Che materia stai cercando?

Riassunto esame modelli organizzativi, docente Gabellano, libro consigliato Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi per l'esame di modelli organizzativi Appunti scolastici Premium

Appunti personali basati sul testo Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi, Salvatore Garbellano, di vari argomenti che riguardano il modo in cui le imprese sono riuscite a superare un momento di crisi. Si sono analizzati vari capitoli come, ad esempio, l'Incremento della value pro position e diversificazione intelligente e le Fabbriche intelligenti & riposizionamento... Vedi di più

Esame di Modelli Organizzativi e HRM docente Prof. S. Gabellano

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Un’offerta più ampia ha caratterizzato anche un’altra impresa:la

FELDRIGONI che ha esteso le sue offerte dalle carte artistiche a quelle

grafiche fino agli imballaggi speciali, arrivando alla stampa addirittura

delle banconote in euro. Un riposizionamento verso l’alto di gamma

comporta una specializzazione sempre più corposa; il lancio di nuovi

prodotti con nuove funzionalità; soddisfazione dei clienti che diventano

sempre più esigenti. BARILLA, attraverso la VOIELLO, ha arricchito la

sua offerta lanciando un nuovo prodotto:la pasta di grano Aureo con

un’alta dose di proteine. GESSI, azienda piemontese specializzata in arredi

bagno e cucina, ha modificato i suoi prodotti in modo da rispondere

adeguatamente alle esigenze dei clienti. Incrementare l’offerta di valore di

un’azienda, vuol dire costruire una leadership che crea una nuova

comunicazione formata da tanti piccoli anelli di montaggio: spezzare

questa catena, equivale alla perdita del potere negoziale di tutto il sistema.

Tante aziende hanno posto come fulcro della loro azione, la risoluzione di

problemi dei clienti. Un esempio può essere la SEAT GROUP, leader nella

produzione e sviluppo di soluzioni legate al riscaldamento per induzione,

che ha compreso l’importanza di non fornire solo un servizio ma di essere

pronto anche ad intervenire in caso questo presentasse dei problemi. La

FABER, azienda per la produzione di cappe aspiranti, ha brevettato un

sistema in grado di registrare il minor rumore possibile. La PIAGGIO ha

lanciato un nuovo modello di moto a cui si può collegare l’Iphone

trasformandolo in un vero e proprio computer wifi. Roberto VERGANTI

ha introdotto una tipologia nuova di design che ha caratterizzato sempre di

più le imprese italiane; questo design si sposa con i concetti di “bello “ e

“ben fatto” che fanno del nostro paese un importante fulcro di attrazione.

Prodotti BBF riguardano il settore alimentare, dell’arredamento,

dell’abbigliamento ecc e si caratterizzano per cura e qualità dei materiali.

Come ha esposto una ricerca di Confindustria e Prometeia, nel 2019, il

nostro Paese esporterà nei paesi emergenti BBF per 212 miliardi di euro.

Un’altra proposta interessante riguarda il”go green” ossia l’attenzione per

l’ambiente che si traduce in forme di lavorazione meno invasive e con

pochi tassi d’inquinamento. Molte aziende per riuscire a resistere alla crisi,

TESI&RIASSUNTI FOR U@riassuntietesi

hanno compreso di dover modificare anche il target di riferimento. Non

tutti i clienti infatti possono spendere grandi cifre per i prodotti e quindi

tante sono quelle aziende che hanno promosso prodotti basic insieme alle

linee di lusso. Altre aziende, poi, hanno ampliato la propria offerta di

prodotti come la SCAVOLINI che adesso offre,oltre alle cucine, anche i

bagni e le zone giorno; come la CALLIPO che dal tonno è passata anche ai

gelati; come la DELFIN che dai sorbetti di ghiaccio è passata ai succhi di

frutta, al cioccolato e ai dolciumi in generale.

Total custode care & innovazione ( capitolo 2)

L’attenzione al cliente è diventato un polo fondamentale per le aziende che

vogliono diventare di successo. Molte di queste hanno scelto la strada della

personalizzazione del prodotto per renderlo unico per ognuno dei clienti.

La vicinanza porta sicuramente a tre vantaggi:

-acquisizione di una nuova fonte di sviluppo;

-conoscenza delle problematiche dei clienti in anticipo e procedere alle

risposte a queste in tempi brevi;

-utilizzazione delle nuove tecnologie.

Alcune aziende attivano il servizio one stop shop: il cliente si relaziona

con questa componente del sistema che ha il compito di monitorare il

prodotto e le attività di produzione. Sicuramente questo è uno degli

approcci vincenti che consentono ad un’azienda di crescere e di

primeggiare su quelle che non seguono questa linea. Altre imprese, poi,

definite smart , hanno compreso che per avanzare nel mercato e

raggiungere una certa posizione stabile, devono creare un vero e proprio

“capitale relazionale” con il cliente. Secondo la società di consulenza

ROLAND BERGER, le imprese che hanno più successo sono quelle che

erogano anche un servizio di assistenza ai propri clienti e non solo di

TESI&RIASSUNTI FOR U@riassuntietesi

vendita del prodotto. Il contatto diretto con il cliente rappresenta una carta

vincente. Spesso accade che è il cliente a voler essere protagonista del

processo di vendita sennonché anche di produzione, per questo GESSI

(avendo intuito questo) ha aperto al quadrilatero della moda di Milano uno

showroom nel quale mostrare ai clienti la propria idea di business.

