Che materia stai cercando?

Recettori sensoriali

Appunti di fisiologia su: Classificazione dei recettori sensoriali; trasduzione del segnale; codifica sensoriale primaria: tipo di stimolo, intensità dello stimolo, durata dello stimolo, posizione dello stimolo; via nervose ascendenti nei sistemi sensoriali.

Esame di Fisiologia docente Prof. P. Fattori

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

TRASDUZIONE SENSORIALE

Il processo di trasduzione comporta l'apertura o la chiusura di canali ionici; i canali ionici sono

presenti in una regione specializzata della membrana recettoriale, situata all'estremità distale del

singolo assone cellulare o su cellule sensoriali specializzate associate. Il gating di questi canali

ionici permette una modificazione di flussi ionici attraverso la membrana recettoriale, la quale

produce un potenziale graduato detto potenziale recettoriale.

Una volta generato un potenziale recettoriale la corrente locale fluisce per un breve tratto lungo

l'assone fino a una zona dove la membrana è dotata di canali ionici voltaggio-dipendenti e può

generare potenziali d'azione.

Il potenziale recettoriale è una risposta graduata a stimoli di diversa intensità e si riduce nel

percorso lungo la membrana.

Se la membrana recettoriale è su una cellula separata, il potenziale recettoriale altera il rilascio di

neurotrasmettitore da quella cellula. Questo diffonde attraverso la fessura extracellulare tra la

cellula recettoriale e il neurone afferente e si lega a recettori proteici presenti su quest'ultimo.

L'unione del neurotrasmettitore ai suoi siti di legame genera nel neurone afferente un potenziale

graduato analogo a un potenziale postsinaptico eccitatorio.

Se l'entità della depolarizzazione nella prima area eccitabile della membrana nel neurone afferente è

sufficiente a portare la membrana alla soglia, partono i potenziali d'azione che poi si propagano

lungo il neurone afferente. L'unica funzione del potenziale graduato è quella di innescare potenziali

d'azione.

Finchè il potenziale recettoriale mantiene il neurone afferente depolarizzato a un livello uguale o

superiore alla soglia, continuano a partire potenziali d'azione che si propagano lungo il neurone.

Un aumento dell'ampiezza del potenziale graduato causa un incremento nella frequenza dei

potenziali d'azione e un aumento nel rilascio di neurotrasmettitore alla terminazione assonale

centrale del neurone afferente.

CODIFICA SENSORIALE PRIMARIA

La codifica è la conversione dell'energia dello stimolo in un segnale che inoltra al SNC le

informazioni sensoriali rilevanti.

Un singolo neurone afferente con tutte le sue terminazione recettoriali costituisce un'unità

sensoriale.

L'area del corpo che, una volta stimolata, porta all'attivazione di un particolare neurone afferente è

detta campo recettivo di quel neurone. I campi recettivi di neuroni afferenti vicini fra loro di solito

si sovrappongono, cosicchè la stimolazione di un unico punto attiva numerose unità sensoriali.

TIPO DI STIMOLO

Un altro modo per definire il tipo di stimolo è la modalità di stimolo. Le modalità possono essere

suddivise in sottomodalità (es. temperatura, gusto, ecc).

Il tipo di recettore sensoriale attivato da uno stimolo ha un ruolo fondamentale nel codificare la

modalità di stimolo:

Recettore → un tipo di stimolo attiva un determinato tipo di recettore. Questo codifica la

• modalità dello stimolo perchè la stimolazione di un determinato recettore darà origine

sempre allo stesso tipo di sensazione.

Neurone afferente → tutti i recettori di un neurone afferente sono sensibili ad uno stesso tipo

• di stimolo perciò l'assone di un neurone afferente funziona come una linea riservata di

comunicazione: tutte le volte che quell'assone scarica, indicherà informazioni riguardo ad un

particolare tipo di stimolo.

Corteccia cerebrale (vie specifiche) → poichè ogni recettore è collegato ad una specifica via


PAGINE

4

PESO

361.31 KB

AUTORE

_Cice_

PUBBLICATO

9 mesi fa


DETTAGLI
Esame: Fisiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in chimica e tecnologia farmaceutiche (ordinamento U.E. - a ciclo unico) (magistrale europea)
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher _Cice_ di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Fattori Patrizia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia

Sistema respiratorio
Appunto
Muscolo striato e muscolo liscio
Appunto
Potenziali di membrana
Appunto
Le sinapsi
Appunto