Carducci

Vita

Nacque in Versilia nel 1835.
Costituì, con alcuni amici letterati, il circolo degli “Amici Pedanti”, il cui intento era quello di difendere la tradizione e il linguaggio aulico contro il sentimentalismo tardo-romantico.
Nel 1860 fu chiamato a insegnare letteratura italiana all’Università di Bologna.
nel periodo immediatamente successivo assunse posizioni giacobine e sia avvicinò al socialismo, tuttavia, a seguito della presa di Roma, abbandonò progressivamente le idee giacobine e si avvicinò alla monarchia fino a divenire sostenitore della politica di Crispi.
Dello stesso periodo è il cambiamento poetico, Rime nuove e Odi barbare segnano l’allontanamento dai temi contemporanei, mentre si sviluppano i motivi del paesaggio e della storia.
Nell’ultima fase della sua vita, Carducci, considerato il poeta vate dell’Italia Umbertina, fu nominato Senatore (1890), mentre nel 1906 fu insignito del Premio Nobel e l’anno seguente, nel 1907, morì a Bologna.

Poetica

Con Carducci parliamo di classicismo carducciano, fondato su un’adesione psicologica e ideologica al mondo di Roma, inteso come eroico, vigoroso e solare. Egli inoltre affida alla poesia la missione morale/civile di ripristinare i valori della collettività.
È definito poeta vate, emblema dello spirito di un’epoca, a livello culturale e politico.
È considerato comunque anche poeta paesaggista perché utilizza la natura, che diviene uno dei temi fondamentali della sua produzione, al fine di riportare in vita i temi classici attraverso suggestioni del tutto nuove.

ASPETTI INNNOVATIVI E TEMI
Gli aspetti innovativi della sua produzione risiedono nel Realismo e nel Razionalismo, ovvero nella reazione alla letteratura tardo-romantica sentimentale, d’impronta manzoniana e cattolica.
Temi ricorrenti saranno:
- la morte, intesa come annientamento dell’uomo nel nulla;
- la malinconia e l’inquietudine, dovute alla fugacità della vita (aspetto vicino alla sensibilità decadente).

Hai bisogno di aiuto in Giosuè Carducci?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email