Sapiens Sapiens 13859 punti

La prosa narrativa: caratteristiche


La prosa narrativa espone soprattutto fatti reali o storici sotto forma di storia, di annali, cronache, commentari, diari biografie, autobiografia ecc..
Esempi molto significativi di prosa storica sono “le storie” di Machiavelli,, gli “Annali” del Muratori, “La Cronaca” dei fratelli Villani, l’ “Autobiografia “ di Benvenuto Cellini.
La prosa narrativa può esporre anche dei fatti immaginari, dando origine, in questo caso, a diverse composizioni:
1) il romanzo. E’ un grande componimento narrativo che si basa su casi interessanti, con uno più intrecci, rispecchiante i gusti e le tendenze della società. Esistono diverse tipologie di romanzo:
- storico: (I Promessi Sposi, Le confessioni di un italiano, Ettore Fieramosca) ha come tematica fatti storici realmente accaduti o comunque la trama è ambientata in un momento storico ben definito
- psicologico: ha come fondamento la storia di una passione (Ultime lettere di Jacopo Ortis, Piccolo Mondo antico)
• sociale: si fonda sulla rappresentazione delle condizioni di vita dei diversi ceti sociali, spesso con la finalità di richiamare su di essi l’interesse e la solidarietà umana (I Malavoglia, Mastro Don Gesualdo del Verga)
2) il bozzetto. Ha lo scopo di rappresentare dei tipi umani, universali, senza un intreccio di azione (es. “Le veglie di Neri” di R. Fucini)
3) La favola. È il racconto di un’azione molto semplice i cui protagonisti sono spesso animali, che si comportano da esseri umani. Qualche volta troviamo anche uomini o esseri inanimati. L’obiettivo è di introdurre una verità morale. Moltissime sono le favole di Esopo e di Fedro. In Italia questo genere è abbastanza diffuso nel XVIII secolo, La Francia vanta il più grande scrittore di favole in La Fontaine.
4) La leggenda. Si tratta di una narrazione dei fatti secondo la tradizione e quindi ricca di elementi fantastici e, a volte, anche meravigliosi. Erano molto diffuse nel Medioevo in cui riguardavano la vita dei santi e i primi periodi della storia romana. Può succedere che la leggenda sia in versi come nel caso de “La leggenda di Teodorico” di G. Carducci.
5) L’apologo. È una specie di favola in cui protagonisti, animali o esseri inanimati agiscono per impartire un insegnamento morale. L’apologo più celebre è quello dello stomaco e delle membra umane di Menenio Agrippa.
6) La parabola. Si tratta di un racconto dove, sotto forma di allegoria (parabola significa confronto) si presentano ad agire gli uomini,con l’obiettivo di insegnamento morale. Degli esempi molto significativi di parabole si hanno nei “Vangeli”.
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email