Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

-- NMDA(sia ionotropici(azione immediata):è un canale ligando-dipendente(per

essere attivato completamente ,si deve legare al glutammato perciò dipende dal

neurotrasmettitore);che metabotropici(più lenta).

Controlla il passaggio di Na+ e Ca++ ed è bloccato da AP5. (N.B:il voltaggio è la forza

che determina il flusso di particelle cariche tra i due punti;si misura tra i due lati della

membrana è detto potenziale di membrana).

--AMPA /Kaunato(è sia il nome della sostanza che del recettore)

Recettore ionotropico:più veloce (la cellula si depolarizza con il recettore AMPA).

Controlla il canale Na+,bloccato da CNXQ

--METABOTROPICO(recettori più lenti)

2°NEUROTRASMETTITORE.

GABA O ACIDO Y-AMINOBUTTIRICO) =funzione contraria al glutammato

-prodotto dell’acido glutammico per mezzo di una decarbossilasi

-uno dei primi NT apparsi,ampiamente distribuiti nel SNC

-principale NT inibitorio nel SNC: previene scariche eccessive incontrollate e l’epilessia

potrebbe dipendere dal mal funzionamento del GABA.

-i recettori che ha sono:

1)GABA a(ionotropico):controlla canale Cl-,bloccato da Bicucullina e Picrotossina;le

sostanze che si legano a questo recettore sono:

--BENZODIAZEPINE(farmaci ansiolitici e tranquillanti come il Valium-Diazepam-e il

Librium)

--I BARBITURICI(calmanti a basse dosi,fatali ad alte dosi)

--AGONISTA:MUSCIMOLO

2)GABA b (metabotropico):più lento quando viene rilasciato dal neurone pre-

sinaptico nello spazio sino al neurone post-sinaptico;non agisce subito,ma il potenziale

post sinaptico inbitorio si manifesterà dopo un po’. Controlla un canale K+ bloccato da

CG minor antagonista agisce anche da auto recettore sui terminali.

--AGONISTA:BACLOFEN

3°NEUROTRASMETTITORE

ACETILCOLINA(ACh)

-principale NT secreto degli assoni efferenti(dal SNC alla periferia) del SNC

-NT delle sinapsi neuromuscolari,nei gangli del SNA e sugli organi bersaglio del SN

para sinpatico

-effetti facilitatori

-i sistemi ACh hanno origine nel ponte dorsolaterale(ruolo nel sonno REM),nel setto

mediale(controllo ritmi ippocampo,memoria),mesencefalo basale(attivazione

corteccia,facilitazione apprendimento)

ANTAGONISTA:tossina butilin ca che ne impedisce il rilascio

AGONISTA: veleno ragno vedova nera che ne stimola il rilascio

Il processo di acetilcolinesterasi reattiva l’ACh(colina + acetato) ;l’ACh rilasciata nello

spazio sinaptico viene ritirata e riattivata. Si ha un riciclo della colina e,quindi,una

ricaptazione:

-50% viene ricaptata ;50% proviene dal corpo cellulare

AGONISTA: neostigmina che inibisce la acetilcolinesterasi

ANTAGONISTA: emicolinio che inibisce il trasporto di colina(blocca la sintesi

dell’aceilcolina)

I recettori sono:

Nicotinico: recettore nicotinico ionotropico;la sostanza nicotina è un agonista;è

 implicato nella sinapsi neuromuscolare

Muscarinico: recettore metabotropico;la muscarina è un agonista (il bloccante

 è l’atropina);è implicato nella maggior parte della sinapsi del SNC colinergiche

4°NEUROTRASMETTITORE.

MONOAMINE.

Dopamina – Adrenalina – Noradrenalina ---(catecolamine)---Serotonina (indo

lamine )

Dopamina (DA):effetti eccitatori o inibitori

-implicata in gratificazione,movimento,attenzione,apprendimento

-prodotta per la maggior parte nel mesencefalo,nella sub stanzia nigra,area

tegmentale ventrale,sistema nigrastriatale,sistema mesolimbico dopaninergico

AGONISTA:L-Dopa(levo dopo);(nel morbo di Parkinson c’è una riduzione della quantità

di DA)

-Ha 5 sottotipi di recettori:D1,D2,D3,D1,D5 tutti metabotropici

APOMOFRINA:a basse dosi è un antagonista della DA ,ne inibisce la produzione e il

rilascio ad alte dosi è un agonista della DA. Stimola i recettori postsinaptici D2

Agonista di tutte le MONOAMINE: RESERPINA che blocca l’immagazzinamento delle

moroamine nelle vescicole.

Agonista della DA:COCAINA e ANFETAMINA che bloccano la ricaptazione di DA

(rimozione)

La produzione di catecolamine è regolata dall’enzima MAO(monoaminno ossidasi)

NORADRENALINA (o norepinefrina: è importante nel SNC) e ADRENALINA(o epinefrina:

è l’ormone prodotto dal midollo del surrene che ha un ruolo di NT anche nel SNC

;importante in quello periferico).

