Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il brano che riassume il carattere intimo dell'opera è il dan numero 9 intitolato

"un viaggio nelle province orientali". Qui Narihira si dà l'auto-definizione di un

“uomo non utile”. Il possedere le qualità di cortigiano non era sufficiente, per

questo Narihira si allontana dalla vita politica e si mette in cammino fino a

raggiungere Yatsuhashi (lett. “otto ponti”). Questa località è un'utamakura, un

artificio retorico che letteralmente significa “canto del cuscino” ed e un toponimo

reso famoso in letteratura e ripreso nelle opere successive. Ogni volta che un

poeta nominerà Yatsuhashi nella propria poesia dovrà necessariamente alludere

al testo dell'Ise monogatari. perchè la semplice citazione di questo toponimo dovrà

ricordare agli uomini le sensazioni di quel luogo.

Dai-ei è un termine che significa “comporre una poesia su una topica assegnata”

e spesso il poeta doveva scrivere una poesia le cui prime due lettere di ogni verso

dovevano comporre una parola; l'esempio ci è dato dalla parola “kakitsuhata” =

iris.

Narihira scrisse una poesia riguardante la sua deludente carriera politica

utilizzando l'elemento naturale.

L'ultima poesia, invece, viene scritta dal fratello di Narihira, Ariwara no Yukihira.

L'uomo invita vari membri della corte a questo banchetto e pone un ramo di

glicine in un vaso per dare loro il benvenuto. Tale poesia è un dardo avvelenato

perchè vi troviamo alla fine dei versi la parola FUJI (glicine) sottolineando però il

clan Fujiwara e la parola ARI, che sottintende il clan Ariwara, la famiglia che

stava soffrendo di più la decadenza politica. Il significato di tutto ciò era che

Yukihira provava pena nel vedere che questi burocrati fossero così viscidi nel

partecipare ad un banchetto della famiglia Ariwara pur rimanendo sotto l'ala

protettrice del clan Fujiwara.

Yamato monogatari fu compilato tra il 951-53, è composto da 173 episodi divisi

in due parti: i primi 146 episodi sono incentrati sulla vita di corte mentre gli

episodi restanti sono incentrati su storie folkloristiche.

Due sono le leggende importanti:

la fanciulla di Unai fece da spunto per l'opera “Motomezuka” appartenente

– al ciclo del teatro No ed alcuni capitoli del Genji. La leggenda narra di una

ragazza che vive a Unai, che suscita l'amore di due contendenti. La ragazza

non riesce a decidere a chi concedere la mano e la mamma stabilisce una

gara per scegliere il vincitore. La gara consiste nel andare su un fiume e

uccidere con una freccia uno dei tipici uccelli bianchi di quel fiume. Epilogo

simile della favola: entrambi vanno nello stesso momento e uccidono lo

stesso uccello. La fanciulla si angoscia sempre di più. I due si sfidano a

duello ma ella non può sopportare questa cosa e decide di gettarsi nel

fiume. Questa volta i due uomini si gettano a loro volta nel fiume e

muoiono. La scena si sposta sulla loro tomba, con donne che compongono

poesie sul perchè di queste morti. Alla fine la narrazione torna alla corte

dove si vedono delle dame di compagnia che guardando un Byōbu

(pannello) con raffigurato una scena di questa leggenda rievocano la storia

della fanciulla di Unai.


ACQUISTATO

7 volte

PAGINE

4

PESO

72.30 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue, lettere e culture comparate
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kumaneko93 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura giapponese I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli L'Orientale - Unior o del prof Giordano Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura giapponese i

Letteratura giapponese I - Teatro Nō: Zeami Motokiyo
Appunto
Gunki Monogatari,  La letteratura bellica nipponica medievale
Appunto
Letteratura giapponese I - Man‘yōshū: Raccolta di diecimila foglie
Appunto
Inja bungaku - La letteratura degli eremiti
Appunto