Viaggia (quasi) gratis in giro per il mondo: 4 consigli da seguire

Redazione
Di Redazione

E' tutto vero e si può fare: viaggia quasi gratis in giro per il mondo seguendo questi piccoli consigli. Il primo è: decidi il luogo!

"viaggia quasi gratis"
Non tenere mezzo euro nel portafoglio e farsi una bella settimana di vacanza oggi possono andare incredibilmente a braccetto. Non è una truffa, non servono le montagne di gettoni d’oro di zio Paperone e non dovrete più sforzarvi di corrompere i vostri genitori affinché vi prestino dei soldi (a meno che non siate di quei pochi fortunati a cui i genitori regalano spontaneamente le vacanze). Tutte le risposte che cercate sono, ancora una volta, a prova di internet. Viaggia quasi gratis e poi ci ringrazierai!

Dove andare?


La meta è importante: scegliere di andare in Grecia o in Francia ha ovviamente un costo diverso. Parigi tende a produrre un esborso economico più importante rispetto a Corfù, se permette. Certo è che se si va in Grecia solo ed esclusivamente per bere e far festa ogni sera allora la differenza di prezzo si assottiglia… insieme al portafoglio! Quindi badate bene alla destinazione, ma non troppa... non è la cosa più importante a cui prestare attenzione in sede decisionale. Il costo più rilevante è... viaggiare. Spostarsi senza la propria auto ma con l'ausilio del solo taxi è dispendioso e non poco. Quindi perché non pensare ad una soluzione alternativa?
Tutti conoscono Blablacar ma forse non sanno che funziona anche al di fuori dell’Italia. Ebbene sì. Ed è utilissimo! Oltre a Blablacar, ad onor del vero, esistono altri siti di carpooling giacché non troppo usati. Spesso chiedere un passaggio in macchina costa la metà anche del più conveniente dei voli. Chiaro che il viaggio si allunga, ma vedrai che il risparmio sarà netto! Se tra voi ed il vostro luogo dei sogni c’è di mezzo il mare (letteralmente) allora l’aereo è l’unica alternativa. Ma anche qui c'è possibilità di risparmiare, in qualche modo. Assicuratevi di prenotare il volo con le giuste tempistiche e seguite alcune regole d'oro!

Dove stare?


Ora che sappiamo dove andare e come, si pone il problema dell’alloggio: e che problema! L’hotel è fuori discussione ed anche i bed & breakfast sembrano troppo cari per le nostre tasche. Si punta al risparmio massimo. Se la vacanza poi è con la tua dolce metà, l’ostello è decisamente troppo affollato per avere la privacy desiderata. Perché allora non andare in abitazioni private?
Il sito Airbnb offre stanze comuni, stanze private o interi appartamenti a prezzi molto spesso stracciatissimi. Il segreto per trovare un posto in cui avere sonni sereni a basso prezzo è proporzionale alla tipologia di zona scelta: magari non andate nel centro città di New York, ma spostatevi verso Brooklyn, Queens o Bronx (si avete capito bene).

Se si cerca bene si possono trovare facilmente offerte a 20 euro a notte; inoltre si conosce gente del posto che sarà lieta di darvi indicazioni e consigli su cosa visitare e dove mangiare.

E per mangiare?


Se si vuole risparmiare sul cibo inoltre, in Italia e in Spagna si può sfruttare l’orario aperitivo (o tapas) per bere e mangiare in compagnia per pochi euro e la Germania ha fatto del cibo di strada una religione. Invece di andare al Mcdonald più vicino, cercate un supermercato e fate un po’ di spesa, anche prendendo cose già pronte si risparmierà molto e sarà sicuramente più salutare! Il consiglio che vi do' in questo caso va contro il significato vero e proprio di questo articolo. Mangiare è uno dei piaceri della vita ed ogni luoghi che visiti nasconde tradizioni culinarie del tutto originali. Cercate di risparmiare un po' di meno sul cibo ed assaggiate tutti i prodotti tipici del luogo: magari costa un po’ di più ma ne varrà la pena.

Come muoversi?


Se siete studenti, non dimenticate mai il tesserino dell’università a casa! Avrete tariffe agevolate per treni e musei in praticamente tutt’Europa. Inoltre informatevi se i biglietti per il treno valgono anche per l’autobus o se durante il weekend ci sono tariffe speciali per viaggiare. E se viaggiate in tanti, cercate offerte per gruppi. Sconsiglio invece le bici pubbliche, non sono così economiche come sembrano e spesso bisogna pagare una cauzione che non abbiamo la possibilità di coprire.

Quindi basta un po’ di preparazione, anche da casa, per riuscire a risparmiare poco su molto. Ma ammettiamolo, quando si viaggia le cose più belle che sperimentiamo sono tutte gratis!

Skuola | TV
Buone vacanze!

La Skuola Tv torna a settembre, nel frattempo continua a seguirci!

1 settembre 2020 ore 11:00

Segui la diretta