Che materia stai cercando?

Storia del diritto medievale e moderno - la codificazione penale in Italia Appunti scolastici Premium

Appunti di Storia del diritto medievale e moderno sulla a codificazione penale in Italia. Nello specifico gli argomenti trattati sono: la situazione di partenza;,Codici, pluralità fonti legislative, pluralità organi e situazioni giuridiche/sociali, situazione condizionata a equilibrio. Vedi di più

Esame di Storia del diritto medievale e moderno docente Prof. G. Massetto

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Situazione  condizionata  a  equilibrio  /  

• coordinamento  fra  ordini  senato  milanese,  

disposizioni  Novae  Cos9tu9ones,  diverse  norme  

vari  statu9  locali(  loro  influenza  in  campo  pen  

molto  rido<a),  usi  e  regulae  

interpreta9ve,preceA  diri<o  romano  e  sua  

scienza.  

CREMANI:  quadro  CRIMINALIS  JURISPRUDENTIA:  

1. IUS  NATURALE  

2. VOLUNTAS  SUMMA  IMPERANTIS  

3. PECULIARES  INSUBRIAE  COSTITUTIONES  

4. IUS  CRIMINALE  COMMUNE  come  IUS  

SUBSIDIARIUM  

5. USUS  ET  COSUETUDINES  FORI  

Area  giuridica  dominata  da  autorità  giuridica  Senato.  Su  

• principi  rigido  conservismo  a  cui  senato  si  ispira  quanto  alla  

repressione  penale,vizi  e  lentezza  amm.  Gius9zia  criminale  

in  lombardia  e  su  interven9  Vienna  fino  al  1786.  

No  quadro  preciso  di  rea9,  pene  e  principii  penali  

• coordina9  in  rapporto  sistema9co.  

Contro  tale  disordine  Verri  /  Beccaria:  chiedevano  unico  

• codice  semplice/chiaro.  

No  possibile  esaminare  concreto  funzionamento  tale  

• sistema  legisla9vo  giudiziario  ne  primi  tenta9vi  lombardi  di  

riforma  con  parziali  ricompilazioni  e  raccolte  vigente  

norma9va  (  sopra<.  Processuale)  

Seconda  metà  700:  misure  accertamento  e  riordinamento  

• procedura  criminale  so<o  sollecitazioni  della  corte  di  

vienna  a  senato  milanese  che  si  arenano  senza  risultato.  

1766  maria  teresa  aveva  commesso  al  senato  la  

• predisposizione  piano  di  riforma  generale  sistema  

giudiziario.  

1781  all’opera  una  nuova  commissione  delegato  x  

• riforma  foro.  

Ciò  si  inserisce  in  quella  poli9ca  dell’assolu9smo  

• orientato  verso  la  consolidazione  piu<osto  che  

verso  la  riforma  radicale  diri<o  pen  e  si  collegano  

a  una  serie  di  tenta9  provvedimen9  governo  

(come  interven9  maria  teresa  x  riduzione  casi  

pena  morte  e  abolizione  tortura)  frammentari  e  

frena9  da  rilu<anze  ambiente  locale  (senato).  

Senato  aveva  in  materia  penale  ampia  autorità,  

• quasi  legisla9va.  

Periodo  di  a<enzione  dal  1786,  i  provvedimen9  riforma  

• giudiziaria/legisla9va  messi  a  segno  dall’illuminato  

Giuseppe  II,  radicali,coordina9  e  sistema9ci.    

Fu  punto  partenza:  dopo  una  serie    di  parziali  riforme  

• l’azione  governa9va  ubbidisce  a  disegno  di  globale  

pianificazione  burocra9ca,amministra9va,legisla9va.  

Riforma  razionale  stato/stru<ure  sociali  e  gerarchie  

• potere  AVVIATA!!!  

