Il duecento e la diffusione della lingua d'oc e d'oil

200: Grande sviluppo economico -> Lotte politiche e religiosi.
L'Italia era divisa in due:

Nord:
- Civiltà comunale (Ceto mercantile).
- All'università si studiava la teologia, la filosofia o il diritto.

Sud:
- Mezzo secolo domina il regno di Federico II-
- Poesia siciliana.

Anche in Italia si sviluppa la lingua romanza. Primo documento in volgare placito capuano (960), che era una testimonianza dei monaci.
Nacque il celebre e noto indovinello veronese: "Se pareva boves, alba pratalia araba | Albo versorio teneba, negro semen seminaba".

Il 200 è un secolo di forte spiritualità. Vi è la nascita di due grandi ordini: Francescano e Domenicano per recuperare il messaggio di Cristo di fronte all'avanzare di una cultura mercantile.

La poesia religiosa nasce in Umbria con il Cantico di frate sole di Francesco D'Assisi e le lodi di Iacopone da Todi.

Al Nord Italia nascono opere moralistiche e didattiche scritte da Bonvesin de la riva e Giacomino da Verona.

Le origini della letteratura si hanno in Francia con due varianti:
-> Lingua d'oil (Nord della Loira).
-> Lingua d'oc (Sud della Francia e Provenza).

Crociata contro gli Albigesi -> XI-XIII secolo (declino -> Eresia catara (1208-1229) sostenuta da Papa Innocenzo III.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email