Genius 38117 punti

Erasmo e Machiavelli - Fortuna e pazzia


Il ruolo svolto da Erasmo nella formazione del pensiero moderno emerge anche dal suo rapporto con Machiavelli. Sul piano politico i due autori si collocano agli antipodi: la visione del filosofo olandese, secondo cui l’azione del buon principe non può che essere ispirata agli autentici valori cristiani, è orientata a un’etica religiosa; mentre quella del fiorentino, secondo il quale l’unico principio che deve guidare il principe è la saldezza dello Stato, è decisamente laica. Entrambi sono però convinti del peso che l’imponderabile esercita sulle vicende umane e sostengono l’esistenza di un piano che si sottrae al controllo degli uomini. Erasmo ancora la sua tesi della pazzia come autentica saggezza alla constatazione che la vita umana è come il gioco della pazzia.
La pazzia incarna, in Erasmo, tutte quelle spinte istintive e passionali che inducono l’uomo ad agire all’infuori delle convenienze e dei calcoli. A fronte di una saggezza astratta e staccata dalla realtà, essa diventa dunque lo strumento che, dando voce alle passioni, consente il contatto reale con la vita, fatta, a sua volta, proprio di passioni. Muovendo da considerazioni simili intorno alla fortuna e all’instabilità delle vicende umane, Erasmo e Machiavelli giungono però a conclusioni discordanti, se non opposte. Nell’Elogio Erasmo riconosce i “diritti” della pazzia, e rivendica la saggezza di coloro che sanno assecondarla anziché contrastarla, nella convinzione che esista comunque un piano divino imperscrutabile per l’uomo in cui anche gli aspetti più imprevedibili acquistano un senso. Machiavelli, al contrario, spostando il terreno dell’imprevedibile dall’ambito della Provvidenza a quello del caso, sostiene che l’uomo ha la possibilità e il dovere di controllarlo tramite la virtù. Se Erasmo si colloca agli antipodi di Machiavelli, agli antipodi si collocano anche le loro concezioni della fortuna: forza da dominare, da batter e da urtare per il pensatore italiano; forza positiva da assecondare per Erasmo.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email