Che materia stai cercando?

Riassunto esame psicopatologia del linguaggio, prof.D'amico, libro consigliato Psicopatologia del linguaggio, D'amico, Devescovi Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di psicopatologia del linguaggio basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente d'amico Psicopatologia del linguaggio, De vescovi, D'amico. Gli argomenti trattati sono i seguenti: principali teorie del linguaggio, lateralizzazione emisferica.

Esame di Psicopatologia del linguaggio docente Prof. S. D'Amico

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I processi di discriminazione fonologica sono l'aspetto del

linguaggio di più precoce sviluppo nei bambini è presente un

circuito simile a quella adulta sebbene con pattern di attivazione

meno lateralizzato nell’ 'emisfero sinistro per quanto riguarda lo

sviluppo lessicale e semantico diversi studi hanno dimostrato che i

bambini di 11 mesi hanno risposte corticali differenti per parole

familiari rispetto a quelle non familiari per lo sviluppo semantico il

sistema di processing è attivo già da due anni e mezzo ma ancora

in maturo

Maturazione del network linguistico

L'interazione fra diversi circuiti cerebrali responsabili

dell'elaborazione linguistica il bambino appare più dinamica rispetto

a quanto osservato nell'adulto il motivo risiede nella peculiare

plasticità dei processi di acquisizione del linguaggio nei primi anni di

vita infatti il cervello del bambino è aperto l'apprendimento di

qualsiasi lingua l'attivazione del network linguistico il bambino è

molto precoce

Il circuito cerebrale il suo sviluppo si lega al concerto di finestra

temporale entro cui l'apprendimento del linguaggio deve avvenire

perché inquadrato dentro un periodo critico parallelamente gli studi

che riguarda una modificazione di circuiti neurali durante

l'acquisizione del linguaggio un aspetto importante la maturazione

in network linguistico riguarda la connettività intra e Inter emisferica

fra le aree deputate dal di lavorazione linguistica la prima è poco

sviluppata nelle fasi precoci la seconda già fortemente attiva nel

neonato

Modello del neural committent l'ipotesi del social dating

Secondo questo approccio l'architettura cerebrale inizialmente

disegnata per massimizzare le potenzialità di apprendimento.

Progressivamente l'esperienza sociale modifica l'organizzazione

neuro funzionale per lo specifico tipo di info a cui il bambino viene

più frequentemente esposto limitando la potenzialità di

apprendimento di pattern nuovi che non sono conformi a quanto già

preso.

È quindi un progressivo ingaggio di circuiti neurali per specifiche

componenti linguistiche che fa sì che si possano acquisire

competenze linguistiche più evolute. Secondo questo modello in

inoltre le capacità discriminative dei suoni della lingua nativa

aumentano nel secondo semestre di vita. È stato dimostrato una

correlazione positiva per capacità di discriminare i suoni a 7 mesi e

la futura crescita del vocabolario fra i 18 e 30 mesi si che ritardo

non discriminare i suoni della lingua nativa potrebbe essere un

indizio per prevedere un ritardo del linguaggio.

Social gating

Ipotesi di base pone l'accento sugli effetti dell'interazione sociale

sulla apprendimento bambini 9 mesi sposta situazioni sperimentali

a una seconda lingua mostrano migliora apprendimento rispetto ad

un apprendimento tramite tv o materiale digitale l'apprendimento

tramite le persone aumenterebbe l'attenzione la concentrazione

perché è favorito da scambi sociali

Basi neurali della memoria del lavoro e acquisizione del

linguaggio

Il ruolo della memoria del lavoro nelle diverse componenti del

linguaggio (fonologica morfosintattiche lessicale e semantica) Trova

supporto in numerose evidenze

1) i pazienti cerebrolesi con un deficit di memoria non apprendono

nuove informazioni fonologiche

2) nello sviluppo linguistico tipico c'è un legame tra acquisizione del

vocabolario e capacità di memoria di lavoro

3) il bambino con DSL ha un deficit di memoria di lavoro.

