Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

CUBICO (l’altezza delle cellule è uguale alla sua larghezza)

 CILINDRICO O PRISMATO ALTO (l’altezza è predominante rispetto alla larghezza). A sua volta

 possono essere classificati in base alla presenza o meno di ciglia in:

CILIATO

× NON CILIATO

×

Epiteli speciali:

PSEUDOSTRATIFICATO O PLURISELIATO. A sua volta possono essere classificati in base alla

 presenza o meno di ciglia in:

CILIATO

× NON CILIATO

×

DI TRANSIZIONE.

Perché pseudostratificato? Perché sembra morfologicamente che ci siano diverse file di cellule e quindi di

nuclei, ma in realtà è presente un solo strato di cellule, di cui alcune più alte e altre più basse che poggiano

tutte sulla stessa membrana basale. Le cellule hanno altezze diverse, ma sono solo uno strato.

Epitelio di transizione:

Il numero di strati dell’epitelio cambia a secondo dello stato funzionale dell’organo in cui si trova, è

pluristratificato, il numero di strato dipende dallo stato funzionale. Un esempio di organo in cui è presente

questo particolare tessuto è la vescica, ma anche nell’uretere e nelle pelvi renali, comunque in tutti gli organi

che si devono riempire e svuotare periodicamente.

EPITELIO PAVIMENTOSO MONOSTRATIFICATO

(cellule piatte, un solo strato)

Dove lo ritroviamo?

• Parete interna dei vasi sanguigni, linfatici (endotelio): BARRIERA SELETTIVA, regola la

permeabilità vascolare. Regolazione del tono vascolare, cioè la grandezza del vaso sanguigno grazie

alla presenza della tonaca muscolare (organo cavo) e quindi della pressione sanguigna e la

DIAPEDESI dei leucociti. Per diapedesi si intende il movimento ameboide dei globuli bianchi che

devono muoversi nelle varie zone dell’organismo per far fronte alle invasioni da parte di agenti

esterni. La parete dei vasi si attiva ogni volta che c’è un’infiammazione facendo sì che i globuli

bianchi possano raggiungere tempestivamente il luogo di infiammazione.

• Capillari (endotelio).

• Endocardio (endotelio).

• Membrane sierose (pleure, pericardio, peritoneo) – (mesotelio).

• Alveoli polmonari (strutture caliciformi adibite allo scambio di ossigeno e anidride carbonica).

• Capsula di Bowmann (nefrone - rene).

Endotelio, funzioni:

GIUNZIONI CELLULARI, aderenti e serrate che permettono alle cellule di aderire tra loro e

- comunicare, altrimenti l’endotelio di sfalderebbe.

TRANS-CITOSI.

- ORGANELLO VESCICOLO – VACUOLARE.

-

I vasi sanguigni sono (formati da endotelio):

Arterie -> arteriole.

- Vene -> venule.

-

La parete delle arteriole è maggiore di quella delle venule perché sono sottoposte ad una pressione

maggiore. Le venule hanno un lume maggiore. A livello dei capillari possiamo avere, a seconda dalla

grandezza del lume, capillari formati da una cellula endoteliale oppure da più cellule endoteliali che

determinano il lume. Possono essere continui o fenestrati. I capillari continui sono formati da cellule

contigue strettamente adese tra loro. La parete invece dei capillari fenestrati presentano delle particolari

interruzioni che permettono il passaggio di sostanze (i pori sono di circa 70nm di diametro). I capillari

fenestrati sono presenti nel fegato e nel nefrone.

CAVEOLE: sono vescichette di membrana che vengono usate nel trasporto delle sostanze dall’esterno.

Vengono internamente usate nelle cellule dell’endotelio e poi passano nel vaso. Sono presenti in particolari

capillari.

SINUOSIDI: presenti a livello del fegato, sono vasi ad andamento sinusoidale con endotelio fenestrato.

A livello della parete dell’endotelio ci sono altre cellule dette PERICITI. Hanno una funzione contrattile o

una funzione nell’angiogenesi come cellule staminali importanti nella rigenerazione. Sono attaccati alla

parete esterna e accompagnano le cellule endoteliali.

Un’altra funzione importante dell’endotelio è la capacità di creare una barriera chimica e fisica tra cui la

BARRIERA EMATOENCEFALICA. Si trovano nell’encefalo, in modo da formare una barriera tale che si

crea una barriera in cui le cellule impediscono in qualunque modo il passaggio di sostanze di qualsiasi tipo.

Protezione e difesa. In condizioni fisiologiche è fondamentale, ma in condizioni patologiche non è molto

vantaggiosa. A fianco alle cellule endoteliali ci sono le cellule della glia.

L’endotelio è importante nel passaggio dei LEUCOCITI: ‘rolling dei leucociti’. Dipende naturalmente dal

luogo di infiammazione, se è necessario che i leucociti debbano TRANSVASARE. I leucociti si muovono

attraverso un movimento ameboide o diapedesi e hanno una loro velocità: bisogna diminuire la loro velocità

che l’endotelio deve catturare. Le cellule endoteliali riescono ad esprimere determinate proteine se vengono

a contatto con i leucociti dette SELETTINE che li rallenta nella velocità. Sempre l’endotelio esprime dunque

dei recettori detti ICAM che entrano in contatto con proteine leucocitarie che rimangono fisse sulla parete


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

6

PESO

92.90 KB

AUTORE

vipviper

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Questo appunto, si riferisce al corso della prof. Anna Teti e verte sui seguenti argomenti:
- Introduzione all’istologia con classificazione dei tessuti umani e cenni di citologia. In particolare ci si sofferma su cos'è una cellula e quali sono le sue principali componenti e sulla classificazione dettagliata dei vari tipi di organi e loro topologia.
- Descrizione preliminare del tessuto epiteliale e la sua classificazione morfologica e funzionale: epitelio di rivestimento e tessuto ghiandolare.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher vipviper di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Citologia, istologia ed embriologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Teti Anna Maria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Citologia, istologia ed embriologia

Tessuto ghiandolare
Appunto
Ghiandole endocrine e sistema endocrino
Appunto
Citoscheletro
Appunto
Fegato
Appunto