Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Esercitazione 3 - giovedì 24 marzo 2011

Esercizio 7 - intervallo degli scambi reciprocamente van-

taggiosi: metodo alternativo di calcolo

La tecnologia per la produzione di formaggio e di vino nei paesi e

A B

a) è sintetizzata dalla seguente Tabella (stessa dell’esercizio 2 dell’Eserci-

tazione 1 del 3 marzo 2011):

Formaggio Vino

Paese = 1 a = 2

A a

lf lv

∗ ∗

Paese B a = 6 a = 3

lf lv

Si determini l’intervallo degli scambi reciprocamente vantaggiosi (cioè l’in-

tervallo entro il quale deve ricadere il prezzo relativo internazionale

affinchè lo scambio risulti vantaggioso per entrambi i paesi).

Soluzione

Ragionamento del libro nel Paragrafo 3.2.2, pag. 38.

Con questa tecnologia il paese ha un vantaggio comparato nella pro-

A

duzione di mentre il paese ha un vantaggio comparato nella pro-

f B

duzione di (vedi esercizio 2 dell’Esercitazione 1 del 3 marzo 2011).

v

Ma affinchè il paese si specializzi nella produzione di è necessario

A f

che il salario orario pagato nel settore sia maggiore di quello pagato

f

nella produzione di cioè:

v, P P

f v

>

a a

lf lv

cioè: P a 1

f lf per ogni

= 0, 5 v f

> =

P a 2

v lv

Quindi, se questa condizione è rispettata, il paese si specializza in e lo

A f

scambia sul mercato internazionale con per poter consumare entrambi

v

i beni.

Se invece: P a 1

f lf

= =

P a 2

v lv

1

allora il paese non ha alcuna convenienza a specializzarsi e commerciare

A

perchè sarà indifferente produrre entrambi i beni (autarchia) o ottenerli

sul mercato internazionale.

Poichè, come sappiamo, il rapporto rappresenta il costo opportu-

a /a

lf lv

nità del formaggio in termini di vino, possiamo concludere che il paese

si specializza e commercia se il prezzo relativo internazionale del

A

formaggio è maggiore del costo opportunità che deve sostenere per

produrlo.

Lo stesso ragionamento vale per il paese Il paese ha un vantaggio

B. B

comparato nella produzione di (vedi esercizio 2 dell’Esercitazione 1

v

del 3 marzo 2011). Ma affinchè il paese si specializzi nella produzione

B

di è necessario che il salario orario pagato nel settore sia maggiore

v v

di quello pagato nella produzione di , cioè:

f

P P

v f

>

∗ ∗

a a

lv lf

cioè: P

P

f v

<

∗ ∗

a a

lf lv

cioè: ∗

a

P 6

f lf per ogni

= 2 v f

< =

P a 3

v lv

Quindi, se questa condizione è rispettata, il paese si specializza in e lo

B v

scambia sul mercato internazionale con per poter consumare entrambi

f

i beni.

Se invece: ∗

a

P

f lf

= =2

P a

v lv

allora il paese non ha alcuna convenienza a specializzarsi e commerciare

B

perchè sarà indifferente produrre entrambi i beni (autarchia) o ottenerli

sul mercato internazionale. 2

∗ ∗

Poichè, come sappiamo, il rapporto rappresenta il costo opportunità

a /a

lf lv

del formaggio in termini di vino, possiamo concludere che il paese si

B

specializza e commercia se il prezzo relativo internazionale del formag-

gio è minore del costo opportunità che deve sostenere per produrlo, cioè

se acquistando formaggio sul mercato internazionale gli costerà meno

che produrlo all’interno in autarchia.

Quindi, affinchè vi sia scambio reciprocamente vantaggioso sul mercato in-

ternazionale, il prezzo relativo del formaggio in termini di vino, cioè

deve essere compreso nell’intervallo:

P /P

f v P

f < 2

0, 5 < P

v

che è la soluzione ottenuta nell’esercizio 3 dell’Esercitazione 1 (3 marzo

2011)

Per casa: si ottenga l’intervallo degli scambi in termini di formaggio (cioè

l’intervallo entro cui deve essere compreso il prezzo del vino in termini di

formaggio afficnhè lo scambio sia reciprocamente vantaggioso) usando

lo stesso ragionamento. 3

Esercizio 8 - domanda e offerta relativa mondiale

Si consideri la seguente tecnologia (stessa dell’esercizio 4 del 10 marzo

a) 2011): nel paese sono necessarie 1/6 ore-lavoro (cioè 10 minuti) per

A

produrre 1 kg di e 1/4 ore-lavoro (cioè 15 minuti) per produrre 1 litro

f

di mentre nel paese sono necessarie 1 ora-lavoro (cioè 60 minuti)

v, B

per produrre 1 kg di e 1/2 ore (cioè 30 minuti) per produrre 1 litro

f

di Si ipotizzi inoltre che nei due paesi vi siano le seguenti dotazioni

v. ∗

di fattore produttivo lavoro: e

L = 10 L = 9.

Si determini l’offerta relativa dei due beni in relazione ai prezzi internazion-

ali.

