Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

«Nessun patto con il diavolo. Solo con me stesso. Ho scritto tanto, ma solo su quel che

conosco. Le mie storie, anche se fantastiche, nascono dalla realtà minuscola della

2

cittadina in cui abito, anzi, dal mio vicinato, provinciale e pettegolo.»

2 (intervista di) SERENELLINI Mario (2014), Stephen King: “I veri mostri sono nella realtà”,

Repubblica.it 3

La sua carriera inizia nel 1974 con Carrie e negli anni successivi scrive

numerosi romanzi, tra cui molti hanno avuto trasposizioni cinematografiche e

televisive. Difatti, il suo primo romanzo, sopra citato, è stato adattato per il grande

schermo nel 1976 per mano di Brian De Palma che creò un vero e proprio

capolavoro cinematografico, e successivamente sono stati girati altri due film

ispirati a Carrie.

Stephen King afferma di aver sottovalutato lui stesso questo racconto e che è

solo grazie all’incoraggiamento della moglie Tabitha Spruce, alla quale è dedicato

Carrie, se la sua prima stesura scappò alla distruzione, per esser poi pubblicata. 4

2. Trama

Il titolo del romanzo prende il nome dalla protagonista Carrie White, la quale

vive con sua madre Margaret a Chamberlaine, piccola città del Maine.

Carrie è una ragazza di sedici anni triste e sola, diversa dall’altre adolescenti

per la sua insicurezza e goffaggine e spesso presa di mira dai suoi coetanei a causa

del suo aspetto trasandato e dei suoi vestiti fuori moda.

L’ambiente familiare rende la vita di Carrie ancora più difficile a causa

dell’ostile rapporto con sua madre, donna fanaticamente cattolica e autoritaria, che

si inasprisce ancor di più con l’arrivo delle prime mestruazioni della ragazza,

durante l’ora di ginnastica. Carrie subisce l’ulteriore umiliazione da parte delle

compagne di scuola che la deridono e le lanciano assorbenti ma, grazie

all’intervento dell’insegnante di ginnastica, alle ragazze gli verrà vietato di

partecipate al ballo scolastico, che si terrà a breve.

Il mutamento fisiologico provoca perciò in Carrie una reazione di spavento e

sconcerto, non essendo stata informata da nessuno, tanto meno da sua madre, la

quale, credendo che Dio stesse punendo sua figlia col sangue per via della sua

condotta inadeguata, rinchiude la giovane in uno stanzino a pregare per purificarsi

dalle sue colpe.

L’arrivo delle mestruazioni e le conseguenti punizioni rendono Carrie sempre

più introversa; ma la giovane è in possesso di poteri paranormali che scatena

5

all’età di tre anni per difendersi dalla madre e di cui ne acquista il pieno controllo

a sedici anni, in seguito all’umiliazione subita a scuola.

L’unica ragazza che prova rimorso per i suoi atteggiamenti nei confronti di

Carrie è Suel Snell, la quale, per riparare al danno e scusarsi con lei, le da la

possibilità di accompagnare il suo ragazzo Tommy al ballo, il quale accetta e si

innamora di Carrie, scoprendo i pregi della timida ragazza.

La sera del ballo, però, una delle ragazze punite dall’insegnate, Christine, vuole

vendicarsi di Carrie e, insieme al suo ragazzo Billy, studia un piano per umiliarla

dinanzi a tutta la scuola; i due ragazzi truccano i voti per far incoronare Carrie e il

suo accompagnatore Tommy regina e re del ballo e, una volta sul palco, gli

rovesciano addosso del sangue di maiale. Tommy muore a causa del colpo in testa

dovuto al secchio di metallo e Carrie sentendosi umiliata per l’ennesima volta,

scatena la sua rabbia e libera i suoi poteri.

Attraverso il potere della telecinesi, chiude le porte dell’edificio e provoca un

incendio con l’intenzione di uccidere tutti coloro presenti nella scuola e, decisa di

vendicarsi, produce in città un altro incendio ancora più potente, provocando così

la morte di molte persone.

Per terminare la sua opera devastante e placare il suo animo, Carrie deve

liberarsi del dispotismo di sua madre e si dirige quindi verso casa sua. 6

Margaret White ritiene che sia arrivato il momento di dire a Carrie che lei sia il

frutto del peccato carnale poiché conseguenza di una violenza da parte di Ralph

Whitele in preda all’alcol.

Ritenendo che sua figlia fosse indemoniata, Margaret la colpisce alla spalla ma

Carrie la uccise usando la telecinesi.

