El_Debs di El_Debs
Erectus 817 punti

Ruolo dell'operatore in cucina

Un altro ruolo fondamentale in un’azienda è sicuramente l’operatore. La legge dello stato esalta la qualità igienica che punta ad aumentare le qualità degli operatori espandendo il concetto di autocontrollo come procedimento per combattere il problema dell’infestazione dei microbi negli alimenti.
All'operatore deve dunque essere assicurata un continuo e coerente sistema di educazione e organizzazione attraverso una progettazione formativa che presume rinnovamenti in questo lavoro, più o meno ogni cinque anni.
Sarà l’operatore a seguire gli interventi di lavoro e dovrà agire precisamente in base alle regole dettate nel piano di autocontrollo. In questo modo potranno essere controllati i segni sfavorevoli. Difatti dovrà mettere in azione le strutture di monitoraggio avvertite, come,ad esempio, verificare le temperature dei frigoriferi, dei surgelatori o delle differenti attrezzature di cottura.
Dunque, si realizza il bisogno di un'attuazione dettagliata delle differenti stadi del piano di autocontrollo.
La buona condizione degli alimenti non dovrà mai deteriorare, infatti bisogna tenerle sotto controllo appena entrano nel compartimento fino alla loro uscita.
La prima regola è quella di tenere sotto controllo lo stato di conservazione di ogni alimento al loro ingresso nel dipartimento. Controllare specialmente la data di scadenza. Anche se ogni alimento ha le sue diversità.
Alcune fondamentali regole d'igiene per gli alimenti sono:
• non poggiare per terra il cibo
• tenerli distanti dai detersivi o altro prodotto tossico
• Tenere separati gli alimenti cotti da quelli crudi
• Scongelare gli alimenti sempre nel frigo
• Non ricongelare pietanze già tolte dal congelatore
• Gli ortaggi e la frutta vanno posizionati in modo che non si deformano.
Hai bisogno di aiuto in Cucina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email