Che materia stai cercando?

Storia dell'architettura Moderna Lezione 1-2-3 - Prof. Flavia Cantatore

Appunti tratti e rielaborati dalle lezioni della professoressa Flavia Cantatore.

Troverete: Prolusione al corso, concetti chiave, domande d'esame, inquadramento storico del Rinascimento, Rinascimento e Medioevo, Le personalità del rinascimento, teorie sull'inquadramento storico del Rinascimento, Umanesimo.

Esame di Storia dell'architettura antica e moderna docente Prof. F. Cantatore

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

dell’antichità, portatori della VARIETAS! Varietà dei linguaggi (importantissima per il rinascimento italiano) tra 15 e

16mo secolo, teoria e prassi architettonica sono quindi fondamentalmente impegnate nella definizione del linguaggio

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

degli​ ordini​ come​ ossatura;​ nell’affermazione​ delle​ possibili​ varianti.

Questo sistema è di per sé una invenzione, perché è il tentativo di una costruzione nuova, con materiali antichi”

metaforicamente parlando. I materiali di riferimento erano : vitruvio e i resti di monumenti antichi. Se ci pensi è una

condizione curiosa, abbiamo un testo senza immagini, e immagini senza testo. Per questo abbiamo una difficoltà di

comprensione.

Conseguenze strettamente connesse fra loro: una di carattere storico teorico, ovvero la necessità di approfondire gli

studi e distinguere diverse fasi della storia dell'antichità, per poter utilizzare giudizio critico. E quindi: QUALE

ANTICO’ TUTTO O MENO? C'È’ UN ANTICO MIGLIORE DI UN ALTRO? L’altra di carattere eminentemente

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

operativo:​ necessità​ di​ operare​ una​ scelta​ fra​ antico​ e GLI​ antichi!

Antico: IMPORTANTE; intendiamo n massimo comune denominatore, sul quale costruire un sistema linguistico.

Trasmissibile, riconoscibile, e operativo. Praticamente, gli uomini del rinascimento dovevano arrivare ad una

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

astrazione​ riconoscibile​ sulla​ quale​ fondare​ nuove​ regole​ progettuali.

Antichi: quella che Alberti chiamava Varietas. Le tante possibili forme che l'antichità ci ha trasmesso (il patrimonio e

la possibilità di tener conto non solo di un canone ( sistema sempre uguale a se stesso, ma delle anomalie ( ciò che

da ricchezza ad un linguaggio) . Inteso più’ come indicatore di metodo, e non come Regola! ( cosa che succede

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

intorno​ alla​ metà​ del​ 500​ dove​ si​ cerca​ disperatamente​ la​ regola,​ codificata​ con​ il​ Vignola).

.

Alberti, intorno al 1452, distingue tra bellezza ed Ornamento. Contribuisce a vedere nei resti antichi, la proporzionale

​ ​ ​ ​ ​

relazione​ insita​ nella​ bellezza​ degli​ ordini.

Lettera a Leone X accenna agli edifici offesi dai Barbari, che tuttavia mostrano “ quasi la macchina del tutto”, senza

​ ​ ​ ​

decorazioni,​ ma​ solo​ Struttura.​ (Brunelleschi).

IN SINTESI: USO ATTIVO E SPERIMENTALE DELL’ANTICHITÀ FATTO DI RICERCA, UN SERBATOIO DI

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

SUGGERIMENTI​ TIPOLOGICI​ E STRUTTURALI!,​ SOLUZIONI​ ALLE​ QUALI​ ATTINGERE​ CON​ GRANDE​ LIBERT,

Il primo dorico del rinascimento, sopra c’è una cupola, e il pavimento all’interno, è il tipico cosmatesco, perciò’ quale

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

antico?​ Bramante​ fa​ dialogare​ epoche​ molto​ diverse.​ ( cupola​ san​ pietro).

Raffaello divenne successore ed erede del cantiere di San Pietro. Viene affiancato da Fra Giocondo che poco prima

aveva pubblicato una versione in latino di vitruvio, illustrata. Un trinomio importantissimo. Quando Fra giocondo

muore, Raffaello immagina una nuova edizione illustrata del Vitruvio, accompagnata da una ricostruzione grafica e

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

scientifica​ di​ tutti​ i monumenti​ di​ Roma.

(Incendio di Borgo Mentre il papa sta dando la benedizione papale. Benedice e fa spegnere il fuoco. Affresco di

Raffaello sulla mediazione sui diversi ordini architettonici, e sull’architettura. Abbiamo un passaggio epocale,

dall'ingegno di troia ( fuga con padre in spalla, da cui nasce la nuova roma), i colonnati ionici e compositi

rappresentano le diverse ere di Roma, prima della terza era, dei papi. Poi si vede in fondo cristianità e classicità e

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

medioevo​ che​ aveva​ dimenticato​ il​ linguaggio​ classico​ li​ davanti.​ )

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Base​ della​ progettazione​ del​ nuovo​ san​ pietro,​ è la​ commistione​ tra​ l’ossatura​ moderna​ e non.

