Che materia stai cercando?

Tesina teoria dell'impresa Appunti scolastici Premium

Appunti inerenti l'esame di Microeconomia del prof. Vannucci riguardanti teoria dell'impresa, prezzo di mercato, oligopolio, prodotto medio, funzione di produzione, funzione dei costi, relazione fra quantità prodotta e i costi per produrla, costi variabili e altro ancora.

Esame di Microeconomia docente Prof. S. Vannucci

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Questo è l’esempio di una funzione di produzione di tal genere.

Al variare della combinazione fra 2 input si ha un isoquanto della produzione di un bene,

che individua le infinite combinazioni di due fattori produttivi che danno luogo ad una

medesima quantità di prodotto. Ad ogni isoquanto corrisponde una certa quantità prodotta

del bene considerato. Spostandosi lungo un isoquanto, non cambia la quantità di bene

prodotto, bensì la combinazione dei fattori di produzione, in particolare, nel diagramma

cartesiano di qui sotto, di capitale e lavoro

Ad isoquanti superiori corrispondono livelli produttivi superiori. Il rapporto fra la

diminuzione di un fattore produttivo e l’aumento dell’altro fattore produttivo è definito

∆Κ/∆/L.

Saggio marginale di Trasformazione: SMT =

I Costi

La funzione dei costi individua la relazione fra quantità prodotta e i costi per produrla.

Bisogna dunque tener conto di queste 2 funzioni, della quantità in funzione ai costi totali e

del lavoro in funzione alla quantità CT =F(Q); Q=f(L).

I costi totali sono la somma dei costi fissi e costi variabili: quelli fissi non variano al variare

della quantità prodotta, i costi variabili invece sono in funzione alla quantità prodotta. Un

esempio di costi fissi ad esempio potrebbe essere il canone d’affitto di un capannone per

la produzione di macchine: che vengano prodotte 100 macchine o 150 macchine il canone

dell’affitto non varierà. Il costo variabile invece è una funzione crescente della quantità

prodotta: crescere al crescere della quantità prodotta, si tratta prevalentemente dei costi

per l’acquisto delle materie prime. Ad esempio se un impresa produrrà 100 macchine avrà

bisogno di una tonnellata di ferro, se ne produrrà 150 ne avrà bisogno di una tonnellata e

mezza che ovviamente costa più di una tonnellata. Si evidenziano poi i seguenti tipi di

costi.

costo medio: Cme = CT/Q Costo totale diviso il numero dei prodotti.

costo marginale: CMg = Δ CT/Δ Q variazione di costo al variare della quantità prodotta.

I costi variabili partono da 0, perché per non produrre niente non servono materie prime né

lavoratori, però aumentano, all’aumentare della produzione, in maniera decrescente

all’inizio della funzione e poi in maniera crescente, facendo quindi aumentare il costo

marginale.

La funzione del costo marginale è quindi decrescente nel primo tratto e crescente nel

secondo.

Vi sono da considerare inoltre tre tipi di costi medi: totali, fissi e variabili.

CTMe=CT/Q Costi totali medi

CFMe=CF/Q Costi fissi medi

CVMe=CV/Q Costi variabili medi

I costi medi fissi hanno un peso via via minore al crescere della produzione; sono molto

alti quando la produzione è bassa e tendono a zero al crescere dell'output, man mano che

aumenta la produzione, costi medi totali e variabili si avvicinano senza però intersecarsi

(rimane comunque una piccolo divario costituito dalla presenza dei costi fissi).


PAGINE

7

PESO

170.24 KB

AUTORE

nadia_87

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Microeconomia
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e commercio (AREZZO - SIENA)
SSD:
Università: Siena - Unisi
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher nadia_87 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Microeconomia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Siena - Unisi o del prof Vannucci Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Microeconomia

Tesi di laurea - Reddito e felicità, alcuni paradossi
Tesi
Appunti di economia del mercato mobiliare
Appunto
Lezioni, Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche
Appunto
Analisi e Contabilità dei Costi Barnabè
Appunto