Indebolita, la ragazza decide di recarsi nel posto in cui venne concepita e dove

incontra Sue Snell, che le dimostra che non ha mai avuto pensieri cattivi verso di

lei e consola Carrie tra le sue braccia mentre quest’ultima muore.

Il racconto si conclude con una lettera in cui si parla di una bambina di nome

Annie che ha le stesse doti paranormali di Carrie, ma con un futuro sereno di

3

fronte a lei.

3 KING Stephen (2000), Carrie, Bompiani, Milano 7

3. Analisi del testo

3.1 Struttura del racconto

La narrazione è ambientata a Chamberlaine, nello stato del Maine nel 1979.

Secondo al ripartizione supposta da Friedman e riportata nel libro “L’officina

4

del racconto” di Angelo Marchese , il romanzo in questione ha una trama

d’azione poiché il racconto si avvia con Carrie vista come una ragazza sola e

insicura e perciò come un facile bersaglio dalla madre e dai compagni (il

problema) e si termina con la stessa protagonista che scatena la sua rabbia per

liberarsi di coloro che l’hanno maltrattata (la soluzione).

L’arrivo delle prime mestruazioni rappresenta il fatto scatenante inziale del

romanzo in quanto la protagonista si sente abbandonata dalla madre, che non l’ha

informa del mutamento fisiologico, e umiliata dalle compagne di scuola che la

deridono.

La diegesi è guidata da un narratore onnisciente, in modo che il lettore sia a

conoscenza dei poteri telecinetici di Carrie, questo mediante l’introduzione di

brani riguardanti una relazione denominata “L’ombra che esplose”, la quale

analizza i fatti di Chamberlain e il caso White, in modo che la narrazione sia

completa di articoli di giornale e di notizie; questo comporta quindi un continuo

4 MARCHESE ANGELO (1983), L’officina del racconto - Semiotica della narratività, Arnoldo

Mondadori, Milano, p.75 8

cambiamento riguardante i punti di vista e permette di considerare i fatti come se

fossero realmente accaduti.

Secondo Angelo Marchese, la fabula è “la disposizione in ordine cronologico

5

dei nuclei narrativi funzionali” , quindi:

1. Situazione iniziale: l’emarginazione e l’imbarazzo della protagonista;

2. Primo elemento scatenante: l’arrivo delle mestruazioni e l’umiliazione da

parte dalle compagne di scuola;

3. Punizione le ragazze da parte dell’insegnante che vieta loro di partecipare

al ballo scolastico;

4. Proposta di Sue Snell a Carrie di accompagnare il suo ragazzo Tommy al

ballo per farsi perdonare;

5. Vendetta di Christine, insieme al suo ragazzo Billy, che rovescia del

sangue di maiale addosso a Carrie e Tommy;

6. Furia omicida: Carrie uccide tutti i presenti;

7. Rivelazione: la madre afferma che la ragazza è stata il frutto di una

violenza sessuale da parte di Ralph White;

8. Soluzione definitiva: Carrie uccide la madre liberandosi del suo

dispotismo;

9. Conclusione: Carrie muore a causa di una ferita inflittale dalla madre.

5 MARCHESE ANGELO (1983), L’officina del racconto - Semiotica della narratività, Arnoldo

Mondadori, Milano, p. 85 9

Per quanto concerne l’intreccio, ovvero l’elemento che “segue la tramatura dei

6

diversi elementi narrativi riconducibili ai diversi strati del racconto” , esso ha un

andamento non lineare; difatti la narrazione è frammentaria e la struttura narrativa

è spezzata a causa dell’inserimento di fonti, interviste e interrogatori.

6 MARCHESE ANGELO (1983), L’officina del racconto - Semiotica della narratività, Arnoldo

Mondadori, Milano, p.85 10


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

18

PESO

148.59 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione pubblica e d'impresa
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher vale.mazz di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Laboratorio di scrittura e della comunicazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Tarzia Fabio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze della comunicazione pubblica e d'impresa

Riassunto esame Mezzi di comunicazione e modernità, prof. Martino, libro consigliato Thompson
Appunto
Fondamenti di scienze sociali - Il problema del significato nelle scienze strutturali, Bourdieu
Appunto
Riassunto esame Fondamenti di scienze sociali, prof. Lombardo, libro consigliato Vocabolario della modernità di Koselleck
Appunto
Criminologia  e sociologia della devianza - Appunti
Appunto