Molti architetti e uomini di cultura cercano di costruire una sorta di team per una analisi comparativa più’ completa.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Diversi​ livelli​ e competenze​ ovviamente.​ Da​ una​ parte​ però’​ abbiamo​ anche​ movimenti​ più’​ singolaristi.

1537 e 1540: due libri, poi il quarto dedicato interamente agli ordini architettonici e il terzo sui monumenti antichi:

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

SEBASTIANO​ SERLIO:​ con​ attenzione​ alle​ cose​ inusitate​ se​ saran​ fatt​ con​ qualche​ ragione.

​ ​ ​

Complessità​ dell’antico​ con​ Vitruvio.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Va​ bene​ cercare​ le​ regole​ ma​ con​ attenzione​ al​ deragliamento​ dalle​ regole.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Chiocciola​ del​ belvedere,​ Bramante.​ Evoluzione​ dei​ 3 ordini​ diversi​ su​ una​ curva​ continua,

Come risolvo tale trabeazione continua? Gli Ordini hanno ovviamente delle trabeazioni diverse. ? DOMANDA DI

​ ​ ​

ESAME.​ CERCA​ SU​ INTERNET.

Antonio da Sangallo il Giovane: Si inizia a cercare l’archetipo da cui tutto discende, antecedente la storia, un

massimo comune denominatore dei tre ordini vitruviani. Praticamente un tentativo di dare una regola a Vitruvio, per

raggirare e considerazioni oscure e stabilire delle proporzioni. Da questo momento in poi la ricerca procede verso

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

una​ semplificazione.​ Non​ si​ vuole​ più​ perdere​ tempo.

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

Liberazione​ del​ linguaggio​ dal​ peso​ dei​ modelli​ con​ la​ loro​ inquietante​ varietà.​ Perchè​ dava​ troppi​ problemi!

Il programma dell’accademia vitruviana avrebbe reso problematica l’adozione di regole fisse. Praticamente lo scarto

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

fra​ la​ teoria​ e la​ prassi​ richiede​ un​ rapporto​ ancora​ più’​ programmatico​ con​ l’antico.

Quindi, la regola del Vignola sui 500 ordini. Un manuale esclusivamente applicativo che comunque ebbe una fortuna

straordinaria. Non se ne contano le riedizioni. Ha avuto un'immensa fortuna nel settore dell’insegnamento. Quasi un

catechismo,

Vincenzo scamozzi: L'idea dell’architettura Universale. 1615, ultima data importante per la storia tra vitruvio e gii

antichi.

.

Nascita dell’idea di Nazione, Importanza quindi dell’antichità per una Nazione, tentativo politico di scavalcare il

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

primato​ romano.​ Aiutano​ a ristabilire​ una​ sorta​ di​ rapporto​ con​ l’antico.

Opere, non solo documenti, ma opere d’arte in sé stesse, testimonianza di cultura e civiltà. L’archeologia si

distingue quindi dalla storia dell'arte, soltanto per gli strumenti. Scavi, interpretazione dei testi, restituzione delle

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

immagini​ di​ edifici​ giunti​ in​ stato​ di​ rudere​ o frammento.

Sviluppo sulle teorie del restauro : anche in materia di conservazione, l’antico in tutti i suoi frammenti isi inizia a

tutelare.

A poco a poco si costituisce la convinzione della possibilità di esistenza di diversi modelli esemplari. La grecia,

Roma, il gotico e l’esotico, L’india e la cina, Se nel 700 nasce la disciplina della storia dell’arte, nel frattempo la

​ ​ ​ ​ ​ ​

storia​ dell’architettura​ si​ sofferma​ su​ aspetti​ particolari.

Nasce la divaricazione tra Architettura e Ingegneria. Dicotomia che si riflette anche nei libri di storia dell’architettura

​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ ​

dove​ ritroviamo​ la​ descrizione​ di​ stili​ oppure​ aspetti​ tecnico​ strutturali,​ abbiamo​ letterature​ diverse!​ Divaricate.

Personaggi fondamentali come Viollet le duc, gotico come ingegneria, catturato dai virtuosismi dell’architettura

gotica come vero e proprio sistema costruttivo, anticipazione della moderna tecnica del cemento armato.


PAGINE

6

PESO

129.70 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher FrangiColdHands. di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura antica e moderna e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Cantatore Flavia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura antica e moderna

Storia dell'architettura Moderna Lezione 4 - Prof. Flavia Cantatore
Appunto
Riassunti di storia dell'architettura antica e medievale
Appunto
Appunti di meccanica delle strutture
Appunto
Temi svolti 2 prova scritta
Appunto