Che materia stai cercando?

Valutazione impatto ambientale Appunti scolastici Premium

Appunti di ingegneria utili per il ripasso dell’esame “valutazione dell’impatto ambientale”. Il documento contiene i principali concetti della materia, tra i quali: la valutazione dell’impatto ambientale, presupposti dell’analisi costi benefici (ABC), il problema delle esternalità, il valore... Vedi di più

Esame di Fisica tecnica ambientale docente Prof. M. Lucarelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’equilibrio del mercato

All’equilibrio (clearing point) la

disponibilità a pagare del

consumatore e la disponibilità ad

accettare del produttore si

eguagliano.

Problemi di valutazione

L’ACB opera individuando per ciascun indicatore un corrispondente valore espresso in termini monetari.

Nell’analisi finanziaria privata, per definire tale valore in termini monetari si applicano i prezzi di mercato;

ma in questo caso siamo nel settore pubblico e, come già accennato, alcuni indicatori non hanno un prezzo

di mercato (per esempio gli indicatori ambientali).

In questo caso è necessario adottare dei prezzi ombra o prezzi di sconto. I prezzi ombra non sono prezzi

reali, ma valutano gli impatti che una attività, progetto, o investimento, ha sulla funzione di benessere

misurata come la variazione marginale delle risorse considerate. Più semplicemente, sono i costi derivati da

un danno causato ad una risorsa ambientale che altrimenti poteva essere pienamente goduta. In pratica

possono essere considerati come una perdita di benefici.

Per molti indicatori caratteristici spesso non è possibile definire un valore monetario, di conseguenza il

giudizio economico complessivo non può essere espresso facilmente. Per superare queste difficoltà negli

ultimi decenni sono state sviluppate altre metodologie di analisi, che non si fondano su valutazioni

monetarie. CORSO DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

Analisi costi-benefici

L'analisi costi-benefici (cost-benefit analysis), in microeconomia, economia pubblica ed economia

industriale, indica genericamente l'insieme delle tecniche di valutazione dei progetti di investimento

basate sulla misurazione e la comparazione di tutti i costi e i benefici direttamente e indirettamente

ricollegabili agli stessi.

L'analisi viene condotta in genere riportando ogni unità di input in unità di costi elementari e ogni

unità di output in unità di benefici elementari.

Ad ognuna di queste unità si tenta poi di dare un valore quanto più possibile oggettivo, rendendolo

in tal modo misurabile e confrontabile.

Il costo totale, di conseguenza, è la somma dei valori delle singole unità di costi elementari, mentre

il beneficio totale è, analogamente, la somma dei valori delle singole unità di benefici elementari.

È possibile, con questo sistema, valutare sia benefici che costi diretti e indiretti.

Per aver risultati affidabili, è importante circoscrivere in modo quanto più possibile realistico le

unità dei benefici e dei costi elementari e valutare queste unità utilizzando prezzi il più possibile

oggettivi.

L'idea alla base del metodo è quella di un'analisi comparata dei vantaggi, in termini di

miglioramenti del benessere collettivo, e dei costi, in termini di prezzi ombra delle risorse,

relativi alle diverse alternative di progetto o ai diversi possibili interventi pubblici, siano essi

progetti di investimento o generica attività di regolazione normativa.

Fasi e aspetti critici dell'analisi costi-benefici

Le diverse fasi logiche dell'analisi costi-benefici possono essere così individuate:

1. Delimitazione dell'ambito di analisi vanno qui delimitati l'area e l'arco temporale degli

effetti rilevanti del progetto da valutare. In questa fase devono avvenire la corretta

delimitazione di:

1. ambito geografico; ai fini dell’analisi,

2. gruppi di riferimento rilevanti ovvero i soggetti in relazione ai

quali il valutatore è chiamato a calcolare i benefici netti;

3. arco temporale di riferimento nei progetti i cui effetti si snodano in un arco

temporale abbastanza lungo solitamente si distinguono due fasi: una fase di

assestamento ed una di entrata a regime;

Inquinamento acustico

[…] Conoscendo la velocità e la frequenza di un suono,

possiamo calcolare la sua lunghezza d’onda, e cioè la

distanza dalla cuspide superiore di un’onda sonora alla

cuspide successiva. ′


PAGINE

12

PESO

1.64 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di ingegneria utili per il ripasso dell’esame “valutazione dell’impatto ambientale”. Il documento contiene i principali concetti della materia, tra i quali: la valutazione dell’impatto ambientale, presupposti dell’analisi costi benefici (ABC), il problema delle esternalità, il valore delle risorse nel tempo, fasi ed aspetti critici dell’analisi costi benefici.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria civile
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeriadeltreste di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisica tecnica ambientale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Mediterranea - Unirc o del prof Lucarelli Maria Teresa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in ingegneria civile

Tecnica ed economia dei trasporti
Dispensa
Trasporto aereo
Dispensa
Topografia
Appunto
Costruzioni zone sismiche
Appunto