Che materia stai cercando?

Semiotica - introduzione alla semiotica Appunti scolastici Premium

Dispense per l'esame di semiotica del professor Giulio Facchetti, cdl in scienze della comunicazione. Gli argomenti trattati sono il segno, Saussure, Pierce, Il triangolo semiotico, il significante, il significato, i campi semiotici, l'abduzione, la metafora...

Esame di Semiotica docente Prof. G. Facchetti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

SIGNIFICATO COME UNITA’

CULTURALE

[Schneider, 1968] In ogni cultura “a unit … is

simply anything that is culturally defined and

distinguished as an entity. It may be a person,

place, thing, feeling, state of affairs, sense of

foreboding, fantasy, hallucination, hope or idea”

[Eco, 1971]:

Il significato di un termine non può essere che

un’unità culturale.

L semiotica deve studiare le condizioni di

comunicabilità e comprensibilità del messaggio

(codifica e decodifica).

Le unità culturali sono i significati che il codice

fa corrispondere al sistema dei significanti.

Il linguaggio è un sistema che si chiarifica da sè

per successivi sistemi di convenzioni che si

spiegano a vicenda (circolarità come condizione

normale della comunicazione).

CAMPI SEMANTICI

Mettono in forma unità culturali che

costituiscono porzioni della visione del

mondo propria di una data cultura

Quando si sovrappongono più culture

possono esistere campi semantici anche in

opposizione.

Una stessa unità culturale può far parte di

campi semantici complementari.

Esempio [Carnap, 1946] :

doppia classificazione di animali

ACQUATICI PESCI

AEREI

UCCELLI

TERRESTRI ALTRI

‘Balena’ è in entrambi i campi ma in

posizioni diverse

SEMA E SEMEMA

SEMA (σηµα

˜ = segno)

(tratto semantico, semantic feature)

Unità minima di significato

SEMEMA: insieme di semi

Esempio:

bue e toro condividono i semi

[bovino, adulto, maschio]

ma si differenziano per il seme

[atto a procreare]

ANALISI SEMICA (o COMPONENZIALE)

Perfeziona il metodo dei campi semantici

Il significato (semema) è un insieme di sensi

(semi)

INTERPRETANTE COME

INSIEME DI CONCLUSIONI

In Peirce, l’interpretante non è solo il

significato di un termine o di una proposizione,

ma anche la conclusione di un argomento tratta

dalle sue premesse.

Il significante di un termine contiene

virtualmente tutti i suoi possibili sviluppi.

Il significante di una proposizione abbraccia

“ogni sua ovvia necessaria deduzione”

Sviluppo degli interpretanti del termine

‘peccatore’, ad esempio con l’argomento:

“tutti i peccatori sono miserabili,

John è un peccatore,

pertanto John è miserabile”

Interpretante di un oggetto (non solo concreto):

“tutti i fatti noti intorno a quell’oggetto”

DAL DIZIONARIO

ALL’ENCICLOPEDIA

Il termine (o rhema, = parola)

˜

ρηµα

come voce di enciclopedia che contiene tutti i

tratti semantici, che include la globalità

dell’informazione che lo riguarda

E’ IN CONTINUA TRASFORMAZIONE:

“ogni simbolo è una cosa viva … il suo

significato cresce inesorabilmente, incorpora

nuovi elementi ed espunge i vecchi”

RETI SEMANTICHE (Quillian, 1968)

• in semiotica (U. Eco) : Campo Semantico

Globale

• in Intelligenza Artificiale : metodo di

rappresentazione della conoscenza

RETE SEMANTICA

ha pelle

ANIMALE può muoversi

mangia

respira

ha ali ha pinne

UCCELLO può volare PESCE ha branche

ha piume può

nuotare

CANARINO STRUZZO SQUALO SALMONE

può cantare zampe morde color rosa

è giallo sottili pericoloso commestibile

alto nuota contro-

non vola corrente

INTERPRETANTE FINALE

Enciclopedia : spettro semantico idealmente

completo (universo illimitato

di tutto il possibile)

Universo del discorso : ciò che è

fisicamente possibile o

storicamente esistente o

pertinente a qualche narrazione.

Pone termine alla semiosi illimitata

PEIRCE : da definizione a precetto

Per dire cosa una parola denota si prescrive cosa

bisogna fare per ottenere un contatto con

l’oggetto della parola

La realtà non è un semplice Dato, ma un

Risultato

Interpretante come insieme delle operazioni per

ottenere un risultato … che è l’Interpretante

Finale.

