Ominide 1407 punti

“Il sentimento del tempo” (1933)

Nel 1933 Ungaretti pubblicò una seconda raccolta intitolata “Il sentimento del tempo”, la quale presenta un forte distacco rispetto alla prima raccolta “L’allegria”, poiché in essa Ungaretti recupera la tradizione letteraria, soprattutto dal punto di vista formale (anche perché le poesie che componevano la prima raccolta erano nate nel contesto della guerra che sembrava eliminare qualsiasi possibilità di comunicare e la poesia appariva così spezzata).
In questa raccolta sono presenti tre tipi di sentimenti del tempo:
-il tempo come durata, come continuità (cioè il sentire attraverso quello che si prova l’idea del passato e quindi di una durata);
- il tempo come consunzione (cioè un qualcosa che porta alla morte ogni essere vivente);
- il tempo come tutto ciò che è vano, effimero, destinato a scomparire .
Il luogo principale in cui si sviluppano queste riflessioni è Roma; Roma, infatti, è il luogo ideale per riflettere sull’idea del tempo, sulla grandezza del passato (Roma è la città eterna), sull’importanza della memoria e sul senso della morte che incombe.

“Il dolore” (1947)

Il dolore” è l’ultima raccolta poetica di Ungaretti in cui il dolore rappresenta un modo d’essere individuale e soggettivo del poeta, che aveva da poco perso il figlioletto di nove anni e il fratello.
Con questa raccolta Ungaretti si riavvicina un po’ al Canzoniere di Petrarca, in quanto l’autore compie in questa raccolta un percorso autobiografico interiore, così come fece Petrarca e anche Saba.
In questa raccolta Ungaretti recupera un grande senso di empatia tra sé e il verso: lascia che il verso sia uno strumento per confessare se stesso, confessando, ad esempio, la perdita dell’infanzia, cioè la perdita di ingenuità, di freschezza e di speranza in un rinnovamento.
Il dolore del poeta si lega soprattutto alla memoria di ciò che ormai ha perduto, come è possibile notare nella poesia “Tutto ho perduto”, in quanto la sua felicità derivava proprio da quelle persone o da quelle cose che ormai ha irrimediabilmente perduto.
Hai bisogno di aiuto in Giuseppe Ungaretti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email