Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L'implicatura conversazionale

L'implicatura conversazionale e' una delle piu importanti della pragmatica : fornisce una spiegazione di come sia possibile intendere piu' di

quanto si dice effettivamente, piu di quanto e' espresso letteralmente.

(A) Sai che ore sono?

(B) Mah, e' gia' passato il lattaio... (info attraverso il quale posso dedurre approsimativamente l'ora).

Le frasi e gli elementi possono essere pero' ambigui, come fa a capire l'ascoltatore quale variabile e' in atto?

1 Il soldato salto' sul cavallo e cavalco' incontro al tramonto

2 La capitale della Francia e' Parigi e la capitale dell'Inghiltera e' Londra.

Il senso di E sembra essere diverso nelle due frasi : i semantici assumono due posizioni ; che la parola E sia ambigua, o che i significati sono

INFLUENZATI DAL CONTESTO IN CUI SI COLLOCANO.

IMPLICATURA : termine che consente di sostenere che le espressioni della lingua naturale hanno sensi semplici, stabili e unitari ma questa

nucleo semantico e' legata al contesto, cioe' un insieme di implicature.

La teoria dell'implicatura di Grice

TEORIA DEL SIGNIFICATO-NN di Grice : e' una teoria della comunicazione che ci permette di spiegare come siamo in grado di

comunicare un messaggio in assenza di strumenti convenzionali (comunicare di piu rispetto a quanto si dica). In un enunciato troviamo un

certo numero di inferenza che possono essere non comunicative, cioe' generate con l'intenzione di essere riconosciute come intenzionali.

IMPLICATURA E' UNA INFERENZA INTENZIONALE.

TEORIA DELL'IMPLICATURA di Grice: e' una teoria sul modo in cui si usa la lingua, attraverso degli assunti sovrastanti che guidano

la conversazione. Grice identifica quattro MASSIME CONVENZIONALI (che spiegano cosa devono fare i partecipanti per conversare nel

modo corretto) o principi generali che esprimono un PRINCIPIO DI COOPERAZIONE GENERALE. I principi sono formulati cos':

- PRINCIPIO DI COOPERAZIONE : fornite il vostro contributo così come richiesto

- MASSIMA DI QUALITA': fornite un contributo vero, non dite cose che credete false e per le quali non avete prove

(1) Carlo ha due lauree (io credo che abbia due lauree e ho le prove per dimostrarlo)

(2) Carlo ha due lauree ma io non credo che le abbia

2 PARADOSSO DI MOORE : inacettabilita' enunciato 2, e' anomala perche' contraddice la massima di qualita', secondo la quale si crede a

cio che sii asserisce.

- MASSIMA DI QUANTITA': Fornite info necessarie a soddisfare la richiesta

(1) Carlo ha 14 figli ( io presuppongo per la massima di quantita' che Carlo abbia solo 14 figli)

(2) La bandiera e' bianca (io presuppongo che abbia solo questo colore)

- MASSIMA DI RELAZIONE : fornite contributi pertinenti

(1) Sai che ore sono?

(2) Mah, e' gia passato il lattaio

2 pensa che il passaggio del lattaio possa fornire un info ad 1 necessaria per la risposta alla sua domanda.

- MASSIMA DI MODO : evitate le ambiguita', siate brevi e procedete in modo ordinato.

Se evito frasi semplici e brevi per una piu complessa puo darsi che lo faccia perche i particolari sono rilevanti (Apri la porta, gira la maniglia

in senso orario , poi tira piano verso di te).

E' importante procedete in modo ordinato (Il soldato cavalco' contro il tramonto e salto' sul suo cavallo) poiche ci aspettiamo che gli eventi

vengono raccontati nell'ordine in cui si sono verificati.

I soggetti dovrebbero quindi parlare con sincerita', chiarezza, pertinenza, fornendo una quantita' sufficiente di info, ma queste norme non

sono sempre seguite alla lettera da chi parla.

MA..

(1) dov'e Carlo?

(2) C'e una BMW gialla davanti a casa di Anna.

La risposta sembra non essere una risposta pertinente e adeguata alla domanda, sembra violare le massima di quantita',relazione e

cooperazione . MA se analizziamo a livello piu profondo, verifichiamo la presenza di IMPLICATURE CONVERSAZIONALI, inferenze cioe'

intenzionali di esprimere qualcosa (Se Carlo ha BMW gialla allora e' a casa di Anna).

LE MASSIME DERIVANO DA CONSIDERAZIONI GENERALI DI RAZIONALITA', APPLICABILI A TUTTI I TIPI DI INTERAZIONI

COOPERATIVE.

IMPLICATURE STANDARD: sono le inferenze derivate dall'osservazione delle massime , il parlante osserva le massime.

Le massime possono generare inferenze anche quando sono violate dal parlante, o OLTRAGGIATE.

(1) Portiamo qualcosa ai ragazzi

(2) Va bene , ma proibiti i GELATI

2 viola la massima di Modo, comunicando ad A che non vuol sentire parlare di gelati davanti ai bambini.

(3) Theran e' in Turchia, vero professore?

(4) E Londra e' in Armenia, suppongo

4 viola la massima di Qualita' , serve a suggerire che quello di 3 e' assurdo.

(5) La guerra e' la guerra

(6) O Carlo viene o non viene


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

3

PESO

25.23 KB

AUTORE

Mara1306

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Mara1306 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano Bicocca - Unimib o del prof Macchi Laura.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia generale

Riassunto esame Psicologia generale, docente Ricciardelli, libro consigliato Psicologia generale, Paolo Cherubini
Appunto
Riassunto esame Psicologia generale, prof. Bricolo e Ricciardelli, libro consigliato Psicologia generale, Cherubini
Appunto
Riassunto esame Psicologia generale 2, prof. Reverberi, libro consigliato Psicologia Generale, Cherubini
Appunto
Glossario esame Psicologia Generale 2, prof. Reverberi, libro consigliato Psicologia Generale, Cherubini
Appunto