Che materia stai cercando?

Rilievo plano altimetrico di una poligonale e successivo orientamento Appunti scolastici Premium

Esercizi di topografia elaborati dal publisher sulla base di appunti personali e frequenza delle lezioni del professore Dardanelli, dell'università degli Studi di Palermo - Unipa, Facoltà di Ingegneria, Corso di laurea in ingegneria civile. Scarica il file con le esercitazioni in formato PDF!

Esame di Topografia docente Prof. G. Dardanelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

2. Progettazione e sopraluogo in campagna

Su tale prima fase, di fondamentale importanza, si basa la buona riuscita del rilievo.

Dopo avere individuato l’area oggetto del rilievo, mediante cartografia, è necessario infatti recarsi

in campagna per effettuare il sopralluogo, il quale consiste nella scelta e nella materializzazione dei

vertici della poligonale, oggetto del rilievo, in modo da assicurarsi che questi siano effettivamente

stazionabili ed inter visibili.

Per ciascun vertice si è provveduto a stilare una monografia, riportata a seguire, mediante l’ausilio

di fotografie, distanze ed immagini da satellite (Google Earth).

Monografia punto “V1”

NOME DEL PUNTO: V1 DATA: 16 marzo 2015

DESCRIZIONE: Accedendo alla Cittadella Universitaria dall’entrata in prossimità della Residenza

Universitaria, girare a sinistra e proseguire su Viale delle Scienze in direzione della Presidenza della

Scuola Politecnica (ed. 7) e svoltare alla seconda traversa a destra, di fronte al Polo Didattico (ed. 19),

e posizionarsi a circa metà del marciapiede difronte al parcheggio tra di ingegneria (ed. 7) ed (ed. 8).

Foto Google Earth

Fig. 1.1 a –

Monografia del vertice V1

Fig. 1.1 b –

Monografia punto “V2”

NOME DEL PUNTO: V2 DATA: 16 marzo 2015

DESCRIZIONE: Accedendo alla Cittadella Universitaria dall’entrata in prossimità della Residenza

Universitaria, girare a sinistra e proseguire su Viale delle Scienze in direzione della Presidenza della

Scuola Politecnica (ed. 7) e svoltare alla prima traversa a destra, difronte al parcheggio, a fianco al

Polo Didattico (ed. 19), e posizionarsi a circa metà del marciapiede.

Foto Google Earth

Fig. 1.2 a –

Monografia del vertice V2

Fig. 1.2 b–

Monografia punto “V3”

NOME DEL PUNTO: V3 DATA: 16 marzo 2015

DESCRIZIONE: Accedendo alla Cittadella Universitaria dall’entrata in prossimità della Residenza

Universitaria, girare a sinistra e proseguire su Viale delle Scienze in direzione della Presidenza della

Scuola Politecnica (ed. 7) e fermarsi a circa metà del marciapiede, della seconda area verde, difronte al

Polo Didattico (ed. 19). Foto Google Earth

Fig. 1.3 a –

Monografia del vertice V3

Fig. 1.3 b –

Monografia punto “V4”

NOME DEL PUNTO: V4 DATA: 16 marzo 2015

DESCRIZIONE: Accedendo alla Cittadella Universitaria dall’entrata in prossimità della Residenza

Universitaria, girare a sinistra e proseguire su Viale delle Scienze in direzione della Presidenza della

Scuola Politecnica (ed. 7) e svoltare alla seconda traversa a destra, di fronte al Polo Didattico (ed. 19),

e posizionarsi a circa metà del marciapiede a fianco (ed. 7); dal vertice V4, sono stati rilevati i vertici

di inquadramento P1, P2, P3. Foto Google Earth

Fig. 1.4 a–

Monografia del vertice V4

Fig. 1.4 b –

Materializzazione del vertice V1

Fig. 1.3 a –

Materializzazione del vertice V2 & V3

Fig. 1.3 b-c – Materializzazione del vertice V4

Fig. 1.3 d –

3. Esecuzione delle misure

Come detto in precedenza, a ciascun gruppo è stato assegnato un vertice della poligonale (nel nostro

caso V4), del quale è stato responsabile anche in fase di rilievo.

Poligonale oggetto del rilievo

Fig. 2.1 –

Dopo aver posizionato il treppiede sul punto su cui iniziare il rilievo e messa in stazione la

strumentazione, si è provveduto a collocarvi a turno la stazione totale o la basetta col prisma, in

modo tale da rendere minimo il numero delle operazioni da effettuare.

Nello specifico si è proceduto nel seguente modo:

Fase 1: la stazione è stata posizionata nel vertice V1 ed i prismi nei vertici V2 e V4;

Fase 2: mantenendo la posizione dei prismi, si è spostata la stazione totale in V3;

Fase 3: i prismi sono stati spostati sui vertici V1 e V3, mentre la stazione totale è stata

portata in V2; la stazione totale in V4 e sono

Fase 4: mantenendo la posizione dei prismi, è stata spostata

stati misurati i vertici P1, P2, P3.

Stazione totale posta in V1 e prisma posto in V4

Fig. 2.2 –

Mediante le battute dei vertici con la stazione totale si sono misurati angoli e distanze, prendendo i

dovuti accorgimenti per evitare eventuali errori grossolani. In particolare:

Gli angoli sono stati misurati con la regola di Bessel, ovvero effettuando la misura degli

angoli azimutali nelle due posizioni coniugate (cerchio a sinistra e cerchio a destra);

Le distanze sono state misurate due volte da ciascun punto stazione, prendendo come valore

la media aritmetica delle due letture.

L’altezza strumentale, in ciascun vertice, è stata determinata effettuando la media di tre

misure (lungo tre diverse direzioni).


PAGINE

21

PESO

2.40 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Topografia
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria civile
SSD:
Università: Palermo - Unipa
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher gaspareballacchino di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Topografia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Dardanelli Gino.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Topografia

Topografia - Esercitazione
Esercitazione
Appunti topografia
Appunto
Livellazione geometrica composta dal mezzo
Esercitazione
Progetto di topografia rilievo plano-altimetrico con l'ausilio di una poligonale chiusa
Esercitazione