Che materia stai cercando?

Riassunto esame Linguistica Italiana, prof. Zublena, libro consigliato Breve storia della lingua italiana, Marazzini Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di Linguistica Italiana, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Zublena: "Breve storia della lingua italiana" di Marazzini. Gli argomenti trattati sono i seguenti: storia ed autori importanti dal Duecento al Novecento

Esame di Linguistica italiana docente Prof. P. Zublena

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Leon Battista Alberti​ → “​ Grammatica della lingua toscana

”:

● prima grammatica della lingua italiana (ma non fu stampata)

● rivalutazione del volgare dopo la sua svalutazione da parte dell’Umanesimo → anche

il volgare ha una struttura grammaticale ordinata

● attenzione verso l’uso toscano del suo tempo

​ ​ ​ ​

Jacopo Sannazzaro​ → “

Arcadia”:

● si alternano egloghe pastorali e parti in prosa

● petrarchizzazione del lessico → primo modello di una letteratura in prosa e poesia

che ambisse a collocarsi come 'italiana' in senso totale, superando la grande

frammentazione linguistica della cultura quattrocentesca

Cinquecento

​ ​

Baldassarre Castiglione​ →​ “

Cortegiano”:

● descrizione della figura ideale del cortigiano

● il volgare migliore è quello utilizzato nelle corti italiane a Roma

​ ​

Gian Giorgio Trissino​ →​ “

I

l Castellano”:

● la lingua poetica di Petrarca era composta da vocaboli provenienti da tutta Italia e

quindi non si deve definire fiorentina ma italiana

● si appella al “​ De Vulgari Eloquentia” di Dante​

, dove condanna la lingua fiorentina

​ ​

● teoria criticata da Machiavelli​ nel “​

Discorso intorno alla nostra lingua

”, dove

Machiavelli dialoga con Dante, il quale viene condotto a correggere i suoi errori

​ Niccolò Machiavelli​ → “​ Discorso intorno alla nostra lingua

”:

● Baldassarre Castiglione​ (lingua cortigiana)

● Pietro Bembo​ (modello letterario trecentesco di Petrarca e Boccaccio)

● Niccolò Machiavelli​ (fiorentino contemporaneo)

Pietro Bembo​ → “​ Prose della volgar lingua”: grammatica italiana in forma dialogica

● Giuliano De’ Medici​ : continuità dell’Umanesimo volgare

● Federico Fregoso​ : tesi teoriche

● Ercole Strozzi​ : tesi del volgare

● Carlo Bembo​ : portavoce delle idee dell’autore → il futuro della letteratura è la lingua

del Trecento (riferimenti a Petrarca per la poesia e Boccaccio per la prosa)

​ ​

Benedetto Varchi​ →​ “

L’Hercolano”:

● dialogo tra Varchi e il conte Ercolano sulla natura del volgare toscano

● segue la posizione di Bembo​ (lingua del Trecento di Petrarca e Boccaccio) e vi

aggiunge la possibilità di far entrare anche forme più popolari in uso tra i fiorentini

Seicento

​ ​

Accademia della Crusca (Firenze, 1582) → “​

Vocabolario della Crusca

”:

● modello del fiorentino letterario trecentesco indicato dal B

embo

Settecento

Caffè​ :

● critica alla lingua arcainizzante e alla retorica accademica → no passatismo → no

alla Crusca conservatrice

● Verri​ → “​ Rinunzia avanti notaio degli autori del presente foglio periodico al

Vocabolario della Crusca”:

• respinta l’autorità della lingua toscana e dell’Accademia di Firenze

• appello alla libertà espressiva

• facoltà di introdurre forestierismi

• necessità di chiarezza comunicativa

• no pedanteria: le parole vuote e banali convenevoli rallentano la lettera e la

comprensione → centralità dei contenuti

• Cesare Beccaria → “​

Risposta alla Rinunzia” (test comico e parodico in cui

si finge di prendere le parti della Crusca)

​ ​

Melchiorre Cesarotti → “​ Saggio sulla filosofia delle lingue”:

● necessaria evoluzione della lingua

● miglioramento delle lingue nel tempo

• le lingue moderne sono migliori di quelle antiche

• tutte le lingue si possono migliorare

● tutte le lingue nascono e derivano

• ogni lingua cambia nel tempo

• nessuna lingua è pura: adozione delle parole straniere (“male necessario”)

• tutte le lingue nascono per caso e non da un progetto razionale

• la grammatica non va alterata

• il lessico è alterabile

● differenze sociali nell’uso della lingua

Ottocento

1861: unità d’Italia

Antonio Cesari​ → “​ Dissertazione sopra lo stato della presente della lingua italiana”

(modello della lingua toscana del Trecento) e “​

Crusca Veronese” (serie di giunte al

vocabolario della Crusca) → "​ purismo​ " (no innovazioni → antimodernismo: imitazione della

letteratura antica) → vi si oppose V incenzo Monti

Alessandro Manzoni​ : “​ Promessi Sposi” → teoria linguistica​ → fiorentino colto (lingua

della conversazione comune) come lingua degli italiani → vi si oppose G

raziano Isaia

Ascoli​ → unità linguistica si raggiunge con lo sviluppo culturale (lingua come conseguenza

dello sviluppo politico-sociale, non come premessa)

Novecento

​ ​ ​

Unificazione linguistica → vi contribuirono:

● guerre mondiali​ → portano i contadini arruolati a conoscere la lingua italiana,

parlata dagli ufficiali (servizio militare obbligatorio)

​ ​

● politica linguistica del fascismo del primo dopoguerra

• contro forestierismi


PAGINE

5

PESO

137.18 KB

AUTORE

ElisaDC

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della formazione primaria
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ElisaDC di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Linguistica italiana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano Bicocca - Unimib o del prof Zublena Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Linguistica italiana

Riassunto esame Linguistica italiana, prof. Colussi, libro consigliato Lingua italiana ed educazione linguistica, Loduca
Appunto
Riassunto esame Linguistica italiana, prof. Zublena
Appunto
Riassunto esame Didattica Generale, prof. Teruggi, libro consigliato Esperienza e didattica, E. Nigris F. Zuccoli e S. Negri
Appunto
Riassunto esame Linguistica italiana, prof. Zublena
Appunto