Fabbriche intelligenti & riposizionamento competitivo ( capitolo 3)

Molte imprese hanno compreso che un’ulteriore carta vincente è

rappresentata dall’innovazione, per resistere principalmente ai

cambiamenti dei mercati che tendono sempre a modificarsi. Soprattutto

molte aziende hanno compreso che utilizzare le nuove tecnologie si rileva

indispensabile per rendere il prodotto sempre più competitivo e al passo

con i tempi. Giuseppe BERTA definisce queste fabbriche come

“intelligenti” che fondano il proprio lavoro sul lavoro condiviso e

sull’empatia del personale.Un esempio in Italia di questo tipo è lo

stabilimento della PIRELLI A Settimo Torinese:è il polo più efficiente del

marchio per tecnologia e processi produttivi. Ma i principi della fabbrica

intelligente si possono ritrovare anche in altre aziende. E’ il caso della

GUALA CLOSURES, che ha investito ben 18 milioni di euro nel nuovo

stabilimento di Magenta che produce sistemi di chiusura in alluminio:

grazie ad una tecnologia innovativa che promette grandi livelli di

produttività, abbattendo la quantità dei rifiuti che di solito si producono.

Ma si possono citare tantissimi altri esempi, come ad esempio la

PIACENZA CASHMERE che ha introdotto lo sfruttamento delle

nanotecnologie per produrre tessuti come lana e seta. Il modello di queste

imprese, si sta espandendo in tutta Italia, l’eccellenza dei prodotti che

vengono prodotti sono possibili grazie ai processi produttivi che si basano

su macchinari sempre più all’avanguardia. Ciò che sicuramente non deve

mancare è la relazione tra impresa e ricerca: per “ricerca” s’intende la

voglia di individuare sempre nuove modalità d’intervento e

d’investimento, per rendere sempre il prodotto quanto più di successo

possibile per l’utenza. Oggi non esistono più separazione tra le diverse

professionalità che lavorano all’interno di una fabbrica, tutti sono chiamati

TESI&RIASSUNTI FOR U@riassuntietesi

a cooperare ma soprattutto ad interagire con gli stessi clienti. Le aziende,

( tra collaboratori)

però, non lavorano solo per creare relazione all’interno

di esse ma soprattutto all’esterno, con i clienti e con gli stessi fornitori

andando a costruire una vera e propria rete di conoscenza. Questo porta

alla creazione di un network collaborativo che si sviluppa grazie agli input

che riceve dall’esterno e si migliora sempre in base a questo. Un altro

elemento che ha contribuito all’espansione delle imprese è rappresentato

dalla “flessibilità” che si traduce nella capacità degli impianti di gestire

incarichi di lavoro sempre diversi. Molte aziende, avendo ben inteso che

era necessario un cambio di rotta, hanno pensato a dei sistemi informatici

con i quali i clienti possono tenersi in contatto e controllare l’andamento

del proprio ordine. Un ultimo elemento da considerare che ha contribuito

al successo delle aziende nonostante la crisi è stato il lean production:ossia

minimizzare gli sprechi fino ad evitarli del tutto. Ancora una volta, quindi,

ritorna l’attenzione all’ambiente che viene considerato uno dei fattori

di un’azienda. Non tutte queste,ahimè, hanno

essenziali per il successo

mantenuto i sistemi di produzione nel nostro PAESE. Tante hanno scelto

di trasferire all’estero i costi per la realizzazione dei prodotti, guadagnano

sicuramente ma facendo perdere tanto al nostro settore industriale. La DE

LONGHI mantiene addirittura tre impianti in Cina per la produzione di

condizionatori d’aria; invece la GESSI ha scelto di mantenere tutta

l’azienda per intero in Italia. Tuttavia c’è una nuova tendenza negli ultimi

tempi:quella di riportare gli impianti di produzione nel nostro Paese, per

vari motivi tra cui: valorizzazione del made in Italy ma anche per evitare

ritardi nelle consegne. Soprattutto la tempestività con la quale consegnare

il prodotto al cliente è da sottolineare quale elemento essenziale che quindi

ha portato le aziende a cambiare. Sono soprattutto i compratori ad aver

portato le aziende di nuovo a produrre in Italia, in quanto interessati

fortemente alla qualità dei nostri prodotti che ci rende famosi in tutto il

mondo.

Innovazione & internalizzazione a 360 gradi ( capitolo 4)

TESI&RIASSUNTI FOR U@riassuntietesi


PAGINE

11

PESO

307.53 KB

PUBBLICATO

8 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti personali basati sul testo Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi, Salvatore Garbellano, di vari argomenti che riguardano il modo in cui le imprese sono riuscite a superare un momento di crisi. Si sono analizzati vari capitoli come, ad esempio, l'Incremento della value pro position e diversificazione intelligente e le Fabbriche intelligenti & riposizionamento competitivo


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher giusybisogni di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Modelli Organizzativi e HRM e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Suor Orsola Benincasa - Unisob o del prof Gabellano Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze della comunicazione

Economia politica
Appunto
Comunicazione e organizzazione d'impresa
Appunto