Che materia stai cercando?

Psicopatologia dello sviluppo - disturbi dell'intelligenza: classificazione diagnostica e criteri generali

Appunti di Psicopatologia dello sviluppo sui disturbi dell'intelligenza: classificazione diagnostica e criteri generali per l'esame della professoressa Di Mattei. Gli argomenti trattati sono i seguenti: il ritardo mentale lieve, il ritardo mentale moderato, il ritardo mentale grave.

Esame di Psicopatologia dello sviluppo docente Prof. V. Di Mattei

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Strategie di intervento

Rinforzamento

o Analisi del compito

o Modellaggio

o Apprendimento senza errori

o Approccio metacognitivo

o Lavoro sulle autonomie personali e sociali

o Lavoro sull’autostima

o Educazione razionale emotiva

o Approccio terapeutico basato sulla relazione di aiuto

o

Prognosi

Buone prospettive di recupero in ambito sociale e lavorativo,

o purchè sia circondato da cure e da fiducia e non presenti altri gravi

disturbi psicopatologici associati al ritardo.

2. ritardo mentale moderato

Classificazione DSM-IV-TR: Disturbi solitamente diagnosticati per la prima

volta in infanzia, fanciullezza e adolescenza-Ritardo Mentale-Ritardo Mentale

Moderato (F71.9)

Classificazione ICD-10: Livello intellettivo-Ritardo mentale-Ritardo

Mentale di media gravità (F71)

Aspetti teorici

Q.I. approssimativamente tra 50 e 35 che si riflette in ritardi

o significativi nell’area motoria e del linguaggio. Sono presenti buone

capacità relazionali, una personalità sostanzialmente equilibrata e

si osserva una certa oppositività di fronte a richieste ritenute

troppo pesanti.

Importanza dei rinforzatori

o Importanza del focus sulla meta-cognizione

o Importanza del focus sullo stile di attribuzione

o Importanza del focus sull’autostima

o Importanza dell’integrazione scolastica, sociale e lavorativa

o Importanza delle nuove tecnologie, ossia di programma di

o ri-abilitazione neurologica e di apprendimento che hanno l’obiettivo

di promuovere uno sviluppo psicomotorio che si avvicini il più

possibile alla norma.

Strategie di intervento

Rinforzamento

o Analisi del compito

o Modellaggio

o Apprendimento senza errori

o Lavoro sul comportamento problematico

o Lavoro sulle autonomie personali e sociali

o Coinvolgimento dei genitori (ma anche di altre figure di riferimento)

o nell’intervento così che possano abbandonare un atteggiamento

rinunciatario per assumere comportamenti più fiduciosi e attivi,

diminuire gli errori educativi e le complicazioni emozionali e

comportamentali. Coinvolgendo i genitori si da la possibilità di

ripetere a casa esperienze sperimentate con il terapeuta


PAGINE

4

PESO

132.42 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in psicologia clinica
SSD:
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher sarettebo.91 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicopatologia dello sviluppo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Vita Salute San Raffaele - Unisr o del prof Di Mattei Valentina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicopatologia dello sviluppo

Psicopatologia dello sviluppo - disturbi dell'umore
Appunto
Psicopatologia dello sviluppo - strumenti cognitivo-comportamentali
Appunto
Psicopatologia dello sviluppo - nuovi studi e nuovi orizzonti nei disturbi dello spettro autistico
Appunto
Psicopatologia dello sviluppo - autismo: studi e nuovi orizzonti diagnostici
Appunto