Stru<ure  ed  eterogenei  meccanismi  sistema  civile  

• lombardo  1786-­‐87:  PROGRAMMA  GIUSEPPINO  DI  

RIFORMA…CODIFICAZIONE..!  

Disegno  rinnovamento  in  due  diverse  fasi:  

1. Rimodernamento  apparato  amministra9vo  giudiziario  

e  procedurale.  

2. Sos9tuzione  codice  pen  austriaco  1787  a  intero  

complesso  legislazione  criminale  lombarda.  

Tale  idea  ispira  proge<o  commissione  leopoldina  1791.  

• Giuseppe  II:  sua  volontà  no  ostacoli,  clamorose,  radicali  riforme  a  

• Milano,  travolto  il  senato  e  vecchio  asse<o  giudiziario.  

Scompare  mondo  par9colarismi/autonomie/centri  privilegi9  di  

• potere.  

Razionale  edificio  di  nuove  gerarchie  giudiziarie  e  stru<ure  

• burocra9che  su  rovine  ordinamento  visconteo-­‐sforzesco  abba<uto  

da  decisione  che  paralizza  ambien9  conservatori,  depositari  vecchia  

tradizione  is9tuzionale/legalitaria  e  che  fece  dubitare  gli  stessi  

esponen9  riformismo  avanzato.  

VERRI:  Giuseppe  II  conosce  sistema  viziato.  No  conosce  che  

• distruzione  leggi  e  pra9che  paese  peggior  rimedio  del  male.  No  

caso  a  opinioni  regina  e  mondo,  fa  sen9re  tuA  illimitata  impotenza,  

conosce  come  norma  solo  il  suo  volere.  

Situazione  di  smarrimento!!  

• Come  baAstrada  nuono  cod.  pen.  Imperatore  dispone  entrata  in  

• vigore  di  una  provvisoria  disciplina  del  processo  penale  ricavata  da  

norma9va  theresiana.  

Grande  peso  intervento  consigliere  di  stato  marchini.  

• Dispaccio  imperiale  1786:  volontà  eliminare  ogni  ostacolo  

• di  natura  processuale  in  Lomb  e  immediata  applicazione  

norma9va  penale  che  andava  preparandosi  in  austria.  

Pubblicazione  nuove  norme  poneva  fuori  d’osservanza  tu<e  

• le  leggi,  pra9che  ,  consuetudini,ordini  senato,  regolamen9  

o  rescriA  sovrani  vol9  a  disciplinare  processo  penale.  

Secondo  giuseppe  II  questo  momento  opportuno  x  

• introduzione  testo  unico  norma9vo  (  cod  austriaco  1787  la  

giuseppina)  che  liquida    completamente  pluralità  fon9    

sistema  civile  locale.  

Tale  idea  rivoluzionaria  anche  x  altri  aspeA:  testo  

• sos9tuendosi  alla  norma9va  fondata  su  cos9tu9ones  e  su  

diri<o  penale  comune,avrebbe  neutralizzato  forse  sociali,  

culturali,professionali  dell’ancien  regime.  

Pericolo  x  aristocrazia  lombarda  cui  interessi  gerarchici  e  il    

• del  cui  potere  sistema  penale  tradizionale  potesse  essere  

espressione  e  garanzia  


PAGINE

14

PESO

72.05 KB

AUTORE

luca d.

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Storia del diritto medievale e moderno sulla a codificazione penale in Italia. Nello specifico gli argomenti trattati sono: la situazione di partenza;,Codici, pluralità fonti legislative, pluralità organi e situazioni giuridiche/sociali, situazione condizionata a equilibrio.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in giurisprudenza
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher luca d. di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del diritto medievale e moderno e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Massetto Gianpaolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del diritto medievale e moderno

Storia del diritto medievale e moderno - lezioni
Appunto
Storia del diritto medievale e moderno progredito
Appunto
Storia del diritto medievale e moderno - Appunti
Appunto
Appunti Storia del diritto medievale e moderno
Appunto