Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Umanesimo e Rinascimento (XIV – XVI sec)

Critica del pensiero di autorità

• Riscoperta delle fonti storiche antiche (greche, ebraiche, latine)

• Nascita della filologia

• Recupero dei valori dell’antichità

• Rivalutazione dell’uomo e della sua ragione

• Attivismo nel mondo

• Invenzione della stampa e circolazione del sapere

L’uomo è l’ultimo ‘gradino’ della creazione, è solo un frammento e non ha libertà,

perché ormai è macchiato dal peccato. Questa condizione muta con L’Umanesimo

(studio delle Umane Lettere, cioè latino e greco). C’è la riscoperta del latino antico,

si riscoprono i testi antichi. L’uomo diventa pari a Dio, perché partecipe della natura

divina, soprattutto con la ragione, l’uomo può esplorare il mondo, ed è da qui che

nasce il concetto di scienza. Usare la ragione implica mettere in discussione il

principio di autorità, quindi non esiste più un’autorità suprema, tutto può essere

messo in dubbio e verificato con la scienza. E’ un periodo in cui c’è una riscoperta in

tutti gli ambiti del sapere, mentre invece prima ciò che diceva la Chiesa era

considerato oro colato. Il primo che sente il disagio verso la Chiesa è Petrarca, che

sente il bisogno di trovare altri valori, diversi da quelli trasmessi dalla Chiesa.

A livello artistico abbiamo Giotto e Masaccio che cominciano a raffigurare l’uomo

nella realtà. E’ proprio in questo periodo che si sviluppa il ritratto.

Fondamentale la diffusione della stampa, perché si diffondono i testi.

1438 – 1442 Concilio di Firenze Avviene tra Firenze e Ferrara; dei dotti greci

scappati da Costantinopoli, parteciparono con lo scopo di risanare lo scisma tra la

Chiesa d’Oriente e quella d’Occidente, portando con sé dei codici greci, così si

diffusero i testi in greco in Italia.

Nasce la filologia, cioè l’analisi dei testi e la loro successiva collocazione nel giusto

tempo storico e spazio storico. E’ una scienza rivoluzionaria, perché uno dei suoi

fondatori, Lorenzo Valle, scoprì che l’atto su cui la Chiesa cattolica romana aveva

fondato il possesso dello Stato della Chiesa era falso;


PAGINE

2

PESO

44.56 KB

AUTORE

eleo

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunto di Storia moderna sull'Umanesimo e sul Rinascimento per l'esame della professoressa Felici. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la critica del pensiero di autorità, la riscoperta delle fonti storiche antiche (greche, ebraiche, latine), la nascita della filologia, il recupero dei valori dell’antichità.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue, letterature e studi interculturali
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher eleo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia moderna e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Felici Lucia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia moderna

Storia moderna - la Rivoluzione francese
Appunto
Storia moderna - schemi
Appunto
Storia moderna - le scoperte geografiche
Appunto
Storia moderna - le scoperte geografiche
Appunto