Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

per quanto riguarda l'istruzione secondaria (ginnasio, liceo, it e scuole normali) si affermava la

necessita di selezionare quelli destinati a fare parte delle classi dirigente Salvemini ammise che non

si poteva cancellare l'esistenza di classi sociali diverse.

Nel 1909 la commissione reale proponeva tre tipi di scuole superiori:ginnasio, scuole tecniche e

accademie complementari.

Dopo la guerra si aggravarono i problemi delle scuole essa veniva vista come elemento di

corruzione degli ideali nazionali ed e una struttura incapace di formare un adeguata classe dirigente.

Queste idee potevano svilupparsi grazie alla scarsa incidenza che aveva avuto il positivismo e per il

desiderio di rinascita dei gruppi cattolici. Molte conquiste educative di quegli anni furono

alimentate dalle idee socialiste dai movimenti di _______________ di limitare i privilegi delle

classi dirigenziali. Nello stesso periodo nacquero con Radice la rivista educazione nazionale e

fascio di educazione nazionale che sono strumenti di propaganda educativa. Si apriva cosi la strada

all'idea “fascista” di scuole (poche scuole ma buone rifiuto di accogliere masse di studenti).

L'esigenza di trasformazione più vera andava riposta nella severità che gli studi dovessero

finalmente assumere.

Durante l'epoca della riforma gentile gli asili infantili si trasformano in classi di grado preparatorio

scuole materne che di fatto resto sempre monopolio clericale. Queste tendenza si vedono

nell'istruzione delle scuole di metodo (23) poi (28) diventano scuole magistrale che avrebbe dovuto

risolvere il problema della formazione del personale. Ne furono istituite solo 5 e in zone periferiche.

Il rapporto tra gentile e i fascisti era a doppio senso perchè entrambi pensavano a utilizzare l'altro

per i propri scopi. Anticipatoria della riforma vera e propria fu la c.m 25/11/22 intitolata la

disciplina della scuola ove si ribadisce la scuola come luogo di inculcare ___________ che non

sarebbero stati tollerati episodi insubordinazione al regime. Da febbraio a dicembre 23 furono

emanati 12 regi decreti di cui 10interessavano la scuola elementare.

Scuola materna: facoltativa grado preparatorio da 3 a 6 anni resterà sempre nelle mani dell'iniziativa

privata.

Scuola elementare: 5 anni grano inferiore prima e seconda e terza grado superiore quarta e quinta

esame obbligatorio al passaggio di grado

scuola media comprende : scuola complementare non ce la possibilità di continuare; ginnasio(dura

tre anni)serve alla preparazione del grado superiore apre la strada al liceo e all'università; istituto

magistrale di 4 anni;istituto tecnico di 4 anni; suola d'arte.

Scuola media superiore: ist. Magistrale superiore 3 anni; liceo scientifico 4 anni; liceo femminile 3

anni fallito; liceo classico 3 anni; istituto tecnico superiore 4 anni.

Con la riforma 1 i provveditorati da provinciale divengono regionali, nascono consigli scolastici e

di discipline, l'obbligo si eleva a 14 anni di età. Resta la dicotomia tra le scuole per eccellenza

formative i licei e scuole tecniche e professionali. L'istituto magistrale e le scuole normali per la

preparazione dei maestri(gli esami introdotti dalla riforma gentile avevano il compito di

selezionare). Per la riforma gentile il metodo era importante dei contenuti e delle regole. Tutte le

leggi delle scuole elementari furono raccolte nel testo unico del 5/02/28 n 577al quale fece seguito il

regolamento generale n 127 il compito preminente dei ministri dal 25 in poi fu quello di

fascistizzare le scuole preparatorie le nuove generazioni e infondere in loro ideali e i valori del

regime. Furono annientate le organizzazioni professionali sostituite da organizzazioni corporative

del fascismo nacque ONB opera nazionali balilla per l'educazione fisica e morale nacque il libro di

stato. Il regime tendeva ad occupare tutti i settori della vita dello stato. Nel 29 poi con con i patti

Lateranesi il regime si rafforzo ancora di più ,l'insegnamento della didattica cristiana diveniva

fondamentale e coronamento dell'opera educativa. I maestri erano considerati servitori fedeli dello

stato e i giovani dovevano essere educati secondo il detto credere, obbedire e combattere. Furono

allontanati dalla scuola i maestri appartenenti al credo fascista.

Riforma gentile l apiù fasciste di tutte: disciplina, gerarchia, sottomissione all'autorità. 12 decreti 10

sulla scuola elementare, inserisce la suola materna statale da i 3 anni ai 6 si chiamera di grado

preparatorio. La scuola lementare dura 5 anni, obbligo scolastico fino a 14 anni. Il metodo è

secondari ai contenuti e alle regole il metodo è quello dell'imitazione. Le scuole: ist. Magistrale

inferiore poi ist. Magistrale superiore poi istituto superiore magistero (no accesso all'università), ist.

Tecnico inferiore poi ist. Tecnico superiore (da accesso alle università), corso integrativo poi liceo

scientifico (accesso all'università), scuola complementare poi liceo femminile (no accesso

all'università), ginnasio inferiore poi ginnasio superiore poi liceo classico (accesso all'università).