L’Interpretante Finale arresta la semiosi (che poi

riprende dialetticamente)

SEMANTICA PROCEDURALE

ALTRE FONTI DI

SEMIOTICA MODERNA

Ernst Cassirer

Philosophie der symbolischen formen

(3 volumi, Berlino 1923)

• ruolo transtrumentale del linguaggio:

non serve a denominare una realtà preesistente

ma ad articolarla, a concettualizzarla

• linguaggio verbale e altre “forme simboliche”:

il mito, la religione, l’arte, la scienza, la storia

informano il “mondo” più di quanto lo imitino

Lotman (1989) : SEMIOSFERA

Natura semiotica della cultura:

cultura fenomeno di comunicazione e qualunque

comunicazione si realizza mediante segni

La cultura genera strutturalità e organizza il mondo

“crea intorno all’uomo una sociosfera che, allo

stesso modo della biosfera, rende possibile la vita,

non organica ovviamente, ma di relazione”

Semiosfera: continuum semiotico che permette

l’esecuzione degli atti di comunicazione

SEMIOTICA / LINGUISTICA

La lingua occupa un posto particolare

all’interno della semiotica

• Cassirer: il linguaggio è il solo sistema

semiotico mediante il quale si può

parlare di altri sistemi, oltre che del

linguaggio stesso

• Benveniste: “Una cosa, per lo meno, è

sicura: nessuna semiologia del suono, del

colore, dell’immagine si formulerà in

suoni, colori, immagini. Qualsiasi

semiologia di un sistema non linguistico

deve servirsi del tramite della lingua, e

quindi può esistere solo all’interno e per

mezzo della semiologia della lingua.”

METALINGUAGGIO

DA SIGNIFICAZIONE A

SIMBOLIZZAZIONE

La semiotica, schacciata dalla linguistica, si

sposta verso il campo del simbolico.

In Francia (C. Levi-Strauss, R. Barthes e A. J.

Greimas) si è indirizzata verso lo studio delle

forme sociali che funzionano “alla maniera di un

linguaggio” (sistemi di parentela, miti, mode,

ecc.) e lo studio del linguaggio letterario

Nel sistema della cultura come molteplicità di

linguaggi (con la lingua naturale in posizione

dominante) la semiologia ha affrontato con gli

stessi strumenti gli argomenti più vari:

dai mass-media ai fumetti

dalle arti all’urbanistica

dal teatro al cinema

Dopo quasi un secolo la semiotica resta più un

progetto e un metodo che una scienza costituita

CODICE

Corrispondenza tra elementi del sistema significante ed

elementi del sistema significato

[ECO, Enciclopedia Einaudi]

“ Si intende per codice una convenzione che stabilisce le

modalità di correlazione tra gli elementi presenti di un

sistema o più sistemi assunti come piano

dell’espressione e gli elementi assenti di un altro

sistema (o di più sistemi ulteriormente correlati al

primo) assunti come piano del contenuto, stabilendo

anche regole di combinazione tra gli elementi del

sistema espressivo in modo che siano in grado di

corrispondere alle combinazioni che si vogliono

esprimere sul piano del contenuto.

Si richiede inoltre che gli elementi correlati (e i sistemi

in cui si iscrivono) siano mutuamente indipendenti e in

linea di principio usabili per altre correlazioni e che gli

elementi del contenuto siano ulteriormente esprimibili

anche in forma analitica per mezzo di altre espressioni,

dette gli interpretanti delle prime.”

DALLA SEMANTICA ALLA

PRAGMATICA

Le “Ricerche Filosofiche” di Wittgenstein

[1953] spostano l’attenzione della semiotica

dal primato della semantica

al primato della pragmatica

Il significato di una parola è il suo uso nel

linguaggio

Significare e comunicare concepiti come azioni,

“atti linguistici” che producono sul destinatario

e sulla realtà socio-culturale “effetti di senso”,

trasformazioni

PRAGMATICITA’ DEL

SIGNIFICARE-COMUNICARE

DALLA VECCHIA ALLA

NUOVA SEMIOTICA

Non più semiotica come sistemi di segni che

‘producono’ messaggi

Ma semiotica come processo che trasforma i

codici

Nella comunicazione è decisivo interpretare con

ipotesi quali siano le intenzioni dell’emittente

RILETTURA DI PEIRCE

Centrale nel pensiero di Peirce la problematica

dell’inferenza ipotetica, o ABDUZIONE

[Bonfantini, La semiosi e l’abduzione, 1987]

“Studiare i processi di generazione e di

invenzione di senso anziché irreggimentare

segni e significati in tautologici e immobili

codici chiusi”

SENSO E FORME LOGICHE

Triplice ma unitario principio di inferenza

generatore di senso, basato su tre forme

logiche elementari ed irriducibili:

• abduzione

• deduzione

• induzione

A: Antecedente (causa)

C: Conseguente (effetto)

Implicazione (regola)

Deduzione Induzione Abduzione

A A C

A C C A C

→ →

______ ______ ______

C A C A


PAGINE

32

PESO

161.85 KB

AUTORE

Menzo

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Semiotica
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Menzo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Semiotica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Insubria Como Varese - Uninsubria o del prof Facchetti Giulio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Semiotica

Riassunto esame Semiotica, prof. Facchetti, libro consigliato Manuale di Semiotica, Volli
Appunto
Semiotica in nuce - introduzione
Dispensa
Semiotica - appunti lezioni significato significante, saussure, peirce, quadrato semiotico
Appunto
Semiotica - domande esame semiotica
Appunto