Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

un carattere fisico si finisce per modificarne anche uno emozionale e

comportamentale. Un caso è quello dei galli stupratori, cioè uccelli in cui il

programma innato di corteggiamento era stato accidentalmente cancellato.

Prima di accoppiarsi, un gallo normale, si esibisce in una danza di

corteggiamento. Questa danza scatena un modulo fisso di attività nel cervello

della gallina, che si accuccia assumendo una posizione

sessualmente recettiva. Se non assiste alla danza del maschio, la gallina non

assume quella postura. Metà dei galli aveva smesso di esibirsi nella danza di

corteggiamento e quindi le galline non si accucciavano più per farsi

fecondare, così i galli saltavano sulle galline tentando di accoppiarsi con la

forza. Negli animali come negli autistici, le forti emozioni sono come tempeste

improvvise, che esplodono e si placano, mentre gli esseri umani necessitano

di molto più tempo per superare la collera.

Sono definite emozioni miste complete: la vergogna, il senso di colpa, l’

mbarazzo, l’ avidità ecc. sono invece emozioni semplici o primarie la paura e

la rabbia. Gli autistici hanno una memoria lunga per quanto riguarda la paura.

Un bambino autistico può impiegare degli anni a dimenticare alcune paure

dovute ad eventi più comuni, come ad esempio tagliarsi i capelli e non è detto

che ci riesca. Temple Grandin ha scritto questo libro

perché vorrebbe che gli animali avessero qualcosa di più di una vita

senza stress e di una morte veloce e indolore.

Non si sa se saremo mai in grado di parlare con gli animali, né se gli animali

potranno mai risponderci. Questo libro è un invito alle persone normali, di

essere meno verbali e più visive.

La macchina degli abbracci è il frutto dei 40 anni che Temple Grandin

trascorse insieme agli animali. È un libro diverso rispetto a tutti gli altri

libri sugli animali, perché Temple è diversa da tutti gli altri professionisti

che lavorano in questo campo. Gli autistici riescono a pensare come gli

animali.

L’ autismo è una sorta di stazione intermedia sulla via che porta dalle

bestie all’ uomo, il che pone le persone autistiche in una posizione perfetta

per tradurre il “ linguaggio animale “ in linguaggio umano. Temple riesce a

spiegare agli esseri umani perché gli animali fanno ciò che fanno. L’

autismo ha consentito alla Grandin di avere sugli animali una prospettiva

diversa da quella di tutti gli altri professionisti, e tuttavia condivisa da molte

persone comuni: in realtà gli animali sono più intelligenti di quanto

immaginiamo. Chi ama gli animali e passa con loro molto tempo spesso

capisce che in essi c’è molto di più di quel che sembra.

Gli animali sono simili ai savant autistici.

Gli animali hanno talenti particolari che gli esseri umani non hanno, proprio

come le persone autistiche hanno talenti che gli individui normali non

hanno; certi animali, poi, proprio come certi savant autistici, presentano

forme speciali di genio che le persone normali non possiedono.

Il genio degli animali probabilmente si manifesta per le stesse ragioni di

quello delle persone autistiche: deve trattarsi di una differenza a livello

cerebrale che gli autistici hanno in comune con gli animali.

L’ addestramento, la risoluzione di problemi caratteriali e la comprensione del

perché gli animali fanno quello che fanno diventano tutti obiettivi più

semplici se si conoscono le motivazioni dei diversi comportamenti. Il

comportamento animale è una complessa miscela di elementi appresi, di

emozioni radicate nella biologia e di elementi istintivi innati. Le danze di

corteggiamento degli uccelli, o l’ inseguimento di oggetti in movimento

veloce da parte di un cane sono due esempi di comportamenti innati.

Sempre identici, non variano mai da un membro all’ altro della stessa

specie; gli etologi li hanno denominati “ moduli fissi di attività “ e sono

innescati da stimoli – segnale. Nel caso dell’ inseguimento della preda, lo

stimolo – segnale è il rapido movimento, mentre in quello della danza di

corteggiamento si tratta della vista di un potenziale compagno, nonché

dell’ innalzamento dei livelli di alcuni ormoni. Sebbene il modulo fisso di

attività sia innato, il particolare stimolo – segnale che lo innesca è

determinato dall’ apprendimento e dall’ emozione. Un principio

fondamentale del comportamento animale è che nozioni quali con chi

accoppiarsi, che cosa o chi mangiare, dove mangiare, chi combattere, chi

accettare, con chi socializzare, sono tutte nozioni apprese. Chiunque

addestri un animale dovrebbe far leva su emozioni e motivazioni positive 8

per esempio elogi, carezze, o ricompense sotto forma di cibo ) e non usare

ricompense negative. Gli animali infatti apprendono nuove capacità più

facilmente tramite rinforzo positivo, e per loro l’ apprendimento di nuovi

comportamenti dovrebbe sempre costituire un’ esperienza positiva.

Inoltre tutti i comportamenti animali sono motivati da diversi fattori quali la

paura, la rabbia e l’ irritazione, l’ inseguimento predatorio, la socialità, il

dolore, la ricerca o l’ evitamento delle novità, la fame e infine, ma non

meno importante, anche il sesso.

Il motivo per cui abbiamo vissuto con gli animali tutti questi anni senza

accorgerci di molti dei loro particolari talenti è semplice: non esseri umani

normali non riusciamo a vederli. Poiché gli esseri umani normali non hanno


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

5

PESO

20.60 KB

AUTORE

venera19

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Scienze della Comunicazione per il Marketing e la Pubblicità
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher venera19 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicopatologia del linguaggio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Cardella Valentina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicopatologia del linguaggio

Riassunto esame Psicopatologia del linguaggio, prof. Cardella, libro consigliato Trattato di Psicopatologia del Linga, A. Pennisi A. Bucca A. Falzone
Appunto
Riassunto esame Teoria dei Linguaggi. Testo consigliato: Semiotica della comunicazione pubblicitaria, Traini
Appunto
Riassunto esame Filosofia, prof. Pennisi, libro consigliato L'errore di Platone, Pennisi
Appunto
Riassunto esame Psicopatologia del linguaggio, prof. Cardella, libro consigliato Trattato di Psicopatologia del Linga, A. Pennisi A. Bucca A. Falzone
Appunto