Ominide 13 punti

Ludovico Ariosto


1474(Reggio Emilia)-1533(Ferrara)


Nasce in una famiglia nobile nel Reggio Emilia ed è il primo di dieci tra fratelli e sorelle. Il padre di Ludovico è il comandante della guarnigione militare per la Famiglia d’Este.
Inizialmente Ludovico studia legge per volere del padre, poi a Ferrara abbandona legge per dedicarsi a studi Letterari e Umanistici e strinse amicizia con Pietro Bembo.
Nel 1500 il padre muore, e quindi Ludovico è costretto a prendersi carico del patrimonio familiare. Per necessità dovette accettare cariche ufficiali da parte degli estensi, entrando così nel 1503 al servizio del cardinale Ippolito D’Este, con incarichi molto vari di carattere politico e diplomatico ma anche incombenze pratiche. Ludovico afferma che questo tipo di incarichi era disdicevole per la sua dignità di letterato. Come tanti altri letterati per motivi economici prese gli ordini minori.
Ariosto dovette recarsi più volte come ambasciatore a Roma dove cominciò a stringere rapporti con ambienti fiorentini, che miravano alla restaurazione del potere Mediceo. A Firenze aveva stretto un legame con una donna sposata, Alessandra benucci, con il quale dopo la morte del marito, non potè convivere con lei a causa degli ordini minori, quindi la sposò in segreto anni più tardi.
Nel 1517 Ippolito dovette andare in Ungheria per prendere possesso di un vescovato, ma alla richiesta di seguirlo Ariosto rifiutò e passò al servizio del duca Alfonso, che nel 1522 gli affido il compito di governatore della Garfagnana: una regione turbolenta, infestata dai banditi in cui l’ordine doveva essere mantenuto con la forza. In Garfagnana Ariosto diede prova delle sue capacità politiche, di equilibrio e di energia.
nel 1525 tornò a Ferrara e continuò ad occuparsi di letteratura e commedie.
in questi ultimi anni passò una vita tranquilla circondato dai familiari in una modesta casa, dove continuò a lavorare sull’Orlando Furioso. Qui il suo amore per una vita modesta, tranquilla e sedentaria vede la sua realizzazione
Mori nel 1533 per malattia.

Commedie
• La Cassaria (1508)
• I Suppositi(1509)
Per Ippolito
• Il Negromante
• La Lena
Tornato dalla Garfagnana

Hai bisogno di aiuto in Vita e opere di Ariosto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email