Lugh di Lugh
Ominide 91 punti

Vita di Leopardi


Giacomo Leopardi nasce nel 1778 a Recanati, da una famiglia di origine nobile. Egli è uno dei tre fratelli. Leopardi, molto intelligente, a dieci anni smette di stupire perchè il precettore aveva finito di insegnare al ragazzo tutto lo scibile.
Di Leopardi si sanno molte cose in quanto sono stati trovati sia scritti biografici sia opere, tra cui un diario con tutto il suo lavoro culturale.
Egli studia da solo il latino, il greco e l'ebraico grazie alla sua biblioteca ricca di testi come " Le Odi" di Orazio e i classici greci.
Leopardi aveva una cultura accademica, cioè legata alle accademie. Nel 1815 avviene la sua conversione "dall'erudizione al vero". La sua cultura, fino a quel momento erudita, era passata alla concezione del bello: egli abbandona pian piano la filologia, che perde significato, cercando di capire il contenuto in sè. Si avvicina anche alla lettura moderna: Ortis, Werther...
Nel corso della sua vita è importante anche l'amicizia con Giordani. Leopardi in questo periodo viene "rinchiuso" nella su camera in quanto il padre era contrario all'amica perché, secondo lui, inculcava nella mente del giovane idee diverse.
Nel 1819 Leopardi cerca di fuggire ma viene scoperto dal padre: qui abbiamo la prima grande frustrazione del poeta, ossia il voler viaggiare ma il non poter farlo perché frenato.
Nel 1822 parte e va a Roma ma qui rimane deluso perché trova ambienti culturali retrogradi, tutto è accademico. Fa ritorno a Recanati, città natale, dove inizia a scrivere proprio in questo periodo le "Opere Morali".
Nel 1825 viene proposto all'autore un contratto per un lavoro intellettuale. Grazie ad esso viaggia molto; Milano, Bologna, Firenze, dove viene a contatto con una cultura vivace,
Nel 1828 cessa la collaborazione e torna a Recanati con problemi economici e fisici. Le sue condizioni di salutano si aggravano.
Nel 1830 lascia Recanati per sempre. Nel 1837 muore all'età di 39 anni.
Gli ultimi anni, anche se caratterizzati da difficoltà, sono i più felici: viaggia, fa amicizia con Ranieri e scrive.
Un anno prima di morire scrive "La Ginestra", a Napoli.
Hai bisogno di aiuto in Giacomo Leopardi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email