Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Diario di Cantiere STUDENTI:

PASERO ALESSANDRO

Corso di Fondamenti di POZZOLI ALICE LAURA

PREVITALI LAURA

Tecnologia dell’ Architettura A.A. 2016/2017 - SEM. II

INDICE:

Pagina 1: Fondazioni

Pagina 2: Struttura Portante in Elevazione Verticale

Pagina 3: Chiusura in Elevazione Orizzontale: Solaio

Pagina 4: Chiusura Verticale Opaca

Pagina 6: Chiusura Orizzontale Superiore

Pagina 7: Partizioni Interne Verticali 1. F ondazioni

1 Classe di Unità Tecnologica: Struttura Portante

Unità Tecnologica: Struttura Portante di Fondazione

La struttura di fondazione è l’unità tecnologica che funge da collegamen-

to statico fra edificio e suolo, con il compito di trasmettere a terra i cari-

chi dell’edificio. In base alla capacità portante del terreno e ai carichi tra-

smessi a terra (direzione e intensità), la posizioni delle strutture portanti, la

forma dell’area e la profondità del piano di posa le fondazioni possono esse-

re dirette (terreno resistente raggiungibile con operazioni di scavo) o indiret-

te (terreno resistente particolarmente profondo o terreno poco resistente).

Dopo la prima fase di sbancamento segue la posa di uno strato di cemen-

to leggero detto magrone, che crea un piano d’appoggio per le fondazioni.

1. Posa del cassero con armatura. 2. Struttura di fondazione a trave rovescia

Struttura di fondazione continua a tave rovescia. dopo la rimozione del cassero. Solitamente a una struttura in elevazione portante di tipo continua cor-

risponde una fondazione continua trave rovescia, mentre a una struttu-

ra discontinua puntiforme corrisponde una fondazione discontinua plinti.

Le fondazioni dirette trasmettono direttamente i carichi al suo-

lo e si dividono in discontinue, con plinti che hanno la funzione di al-

largare la base del pilastro, e continue, con cordoli o a trave rovescia.

Se il terreno resistente profondo è raggiungibile si adottano fondazioni in-

dirette su pali o pozzi, in modo da trasmettere a esso i carichi, se invece il ter-

reno resistente è eccessivamente profondo si utilizzano fondazioni a platea.

Dettaglio Fondazioni: Trave Rovescia Dettaglio Fondazioni: Struttura di un Plinto

3. Posa del cassero con armatura. Struttura di fondazione continua a tave rovescia

4. Cassero della trave rovescia con armatura a vista 5. Armatura di un plinto

Foto: Cantiere di Villas-Palm a Jumeirah, Dubai 2014 2. S

truttura portante in elevazione verticale

2 Classe di Unità Tecnologica: Struttura Portante

Unità Tecnologica: Struttura di Elevazione Verticale

La struttura di elevazione verticale portante consiste nell’insieme degli elementi

costruttivi che formano l’ossatura portante dell’organismo architettonico, insieme

alle strutture di fondazione. Le funzioni principali alle quali assolve sono quella di

sostenere i solai dei vari piani e la copertura e quella di trasmettere alle fondazioni

le sollecitazioni che derivano dai pesi propri e dai carichi accidentali. Le strutture

portanti di elevazione possono essere realizzate attraverso due tipologie di sistemi

costruttivi: il sistema strutturale continuo, ovvero attraverso l’utilizzo di elementi

continui (muri, sette e pannelli), o il sistema strutturale puntiforme, caratterizzato

da una serie di elementi verticali lineari (pilastri), orizzontali lineari (travi) ed ele-

1. Struttura a telaio in acciaio. 2. Struttura portante discontinua. menti orizzontali piani (solai). I sistemi continui in muratura portante possono es-

Particolare del nodo pilastro-trave Armatura del pilastro in calcestruzzo armato sere realizzati in vari modi: strutture in muratura in mattoni o blocchi, a setti di cal-

cestruzzo armato gettato in opera e a pannelli prefabbricati in cemento armato. Le

strutture portanti in elevazione a telaio sono sistemi puntiformi, costituiti da sup-

porti verticali isolati (pilastri) ed elementi orizzontali lineari (travi) e bidimensionali

(solai) connessi in modo da formare un sistema indeformabile rispetto alle azioni

dei carichi portanti e portati. Tutti gli elementi del telaio devono essere realizzati

in materiali adatti a resistere alle sollecitazioni di compressione, flessione e taglio:

per questo motivo i materiali utilizzabili sono il cemento armato, l’acciaio e il legno.

Dettaglio: Struttura Parete

Dettaglio: Nodo Trave-Pilastro Sistema in Laterocemento

Sistema a Secco

3. Posa delle armature . Struttura a parete portante in calcestruzzo armato gettato in opera

4. Struttura a telaio in acciaio 5. Struttura a parete portante in mattoni

Foto (3): Cantiere di Villas-Palm a Jumeirah, Dubai 2014


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

8

PESO

7.47 MB

AUTORE

alip12

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in progettazione dell'architettura
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher alip12 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondamenti di tecnologia dell'architettura e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Oberti Ilaria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fondamenti di tecnologia dell'architettura

Tecnologie costruttive
Appunto
Appunti di Fondamenti di Tecnologia
Appunto
Lezioni di Tecnologia
Appunto
Fondamenti di Tecnologia dell'Architettura
Appunto