Che materia stai cercando?

Rischio geologico - rischio di frana Appunti scolastici Premium

Presentazione finale per l'esame di Rischio geologico. Nel mio caso è stato scelto di approfondire il rischio di frana. Che cos'è il rischio geologico, in particolare il rischio da frana. Definizioni di vulnerabilità pericolosità ed elementi a rischio, classificazione e intensità di una frana, concetto di franosità nello spazio e nel tempo, suscettibilità... Vedi di più

Esame di Rischio Geologico docente Prof. A. Prestininzi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Intensità di una frana

Velocità

(Cruden & Vaenes 1996)

Intensità Volume

(Fell)

Il rischio da frana

Il rischio da frana

Franosità nel tempo e nello spazio

Il rischio da frana

Studio della suscettibilità da frana

propensione di un’area all’innesco di fenomeni franosi.

Suscettibilità da frana:

Nel corso degli anni sono stati sviluppati vari metodi per la valutazione della suscettibilità da

frana basati su diversi tipi di approccio, tra le procedure più note si ricordano:

• Metodi euristici :Valutazione della suscettibilità da frana mediante la sovrapposizione di

carte tematiche, scegliendo i fattori significativi di innesco.

• Metodi deterministici

: Calcolo del fattore di sicurezza (Fs) dei pendii mediante l'analisi

di stabilità all'equilibrio limite.

• Metodo statistico-probabilistico

: Valutazione della suscettibilità realizzata sulla

base della divisione del territorio in unità aventi omogeneità dei fattori che controllano i

fenomeni franosi (geologia, uso suolo, pendenza ecc..).

Il rischio da frana

Metodo

statistico-probabilistico :

metodologia proposta per

la cartografia della

pericolosità connessa ai

fenomeni di instabilità dei

versanti.

Il rischio da frana (Carrara et alii, 1987)

Litologia (caratteri composizionali,

• Fattori geologici tessiturali, litostratigrafici, strutturali e

di resistenza meccanica dei terreni)

• Pendenza

Fattori morfologici (energia di rilievo

e forma)

• Fattori idrogeologici

• Fattori climatici

• Fattori antropici

Il rischio da frana

Il rischio da frana

Esempio di applicazione dell’analisi

nell’area del

statico-probabilistica

centro abitato di Calopezzati (Cs).

Il rischio da frana

Nel presente studio l’identificazione di aree con diverso rischio specifico necessita di

una analisi statistico-probabilistica dei dati; provenienti da una accurata lettura delle

forme e dall’ interpretazione dei processi esistenti.

nell’area

Le litologie che affiorano

un’effettiva

mostrano omogeneità di

comportamento testimoniata dalla

distribuzione di frequenza dei tipi di frana

in relazione alle pendenze.

Il rischio da frana

La valutazione numerica della probabilità prevede due fasi: l’unità

1. Fase di acquisizione dati in cui si sceglie minima di

rappresentazione (Ur) che deve trovare la massima congruenza con la scala

del rilevamento Ur = f(S,A).

2. Fase di elaborazione e di individuazione della funzione statistico-

probabilistica in cui i dati acquisiti devono condurre alla determinazione

delle variabili evento o risposta e delle variabili esplicative.

Assumendo litologie omogenee e medesime tipologie di frana risultano tre ordini di

variabili esplicative: ф

1. La variabile evento π

2. La variabile pendenza ν

3. La variabile numero di unità adiacenti in frana

Il rischio da frana

L’obiettivo è di assegnare ad ogni unità

Ur una significativa probabilità di frana

(ψ) sulla base delle variabili

π, ν, ф.

deterministiche l’evento

In questo caso si suppone che

sia il risultato di prove effettuate su una

variabile aleatoria y e con un modello

statistico di tipo parametrico si analizza

la dipendenza di y dalle variabili

considerate, in modo da stimare la

probabilità (0-1) mediante la

costruzione di una funzione

Il rischio da frana

I risultati di questa applicazione mostrano una buona congruenza tra la

carta delle frane rilevata con elevato dettagliato e la distribuzione spaziale

delle celle esagonali con differente probabilità di frana.

Il rischio da frana La normativa italiana

RD – l’uso

3267 (30/12/1923) Vincolo Idrogeologico e norme per dei suoli

L –

183 (30/05/1989) Legge quadro sulla difesa del suolo

DL –

180 (11/06/1998) Legge Sarno e LEGGE 267/1998

DLgs –

152/06 Testo unico in materia ambientale e DLgs 4 (16/1/2008)

DIRETTIVE CE- Rischio di alluvione

Il rischio da frana


PAGINE

30

PESO

4.12 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Presentazione finale per l'esame di Rischio geologico. Nel mio caso è stato scelto di approfondire il rischio di frana. Che cos'è il rischio geologico, in particolare il rischio da frana. Definizioni di vulnerabilità pericolosità ed elementi a rischio, classificazione e intensità di una frana, concetto di franosità nello spazio e nel tempo, suscettibilità e normativa vigente riguardo al rischio.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in geologia applicata all'ingegneria, al territorio e ai rischi
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cicciofra85 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Rischio Geologico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Prestininzi Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in geologia applicata all'ingegneria, al territorio e ai rischi

Relazione Analisi di stabilità dei versanti Monte Mario (RM)
Appunto
Gemorfologia , Relazione Civita di Bagnoregio (VT) - Tesi
Tesi
Relazione idrogeologica per la realizzazione di un pozzo
Appunto
Morfodinamica dell'area di Bagnoregio e della Valle dei Calanchi: indagini geomorfologiche e morfometriche multitemporali
Tesi