Che materia stai cercando?

Riassunto esame antropologia culturale progredito, prof. Bassi, libro consigliato Dal tribale al globale e Interpretazione di culture, Fabrietti e Geertz

Riassunto per l'esame di antropologia culturale progredito, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Bassi: Dal tribale al globale e Interpretazione di culture, Fabrietti e Geertz. Gli argomenti trattati sono i seguenti: etnografia, osservazioni partecipate, teoria interpretativa della cultura, la descrizione etnografica, analisi culturale.

Esame di Antropologia culturale progredito docente Prof. M. Bassi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Interpretazione di culture

Geertz

Verso una teoria interpretativa della cultura

Langer osserva come una idea nuova esploda con dirompenza sulla scena intellettuale e che poi una volta

familiarizzato con essa diventa parte del nostro patrimonio generale aspettative tornano in equilibrio

con i suoi usi effettivi con fine della sua eccessiva popolarità

Concetto di cultura spesso nei saggi è ristretto ma teoricamente più efficace

Kluckhohn definisce cultura come:

a) Complessivo modo di vivere di un popolo

b) Eredità sociale che individuo acquisisce dal suo gruppo

c) Modo di pensare sentire e credere

d) Astrazione derivata da comportamento

e) Teoria formulata da antropologo sul modo in cui si comporta un gruppo di persone

f) Deposito del sapere posseduto collettivamente

g) Serie di orientamenti standardizzati nei riguardi di problemi ricorrenti

h) Comportamento appreso

i) Meccanismo per regolazione normativa del comportamento

j) Serie di tecniche per adeguarsi sia all’ambiente sia agli altri uomini

k) Precipitato di storia

Geertz sostiene concetto di cultura come concetto semiotico (come Weber) per cui uomo è animale

impigliato nelle reti di significati che egli stesso ha tessuto, cultura=reti e che perciò la loro analisi non sia

una scienza sperimentale di cerca di leggi ma scienza interpretativa in cerca di significato

In antropologia specialisti fanno dell’etnografia cioè intrattengono rapporti, scelgono informatori,

trascrivono testi, ricostruiscono genealogie, tengono un diario ecc… Ryle lo definisce un elaborato

avventurarsi in una thick descriprion (descrizione densa)

 Esempio del tic/ammiccamento: differenza tra i due perché chi ammicca lo fa:

- Deliberatamente

- Con qualcuno in particolare

- Per trasmettere un particolare messaggio

- Con un codice socialmente stabilito

- Senza che il resto dei presenti lo sappia

Importante è che tra la thin description (sottile descrizione) di ciò che personaggio fa e la thick description

risiede l’oggetto dell’etnografia cioè una gerarchia stratificata di strutture significative nei cui termini

sono prodotti, percepiti e interpretati tic, ammiccamenti, parodia ecc..

Ricerca antropologica spesso concepita come attività più basata su osservazione e meno su

interpretazione di quanto non sia in realtà analisi consiste nella scelta delle strutture significative e nel

determinare il loro terreno sociale e importanza

Etnografia è thick description etnografo si trova davanti a molteplicità di strutture concettuali

complesse spesso sovrapposte e intrecciate tra loro e che egli deve prima riuscire a cogliere e poi a

rendere 4

Cultura è quindi pubblica, non esiste nella testa di nessuno, non è fisica e non è entità occulta continua

dibattito nell’antropologia per definire se cultura sia soggettiva o oggettiva cultura pubblica perché lo

è il suo significato

Confusione deriva da concezione che si è sviluppata come reazione a queste (confusioni su oggettiva o

soggettiva) e che ora è ampiamente diffusa

Per antropologia cognitiva (chiamata anche etnoscienza) la cultura è situata nella mente e nel cuore degli

uomini e quindi che cultura sia composta di strutture psicologiche per mezzo di cui individui o gruppi di

individui orientano il loro comportamento

Antropologia deve capire che cultura consiste in un insieme di strutture di significato socialmente

stabilite, ciò non comporta che essa sia fenomeno psicologico o caratteristica della mante di qualcuno o

della sua personalità.

Ricerca etnografica consiste nel mettersi nei panni di chi si sta studiando, non significa diventare gli indigeni

ma dialogare con loro in questo senso lo scopo dell’antropologia è ampliamento dell’universo del

discorso umano

Cultura è un contesto non un potere, è qualcosa entro cui tutti questi fatti possono essere descritti in

maniera intelligibile capire cultura di un popolo permette di metterne in luce la normalità senza ridurne

le peculiarità ma rendendole accessibili

Per capire cos’è interpretazione antropologica occorre comprendere cosa significhi dire che le 

formulazioni dei nostri sistemi di simboli di altri popoli devono essere orientate rispetto agli attori

durante studio di una cultura analisi penetra nell’oggetto stesso e quindi il confine tra cultura come fatto

naturale e cultura come entità teorica diventa confuso

Scritti antropologici sono interpretazioni e quindi qualcosa di fabbricato è quindi difficile tracciare un

confine tra i modi di rappresentazione e contenuto effettivo andando quindi a minacciare lo status

oggettivo della conoscenza antropologica suggerendo che la sua fonte non è la realtà sociale ma un

articolo dello studioso

Per alcuni cultura è trattata come un sistema simbolico per questo non occorre guardare al

comportamento globale se non frettolosamente rischio è però quello di separare analisi culturale da

proprio oggetto di studio 

Importante è concentrarsi su comportamento perché attraverso di esso si esprime la cultura sistemi

simbolici vengono esaminati attraverso processo empirico e non attraverso entità astratte separare

l’interpretazione antropologica da ciò che accade significa separarla dalle sue applicazioni rendendola vuota

Etnografia annotando ciò che accade ha poi compito di trasformare gli avvenimenti in un resoconto

consultabile analisi antropologica non può essere considerata ricostruzione logica della semplice realtà

ma consiste nell’ipotizzare significati, valutare le ipotesi e trarre conclusioni

Quattro caratteristiche della descrizione etnografica:

1. Interpretativa

2. Ciò che interpreta è il flusso del discorso sociale

3. Tale interpretazione consiste nel tentativo di preservare ciò che è stato detto in quel discorso

dalla possibilità che svanisca fissandolo invece in termini che consentono una lettura

4. Microscopica comporta che antropologo si avvicina in modo caratteristico alle interpretazioni più

ampie procedendo da conoscenze molto estese di faccende molto piccole 5


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

6

PESO

456.71 KB

AUTORE

Puntini

PUBBLICATO

10 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Gestione delle organizzazioni e del territorio
SSD:
Docente: Bassi Marco
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Puntini di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Antropologia culturale progredito e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Bassi Marco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Antropologia culturale progredito

Riassunto esame antropologia culturale progredito, docente Bassi, libro consigliato Etnografia organizzativa, Piccardo
Appunto