Istituisce scuole speciali per handicappati. Si dimette con rapimento matteotti. Collaboratore di

Gentile fu Croce pero si dimise nel 25 nello stesso anno ci fu il manifesto degli intellettuali fascisti

contro gli altri intellettuali. Nel 29 i patti lateranesi furono un brutto colpo per gentile.

A fare ulteriore piazza pulita fu il ministro De vecchi che voleva ottenere quella che lui chiamava

bonifica fascista furono ritoccati i programmi didattici vennero introdotte materie ispirate alla

mistica fascista. Il regima da una parte snaturava la riforma gentile dall'altro credeva di adattarsi ai

tempi. In quest'ottica il ministro Battarin 1939 altera la riforma gentile emano la carta della scuola

in cui si proprugnava l'avvenire di una scuola popolare. Questa carta prevedeva la fusione di tutte le

scuole medie di primo grado in una scuola media unica e una artigianale. La scuola elementare

veniva divisa in due cicli: scuola elementare triennale e scuola del lavoro biennale venne introdotto

il giuramento di fedeltà al fascismo. Il fascismo aveva precluso qualsiasi influenza da parte di

correnti educative esterne, con la sua caduta, sono numerose le correnti di pensiero che aprano la

strada al cambiamento, che trovo molte difficoltà fu lo stagnare di ideologie ancora

mascheratamente fascista.

Nel 1943 washburne presidente della sottomissione per l'istruzione elabora i programmi di studio

per le scuole elementari che furono poi subito ritirati perchè l'esclusione dell'insegnamento religioso

provocò reazioni da parte della gerarchie ecclesiastiche. I programmi del 43 erano molto innovativi

basati principalmente sull'idea di dewey. Democrazia cristiana e la chiesa erano contrari alla

completa laicizzazione dell'educazione e dopo l'esclusione della sinistra al governo la democrazia

cristiana aumento il controllo rendendo inoperanti tali programmi.

Con il secondo governo De Gasperi la guida della pubblica istruzione venne affidata ad un cattolico

, gonnella, con il chiaro intendo di rinsaldare i legami con le gerarchie ecclesiastiche. La chiesa in

questo periodo viene considerato con l'unica istituzione capace di definire le finalità dei processi

educativi. Ciò era dovuto anche al clima di contrasti fra destra e sinistra che porteranno poi nel 1947

all'estromissione della sinistra. Ne segui un periodo di guerra fredda, che favorì il ruolo egemone

della democrazia cristiana che acquisì il monopolio su i vari settori (istruzione e informazione) e

l'opposizione combatte sul pione dell'informazione, ma non riusci a fare nulla per l'istruzione. Con

il disegno di legge (mai discusso in parlamento) del 1951 Gonella intendeva sostituire il

decentramento amministrativo e funzionale della scuola con strutture che avrebbero escluso ogni

forma di democrazia e consentendo un controllo asfissiante del ministro. Il realtà il governo

centrista continuo ad esercitare un egemonia incontrastata attraverso gli apparati burocratici creati

ad hoc, ciò e spiegato anche con l'interesse sempre dimostrato dalla chiesa che è stata sempre

consapevole dell'importanza dell'istruzione scolastica e per le trasformazione culturali e sociali. Tra

i cattolici e la chiesa c'era un forte interesse si spiega cosi la capacita dimostrata dai cattolici

proseguire una linea politica scolastica unitaria c'era un forte intrecciamento tra il partito e

organizzazioni cattoliche.

Nei programmi del 1955 risulta evidente quando la religione cristiana viene definita coronamento

dell'educazione. I programmi cercarono di conciliare l'attivismo deweyano sulla globalità dei

processi di apprendimento e sull'importanza dell'ambiente in cui vive il bambino richiamando

quanto ha già appreso in famiglia. In questi programmi il punto di equilibri tra attivismo deweyano

e personalismo cattolico lasciando libertà ed iniziativa al maestro.

Dewey e Decroly sono i padri dell'attivismo pedagogico e Decroly ha aperto la strada al metodo

globale. I temi dell'attivismo pedagogico possono essere individuati: puerecentismo; valorizzazione

del fare; maturazione; centralita studio in ambiente; socializzazione; antiautoritarismo;

antintelletualismo.

Nei programmi del 55 si istituirono tre classi postelementari aventi come fine principale consolidare

la cultura di base a chi non avrebbe continuato la scuola. In realtà mantenevano una distinzione che

poi sarebbe stata definitivamente cancellata nel 62 con la scuola media che mantenne hai margini


ACQUISTATO

5 volte

PAGINE

6

PESO

75.67 KB

AUTORE

Rod75

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della formazione primaria
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Rod75 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia della pedagogia e delle istituzioni educative e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Suor Orsola Benincasa - Unisob o del prof Corbi Enricomaria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze della formazione primaria

Riassunto esame Storia Moderna, prof. Fiorelli, libro consigliato Le Vie della Modernità, Musi
Appunto
Storia moderna - Riassunto esame
Dispensa
Storia moderna - Riassunto esame
Dispensa
Storia moderna - Riassunto esame
Dispensa