Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

CAMPIONE: è un sottoinsieme della popolazione. Se il nostro scopo è quello di ottenere informazioni sulla

popolazione di interesse e non vogliamo o non possiamo effettuare un’indagine totale, allora lo strumento più

adatto che abbiamo a disposizione è l’indagine campionaria. Questa consiste nell’estrazione e nello studio di un

campione di unità della popolazione al fine di ottenere informazioni riguardanti alcuni parametri dell’intera

popolazione. Si arriva in pratica a conclusioni sulla popolazione per mezzo dell’analisi di sole alcune unità della

stessa popolazione, dette nel loro complesso CAMPIONE.

Le caratteristiche essenziali di un campionamento casuale sono:

1) tutte le unità della popolazione hanno uguale probabilità di fare parte del campione

2) ogni campione di ampiezza n ha la stessa probabilità di essere formato

serve per lo studio dei dati raccolti. Statistiche di uso comune sono le seguenti:

STATISTICA CAMPIONARIA:

MEDIA CAMPIONARIA: =

∑ −

VARIANZA CAMPIONARIA: =

STIMA E STIMATORI: Θ teta della popolazio e e vie e

Lo stimatore è una variabile casuale utilizzata per stimare una caratteristica

= ,…, →

indicato con: è una funzione che associa ad ogni possibile campione un valore del

= , ,...,

parametro da stimare. La stima è il valore numerico che lo stimatore assume in

corrispondenza di un campione osservato. T è una v.c. e come tale è caratterizzata da una distribuzione

campionaria.

PROPRIETA’ AUSPICABILI PER UNO STIMATORE:

T u o sti ato e o etto di Θ se E T =Θ, alt i e ti si di e disto to. La

CORRETTEZZA O NON DISTORSIONE: – Θ

distorsione (bias) di uno stimatore T è uguale a: B(T)=E(T)

Qui di T u o sti ato e o etto di Θ, se e solo se la sua disto sio e uguale a .

sia il più possi ile vi i a al ve o valo e di Θ.

= , ,...,

il nostro desiderio è che la stima

EFFICIENZA:

Tuttavia, poi h Θ ig oto, i possi ile sta ili e di ua to t dista te da Θ. Quello he pe ò possia o

p o a ilità lo sti ato e T p ese ti valo i p ossi i a Θ. Chia ia o ui di i o etto di

richiedere è che, con alta u a isu a della p ossi ità di u o sti ato e T al pa a et o ig oto Θ;

errore quadratico medio (MSE). L’MSE

isu a io ua to T si avvi i i a Θ. Qua to più elevata la p o a ilità he T assu a valo i vi i i a Θ, ta to più

piccolo sarà il valore di MSE(T). = [ −


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

20

PESO

339.79 KB

AUTORE

trovich

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher trovich di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodi statistici per il management e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Borra Simone.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodi statistici per il management

Domande Metodi statistici per il management
Esercitazione
Configurazioni di capitale
Dispensa
Critica di Lucas
Dispensa
Operazioni di assestamento
Dispensa