Che materia stai cercando?

Valutazione finanziaria e analisi costi benefici di un progetto Appunti scolastici Premium

Appunti di Metodi di valutazione del professor Maiolo. Gli argomenti trattati sono i seguenti: dalla programmazione all’attuazione di un progetto, cos'è il progetto, es. di voci che compongono un flusso finanziario / economico, i costi e i ricavi del progetto.

Esame di Metodi di valutazione docente Prof. S. Maiolo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Introduzione alla programmazione, formulazione e

valutazione finanziaria ed economica di un progetto

attraverso l’Analisi Costi Benefici

La presentazione contiene le principali indicazioni operative per programmare, formulare e

valutare un progetto, attraverso l’elaborazione di uno Studio di fattibilità. L’approccio

operativo segue le indicazioni dell’Analisi Costi Benefici, attraverso esempi e piccoli casi

studio.

Stefano Maiolo*

stemaiolo@hotmail.com

*

Dottore di ricerca in Banca e Finanza e docente presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi

di Roma «Tor Vergata». Economista presso l’Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici del Ministero

dello Sviluppo Economico.

Dalla programmazione all’attuazione di un progetto

Programmazione

Valutazioni preliminare (Studio di prefattibilità/fattibilità)

Valutazione ex-ante (analisi

economico/finanziaria Riprogrammazione

Salto di irreversibilità

Gestione:

Attuazione / Realizzazione -Monitoring

-Valutazione concomitante (in itinere)

-Auditing

Valutazione ex-post 2

Nuovo ciclo di programmazione

Cosa è il progetto?

Un progetto può essere definito in senso:

- Analogico: una riproduzione su scala di quello che sarà. Terminologia impiegata

soprattutto in ambito tecnico-ingegneristico.

- Epigenetico: una ricetta di cucina, dove conta la modalità di

somministrazione degli ingredienti (input materiali e

immateriali impiegati per realizzare un progetto), per ottenere

il migliore output di progetto.

Opportunista: un’intrapresa grazie alla quale

- si possono ottenere nuove opportunità, mentre

altre sono distrutte, e dal cui bilanciamento

netto è possibile valutare l’effettivo valore

economico creato. 3

Le fasi del progetto

A. Individuazione e formulazione

B. Fonti di finanziamento

C. Realizzazione

D. Gestione 4

Requisiti minimi per la formulazione

dello SdF (L. 144/99)

a) Inquadramento territoriale e socio economico del Progetto,

struttura ed obiettivi.

b) Analisi della domanda attuale e prevista e specifica dei gruppi dei

beneficiari.

c) Analisi dell'offerta attuale prevista.

d) Descrizione dell'investimento (localizzazione, dimensione,

caratteristiche, costi di realizzazione ecc.) con verifica della

disponibilità dei più importanti input materiali e umani e con

individuazione delle alternative tecniche disponibili.

e) Analisi delle alternative possibili.

f) Analisi degli aspetti e dei costi gestionali in fase di esercizio (se

esistenti).

g) Analisi di fattibilità finanziaria (analisi costi e ricavi monetari).

h) Analisi di fattibilità economica (coefficienti di conversione).

i) Descrizione e analisi degli impatti ambientali. 5

Es. di voci che compongono un flusso

finanziario / economico

Entrate / Benefici Anni Uscite / Costi Anni

… …

Variabili finanziarie: Variabili finanziarie:

Ricavi di vendita Investimenti

Smobilizzo di crediti Acquisti di materie prime

Interessi attivi Spese del personale

Dividendi da titoli Spese per prestazioni di servizi

Proventi vari Manutenzioni ordinari e straordinari

Anticipi da clienti Rimborsi mutui e altri debiti bancari

Contributi c/capitale Oneri finanziari

Contributi c/interessi Oneri tributari

… … … … … …

Variabili economiche (con l’ausilio dei Variabili economiche (con l’ausilio dei

coefficienti di conversione): coefficienti di conversione):

Valore del tempo Costo opportunità del contributo pubblico

Esternalità ambientali Esternalità ambientali

… … … … … …

Fabbisogno della gestione Disponibilità della gestione corrente

corrente (cash - out flow) (cash - in flow)

Finalità della valutazione

finanziaria ed economica ex-ante

a) esprimere un giudizio di merito sull'efficienza e

l'efficacia delle risorse utilizzate

b) elaborare un sistema organico di documentazione

per organizzare le informazioni che compongono i

vari aspetti di un progetto (tecnologico,

istituzionale, sociologico, fiscale, ecc.). I risultati

dell'analisi dei vari aspetti vengono sintetizzati in

indicatori di convenienza

c) possibilità di essere applicata a tutti i settori e per

tutti i progetti di un piano o programma di spesa

pubblica e/o privata

Costi e ricavi del progetto

I costi vengono rappresentati come:

a) Costi di investimento: si realizzano nella fase

di attuazione del progetto, sono sostenuti "una

tantum"

b) Costi di esercizio: si verificano durante la

gestione dell'intervento

I costi ed i ricavi vengono inizialmente stimati a prezzi

di mercato (analisi finanziaria), riferiti al momento in cui

si effettua la formulazione del progetto

Passi procedurali per l’ABC

Costruzione flusso di cassa

del

Calcolo dei parametri di convenienza

Applicazione di criteri di scelta/ selezione

(nell’eventualità che l’entità delle risorse

necessarie per i progetti valutati

singolarmente validi superi quelle

disponibili)

Costruzione del flusso di cassa

Per il calcolo dei parametri di valutazione risulta

necessaria la rappresentazione dei costi e dei benefici per

mezzo del flusso di cassa nella cui costruzione occorre

tenere conto di:

 Valori incrementali

 Durata del progetto

 Deprezzamento

 Valori residui

 Imprevisti Valori incrementali

Nella costruzione del flusso di cassa si considerano i

costi ed i benefici incrementali, che derivano dalla

differenza tra la situazione "con" e "senza" il progetto.

Durata del progetto

La contabilizzazione delle spese e delle entrate

incrementali del progetto deve essere effettuata per

tutto l'arco di vita del progetto (vita economica)

Deprezzamento

Non vengono contabilizzate le voci di costo relative

agli ammortamenti di investimenti in immobili,

attrezzature, opere civili che si deprezzano nel tempo e

la cui vita utile è superiore ad un esercizio finanziario

(anno) in quanto:

– la contabilizzazione del relativo costo è già

riportata nel flusso di cassa al momento

dell'acquisto;

– nel flusso di cassa vengono contabilizzati i costi

che rappresentano una vera erogazione monetaria

(ammortamento = accantonamento contabile)

Valori residui

Nell'ultimo anno del progetto, il flusso di cassa deve

tenere conto di eventuali valori residui dell'investimento.

Ci sono 3 tipi di valori residui positivi:

– valore dei beni che hanno ancora una vita utile

(attrezzature, ecc.)

– valore dei beni che hanno aumentato il loro valore

a seguito del progetto (es. aumento dei capi di

bestiame)

– valore del capitale circolante.


PAGINE

29

PESO

2.37 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia dei mercati e degli intermediari finanziari
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher stemaiolo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodi di valutazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Maiolo Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodi di valutazione

Project Financing e Partenariato Pubblico Privato PPP
Appunto
Il Valore attuale netto van in parole spicciole
Appunto
Project Financing e PPP
Appunto
Processo produttivo
Dispensa