Video appunto: Pascoli, Giovanni - Nido e Fanciullo
Il fanciullino e il nido per Pascoli


Fanciullino: Pascoli pubblicò questo saggio nel 1896 e cita .
Il fanciullo si emoziona per le piccole-grandi cose,cioè coi che è piccolo e per le altre persone quasi insignificante,per lui è esattamente il contrario,come osservando il filo d'erba.
La poetica del fanciullino è genuinamente simbolista cioè la parola poetica è carica di soggettività e non esprime il significato che ha quell'oggetto ma in base a cosa si prova o legato a dei ricordi riguardanti questo simbolo.
E' dentro di noi un fanciullo( dal saggio il Fanciullo) : in questo brano l'autore spiega che a qualsiasi età si è capace di provare ancora quello spirito ingenuo e pieno di entusiasmo di un bambino. Pascoli pero' tende a distinguere due periodi della vita umana :il fanciullo e la maturita' , distinguendo tra quello che non sa ma è capace di emozionarsi e quello che conosce.

Nido: immagine reale perchè spesso vengono raffigurati gli uccelli,ma è sopratutto una metafora che vuole indicare:
-casa,luogo dove rifugiarsi dal male
-famiglia
-patria, inteso come madre che custodisce i suoi figli(popolo)

Raccolta Mirycae: pianta di origine spontaena come le sue poesie.
racconta in particolare della campagna e la famiglia