Ominide 470 punti

La vita di Giovanni Pascoli

Giovanni Pascoli nacque nel 1855 a San Mauro di Romagna.
All' età di 12 anni,nel 1867 perde il padre,evento che si ripercuoterà in tutta la sua poetica.
A distanza di solo un anno,nel 1868,muoiono anche la madre e una delle sorelle.
Nel 1871 finisce il collegio e si trasferisce a Rimini con i fratelli e in quel momento si iscrive alla facoltà di Letteratura a Bologna.
In questo periodo muore il fratello Luigi di meningite.

All' università si avvicinò al socialismo,per il quale fu incarcerato, in seguito ad una manifestazione, per alcuni mesi.
Nel [1876, muore il fratello Giacomo.
Si laureò nel 1882 a Bologna.
Iniziò a lavorare come professore di liceo classico a Matera,a Massa ed infine a Livorno.
Nel 1895, si trasferisce con le sorelle Ida e Maria a Castelvecchio di Barga,dove incomincia la sua carriera letteraria scrivendo la prima edizione di Myricae e compone alcuni poemetti latini.
Nel 1897, pubblica il saggio Il Fanciullino, in cui spiega la sua poetica influenzata dal Decandetismo e dal Simbolismo francesi.
Nel 1898 gli fu affidata la cattedra di letteratura all' Università di Messina,poi di Pisa e infine di Bologna.
Morì nel 1912 all'età di 57 anni.

Hai bisogno di aiuto in Giovanni Pascoli?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email