Soluzione Formaggio Vino

Paese A a = 1/6 a = 1/4

lf lv

∗ ∗

Paese B a = 1 a = 1/2

lf lv

Quindi: ∗

a

a 4 2

1/6 1

lf lf

= = < =2

= =

a 1/4 6 3 a 1/2

lv lv

cioè, il costo opportunità del formaggio è minore nel paese rispetto

A

al paese e pertanto il paese ha un vantaggio comparato nella

B A

produzione di e il paese nella produzione di

f B v.

Se il prezzo internazionale è: ∗

a

a 2

P

f lf lf

< = =2

< ∗

P a 3 a

v lv lv

allora si specializza in ma anche si specializza in cioè nessuno

A v, B v,

produce ! Questo perchè il suo prezzo relativo è troppo basso rispetto

f

al suo costo opportunità, cioè il salario orario nel settore è maggiore di

v

quello nel settore e nessuno vuole lavorare in quest’ultimo in entrambi

f

in paesi.

Quale sarà la produzione di v? L 10

produce litri di vino

A = = 40

a 1/4

lv 4

L 9 litri di vino

produce = 18

B =

a 1/2

lv

Pertanto nel mondo si produrranno soltanto litri di vino e niente formag-

58

gio.

Se: ∗

a

P a 2

f lf lf

<

= = =2

P a 3 a

v lv lv

il salario orario nei due settori è lo stesso:

P P

f v

=

a a

lf lv

pertanto il Paese può produrre qualunque quantità relativa di , mentre

A f

il paese continua a specializzarsi in

B v.

Se ∗

a

a P

2

lf f lf

<

= < =2

a 3 P a

lv v lv

allora si specializza nella produzione di e nella produzione di

A f B v.

Questo perchè il salario orario è maggiore del costo opportunità nel set-

tore del formaggio del paese mentre è minore nel settore del formaggio

A

del paese B.

Quindi, se si specializza in (cioè produce soltanto) , quanto ne produrrà?

A f

10

L kg di formaggio

produce = = 60

A a 1/6

lf

Se si specializza in (cioè produce soltanto) quanto ne produrrà?

B v

L 9

produce litri di vino

B = 18

=

a 1/2

lv

Pertanto, se il prezzo relativo internazionale del formaggio in termini di vino

è compreso tra e allora l’offerta relativa di formaggio sarà:

2/3 2,

L L 60 kg di formaggio per ogni litro di vino

/ = = 3, 3

a a 18

lf lv 5

Andiamo oltre con i livelli dei prezzi.

Se: ∗

a

P a 2

f lf

lf

= =2 > =

P a a 3

v lv

lv

allora per il paese è indifferente produrre oppure mentre il paese

B f v, A

continuerà a specializzarsi in .

f

Infine, se: ∗

a

P a 2

f lf

lf

> =2 > =

P a a 3

v lv

lv

allora sia che si specializzano nella produzione di e nessuno produce

A B f

v.

La produzione di sarà:

f à !

µ ∗

L

L 10 9 kg di formaggio

= 60 + = 9 = 69

= =

a 1/6 a 1

lf lf

Come si determina il prezzo relativo internazionale ? Dall’intersezione

P /P

f v

della domanda con l’offerta relativa.

Tracciare le curve di offerta e domanda relativa (in aula).

6

Esercizio 9 - vantaggi del commercio internazionale

La tecnologia di produzione di formaggio e vino nei paesi e è sinte-

A B

a) tizzata dalla Tabella 9.1. Inoltre le dotazioni di fattore lavoro sono pari

a mentre il prezzo (relativo) internazionale del formaggio

L = L = 18,

in termini di vino è dato da: P /P = 1.

f v

Determinare le importazioni e le esportazioni dei due paesi supponendo che

abbiano gli stessi gusti e scegliendo a piacere la posizione delle curve di

indifferenza. Si assume in ogni caso che entrambi i paesi preferiscano

consumare quantità positive di entrambi i beni. In particolare supponi-

amo che i due paesi vogliano consumare 3 unità del bene in cui non

hanno un vantaggio comparato (A vuole consumare 3 lirti di vino e B

vuole consumare 3 kg di formaggio).

Tabella 9.1 Formaggio Vino

Paese A a = 1 a = 2

lf lv

∗ ∗

Paese B a = 6 a = 3

lf lv

oppure: Formaggio Vino

Paese A a = 60 min a = 120 min

lf lv

∗ ∗

Paese B a = 360 min a = 180 min

lf lv

SOLUZIONE

Dalla tecnologia dei due paesi ricaviamo che:

a

60 360

1 6

a

lf lf

= < = =2

= =

a 2 120 a 3 180

lv lv

oppure: a 1 2

a

lf lv

'

= =

0, 17 < = 0, 7

∗ ∗

a 6 a 3

lf lv

pertanto deduciamo che il paese ha un vantaggio comparato nella pro-

A

duzione di formaggio mentre il paese ha un vantaggio comparato

B

7


PAGINE

17

PESO

256.14 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in consulente esperto per i processi di pace, cooperazione sviluppo
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof D'Addona Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia internazionale

Vantaggio assoluto e comparato
Esercitazione
Concorrenza monopolistica e commercio internazionale
Esercitazione
Moneta, tassi d'interesse e tassi di cambio
Esercitazione
Tassi di cambio
Esercitazione