Che materia stai cercando?

Valutazione dell'economia digitale in Italia Appunti scolastici Premium

Appunti di Economia della comunicazione del professor Maiolo. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la valutazione dell'economia digitale in Italia, la transizione al Digitale Terrestre (DVB-T), il Piano Strategico dell’Agenda Digitale Italiana (ADI).

Esame di Economia della comunicazione docente Prof. S. Maiolo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Un esempio di SAM

(flussi in miliardi di Euro)

Servizi Resto

Agricoltu (extra Formazione del

Lavoro Capitale Famiglie Imprese ra Industria PA) P.A. di capitale Mondo Totale

0.00 0.00 0.00 0.00 27.37 203.93 235.56 0.00 0.00 0.00 484.52

Lavoro 0.00 0.00 0.00 0.00 24.92 90.82 225.79 0.00 0.00 0.00 348.50

Capitale 482.00 47.66 0.00 168.21 0.00 0.00 0.00 126.44 0.00 114.75 916.62

Famiglie 0.00 211.37 0.54 0.00 0.00 0.00 0.00 111.16 0.00 26.18 345.39

Imprese 0.00 0.00 51.74 2.21 5.22 22.58 1.96 0.00 0.00 3.16 84.45

Agricoltura 0.00 0.00 252.05 47.53 9.80 265.16 69.84 0.00 104.00 117.48 872.84

Industria 0.00 0.00 312.63 55.79 4.30 45.04 179.28 78.10 39.92 39.44 773.88

Servizi (extra PA)

Pubblica 0.00 80.73 117.36 18.20 10.66 53.47 33.05 0.00 0.00 6.15 322.51

Amministrazione

Formazione di 0.00 0.00 128.32 53.46 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 20.75 177.95

Capitale 2.52 8.74 53.97 0.00 2.18 191.85 28.39 6.80 34.03 0.00 327.92

Resto del Mondo 484.52 348.50 916.62 345.39 84.45 872.84 773.88 322.51 177.95 327.92 4,326.65

TOTALE 7

Entrate e Uscite

La matrice consente di evidenziare i risultati

finali dell’attività economica identificando i

pagamenti e gli incassi di ciascun aggregato.

Nelle colonne vengono registrati i pagamenti

(uscite) di ciascun aggregato nei confronti di

tutti gli altri, mentre nelle righe sono

rappresentate le entrate di ciascun operatore

(come risultato dei pagamenti di tutti gli altri

operatori del sistema economico). 8

Alcune considerazioni sulla Matrice di

Contabilità Sociale

• Comprensione dei meccanismi sui quali si regge la

formazione dei flussi di spesa e dei processi

produttivi tra tutti i settori rappresentati;

• Grande sintesi espositiva;

• Possibilità di trattamento matematico della matrice

nel suo insieme o di sue parti considerate come

sottomatrici;

• Possibilità di utilizzazione della matrice come base

per la modellizzazione dell’attività dei sistemi

economici. 9

I Caso studio:

analisi e valutazione di impatto

economico del Digitale Terrestre in

Italia 10

Ammontare complessivo della spesa delle famiglie italiane

nel periodo di transizione

Spesa Ammontare

Spesa complessiva delle famiglie italiane in "Abbonamento radio- € 1.971.038.855

televisione e internet", anno 2000 ISTAT

Spesa per abbonato (nuclei familiari) secondo costo annuale

€ €

stimato da Sky Italia: 456 (2003) - Servizi telecomunicazione - 10.016.964.312

Anno a regime

Spesa complessiva delle famiglie italiane in "Radio, TV, Hi-Fi, € 5.519.671.178

Videoregistratore, PC, riparazioni", anno 2000 ISTAT

Spesa complessiva delle famiglie italiane in "Decoder, TV €

integrato" (Euro 325,20) + 36% riparazioni (stima ISTAT) - ns 9.715.400.965

stime su questionario Periodo di transizione 11

ITALIA - CALENDARIO NAZIONALE

DI PASSAGGIO AL DIGITALE

2008 II sem Area 16 Sardegna

Area 2 Valle d’Aosta

2009 I sem

II sem Area 1 Piemonte occidentale

Area 4 Trentino e Alto Adige (inclusa la provincia di Belluno)

Area 12 Lazio

Area 13 Campania

2010 I sem Area 3 Piemonte Orientale e Lombardia ( inclusa la provincia di Piacenza)

II sem Area 5 Emilia Romagna*

Area 6 Veneto* ( incluse le province di Mantova e Pordenone)

Area 7 Friuli Venezia Giulia

Area 8 Liguria

2011 I sem Area 10 Marche*

Area 11 Abruzzo e Molise* (inclusa la provincia di Foggia)

