghdad.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email