L’evoluzione di questo tipo di memoria svolto una funzione di

supporto allo sviluppo delle capacità linguistiche umane. Baddely

1986 propose il modello della memoria di lavoro secondo il quale

esisterebbe una componente operativa fondamentale per

lavorazione linguistica collega al input (stimolo verbale che entra al

magazzino fonologico) e l’output’. (Il loop fonologico) questo

sistema costituito è l'elemento chiave per lo sviluppo del linguaggio.

Il sistema mirro nei bambini

Le abilità imitative del neonato nei primi mesi di vita potrebbero

avere una plausibile base neurale nel meccanismo dei neuroni

mirror. Attualmente non esistono evidenze sulla sull'attivazione dei

neuroni mirror e stimoli linguistici nei bambini come invece è stato

rilevato negli adulti per l'ascolto di stadi verbali. L'unica evidenza

rappresentato dalla attivazione del giro frontale inferiore implicato

nella produzione linguistica che nell'adulto contiene neuroni mirror

trovata nei bambini risposta a stimoli linguistici.

Lesioni congenite nell'emisfero sinistro

In caso di lesioni focali congenite ci sono delle conseguenze sullo

sviluppo linguistico ma solo significativamente più lieve rispetto a

quelle riscontrabili dopo che iniziato lo sviluppo del linguaggio.

Questo è possibile grazie alla straordinaria plasticità del cervello in

maturo che risponde in modo dinamico all'ambiente all' esperienza

le modificazioni dei circuiti. Ogni lesione comporta una

conseguenza il recupero sarà variabile a seconda di alcuni fattori

variabili (luogo della lesione, capacità cognitive, interventi

riabilitativi). Se la lesione è focale unilaterale e congenita si avrà:

ritardo nelle prime tappe di acquisizione e linguistiche, come la

lallazione l'emergere delle prime parole. Danno ad aree linguistiche

dell'emisfero destro, tra 10 e 17 mesi, si avrà ritardo nella

comprensione lessicale e uso dei gesti danno nell'emisfero sinistro

e il lobo temporale: ritardo dal vocabolario espressivo nella

grammatica. Differenza di quanto avviene negli adulti bambini con

lesioni congenite nel lobo temporale sinistro non mostrano sintomi

afasici gli effetti della lesione non sono più riscontrabili da 5 anni di

età a lungo termine comunque nei soggetti con lesioni focali si

riscontrano debolezza i compiti linguistici più complessi difficoltà di

apprendimento i bambini con lesioni focali congenite di origine

vascolare sia il mio emisfero sinistro che destro sono stati studiati

livelli di sviluppo lessicale morfosintattico

Bambini con lesioni nell'emisfero sinistro hanno le prestazioni

linguistiche inferiori a quelle di bambini con lesioni all'emisfero

destro. Questi dati vengono spiegati considerando la

predisposizione dell'emisfero sinistro per lo sviluppo lessicale e

morfosintattico che comporta ritardi nell'apprendimento in corso di

lesione In tutti i soggetti a prescindere dal lato della lesione,

limitando la possibilità di plasticità e di riorganizzazione funzionale.

Le Lesioni precoci sinistri inducono una riorganizzazione del

tessuto cerebrale che sarà Inter emisferica, cioè ci sarà un

trasferimento della funzione linguistica in aree omologhe

dell'emisfero destro, o intra emisferica, cioè riorganizzazione

all'interno dell'emisfero reso in aree limitrofe all'interno del tessuto

danneggiato. Infatti in bambini cui viene rimorso l'emisfero sinistro a

seguito di gravi patologie, a distanza di mesi dall'intervento il

bambino inizia a parlare con l'emisfero destro. Questo aspetto


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

8

PESO

13.38 KB

AUTORE

lilith85

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in psicologia applicata, clinica e della salute
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher lilith85 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicopatologia del linguaggio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof D'Amico Simonetta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in psicologia applicata, clinica e della salute

Metodi e Strumenti della valutazione diagnostica
Appunto
Psiconeurofisiologia - rapporto tra stress e individuo
Appunto
Domande esame prof. Piccardi
Esercitazione
La cornice del colloquio
Appunto