Area 14 Basilicata, Puglia (incluse le province di Cosenza e Crotone)

2012 I sem Area 9 Toscana e Umbria (incluse le province di La Spezia e Viterbo)

II sem Area 15 Sicilia e Calabria Fonte: DGTVi 12

Evoluzione della spesa prevista della

TV Digitale Terrestre (stime al 2001)

2008- 2009- 2010- 2011-

Valori in milioni di Euro \ anni 2000 2009 2010 2011 2012

Evoluzione spese "tempo libero …" 30.520 31.435 32.378 33.350 34.350

(ipotesi al 3% annuo) Totale VAN

2008-

2012

Evoluzione spesa complessiva

delle famiglie italiane in

"Abbonamento radio-televisione e 1.971 3.983 5.994 8.005 10.017 27.999 23.748

internet" (a)

Evoluzione spesa complessiva

delle famiglie italiane in "acquisti 5.520 2.429 2.429 2.429 2.429 9.715 8.416

TV, Videoregistratori, PC, Hi-Fi" (b) 7.491 6.411 8.423 10.434 12.446 37.714 32.164

Totale (a + b)

Spesa in TV Totale/Spesa Tempo 25% 20% 26% 31% 36%

libero % Impatto consumi delle famiglie

(Valori in milioni di Euro)

I SCENARIO: II SCENARIO:

breve periodo lungo periodo

6.411 32.164

Spesa totale netta dei consumatori

VALORI AGGREGATI DI IMPATTO

Valore aggiunto 25.698 146.431

Prodotto Interno Lordo 29.885 170.284

Produzione totale 58.602 305.722

Consumi delle famiglie 28.089 146.099

Consumi delle imprese 10.766 61.007

Consumi della P.A. 7.448 40.806

Scambi con il Resto del mondo 12.039 42.755

14

II Caso studio: l’Agenda Digitale Italiana.

L'Agenda Digitale Italiana (ADI) è stata istituita il primo marzo 2012 con

decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro

per la pubblica amministrazione e la semplificazione; il Ministro per la

coesione territoriale; il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca

e il Ministro dell'economia e delle finanze. È stato pubblicato in Gazzetta

Ufficiale il Decreto Legge del 18 ottobre 2012, n° 179 "Ulteriori misure

urgenti per la crescita del Paese" - c.d. provvedimento Crescita 2.0 - in cui

sono previste le misure per l'applicazione concreta dell'ADI. I principali

interventi sono previsti nei settori: identità digitale, PA digitale/Open data,

istruzione digitale, sanità digitale, divario digitale, pagamenti elettronici e

giustizia digitale. 15

dell’ADI: (segue)

interventi azioni

degli …

e

programma settori

Il 16

1.Infrastrutture e Sicurezza

BISOGNO DI NUOVE INFRASTRUTTURE

 Il Piano banda larga

 Il Progetto strategico Banda Ultralarga

 Il Progetto Data Center in modalità cloud computing

CYBER SECURITY

 Educare i cittadini e le imprese

 Potenziare strumenti di rilevazione e contrasto delle minacce

 Promuovere la formazione

 Rafforzare la collaborazione pubblico-privato

 Rafforzare meccanismi di cooperazione internazionale

 Creare o potenziare meccanismi di risposta agli incidenti

 Definire uno standard per la gestione delle Identità Digitali

Stimolare la crescita di un’industria della Cyber Security Italiana

 17

2. Smart Cities and Communities

 INCLUSIONE E PARTECIPAZIONE.

 CONOSCENZA E MONITORAGGIO DEL TERRITORIO

QUALITA’ E COSTO DEI SERVIZI

 E INNOVAZIONE SOCIALE

 IMPRENDITORIALITA’

IDENTITA’, CULTURA e SAPER FARE.

 18

3. e-Government

Le “reti-Paese” e le infrastrutture logico-tecnologiche dell’e-Government

 Istituire il domicilio digitale

 Sanità Digitale

 Giustizia e innovazione digitale

 Pubblica Amministrazione paperless

 Pubblica Amministrazione e fatturazione elettronica

 Moneta Elettronica

Le regole dell’amministrazione digitale

 Il Codice dell’amministrazione digitale

 Open Data 19


PAGINE

30

PESO

1.97 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia dei mercati e degli intermediari finanziari
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher stemaiolo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia della comunicazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Maiolo Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia della comunicazione

Media, informazione e il condizionamento delle scelte economiche
Appunto
Ragioneria - primo appello prova scritta 2012
Esercitazione
Soggetti d'azienda
Dispensa
Processo produttivo
Dispensa