AGONISTA: ACIDO FUSARICO :che inibisce il passaggio da DA a NORADRENALINA

-IL LOCUS COERULEUS:è la principale carica di produzione della noradrenalina

-RUOLI DELLA NORADREANLINA:controllo stati di vigilanza,aumento attenzione agli

stimoli

-recettori comuni alla noradrenalina che all’adrenalina sono:b1,b2,a1,a2(tutti

metabotropici)

In genere ha un effetto eccitatorio in termini comportamentali (l’adrenalina o

noradrenalina).

SEROTONINA: (sigla 5-HT cioè 5-idrossitriptamina)

-effetti complessi quali:regolazione umore,controllo sazietà,sonno,arousal(controllo di

sistemi di attivazione),dolore).

-i corpi cellulari dei neuroni seratoninergici si trovano nel nucleo del Rafe

Esistono due tipi di fibre che rilasciano 5-HT:

Il sistema D: che va dal nucleo dorsale del Rafe,e sono assoni con varicosità che

 non formano sinapsi ,il rilascio è diffuso e agisce come neuro modulatore.

Sistema M:che va dal nucleo mediano del Rafe e forma sinapsi convenzionali

 con i neuroni bersaglio

Sono 9 i tipi di recettori per la serotonina:

-Fluoxetina(agonista): inibisce la ricaptazione di 5-HT (disturbi di ansia)

-Fenfluramina(agonista): causa il rilascio di serotonina e ne inibisce la

ricaptazione(soppressore dell’appetito negli obesi)

-LSD(agonista):acido lisergico dietilammide

5° NEUROTRASMETTITORE MINORI:

GLICINA :stesso effetto del GABA

-NT inibitorio del midollo spinale e delle strutture cerebrali inferiori

-recettore ionotropico che controlla i canali del Cl-

AGONISTA: STRICNINA

NO AGONIST SPECIFICI

-ampiamente distribuito nel SNC

6°NEUROTRASMETTITORE:

PEPTIDI:due o più amminoacidi legati insieme da legami peptidici ;di questi vi è un

rilascio non solo sinaptico (diffuso),ma spesso co-rilascio.

Tra i peptidi vi sono:

- OPPOIDI ENDOGENI:che hanno effetti analgesici;cioè maggiore la percezione

del dolore,gratificanti,di inibizione delle risposte difensive specie-specifiche;

- L’EROINA:è un appiocco sintetico ; il NALOXONE(antagonista): è un bloccante

dei recettori per gli oppioidi

- NEUROPEPTIDE Y:che controlla la fame e la sazietà

- OSSITOCINA

- SOMATOSTATINA :che blocca la crescita del corpo e delle cellule

- SOSTANZA P :che ha effetti sulla sazietà

- VASOPRESSINA

7°NEUROTRASMETTITORE.

LIPIDI O THC tetra-idro-cannabinolo

-la marjunna (agonista):stimola i recettori cannobinolo

-ANDANDAMIDE (agonista): ha effetti analgesici,scolazione,maggior

appettito,ansiolitici,riduce i sintomi di disturbi motori e nausea da farmaci

chemioterapici anti-tumorali,anticnetico(anti-vomito: sui bimbi non espleta tutti i suoi

effetti forse perché il sistema di recettori si sviluppa più tardi,quindi,largo uso

terapeutico nei bimbi).

8°NEUROTRASMETTITORE.

NUCLEOSIDE.

Tra questi c’è la ANEOSINA,rilasciata in caso di mancanza di O2(negli ictus). Determina

la vasodilatazione e maggior rilascio di O2 dal flusso ematico. Effetti inibitori;

CAFFEINA:che è quindi eccitatoria (e blocca l’aneosina)(antagonista).

9°NEUROTRASMETTITORI.

GAS SOLUBILI:tra questi l’OSSIDO DI AZOTO(NO) : che controlla i muscoli delle pareti

intestinali,dilata i vasi nelle parti del cervello che diventano metabolicamente

attive,partecipa ai processi di erezione del pene,quindi i processi cellulari

dell’apprendimento ,è implicato nella degenerazione cellulare da corea di Huntington.

(disegno).

ANATOMIA DEL SISTEMA NERVOSO.

SISTEMA NERVOSO:

SNC: cervello,midollo spinale

 SNP:

 SNA-nervi afferenti:portano l’informazione al SNC;regolano l’ambiente interno

dell’organismo

-nervi efferenti: portano l’informazione al SNP:

1)SISTEMA NERVOSO PARASIMPATICO:risparmia energia

2)SISTEMA NERVOSO SINPATICO: spende energia

SNSOMATICO:è deputato al controllo dei movimenti dei muscoli scheletrici a

spostamento del corpo nello spazio

1)NERVI AFFERENTI

2)NERVI EFFERENTI

Implicati nei cambiamento del mondo esterno

PIANO SAGITTALE :divide in due il cervello lungo la linea che separa i due emisferi

MEDIALE:è l’unico che non tocca contemporaneamente le due retine

PIANO CORONALE o FRONTALE:piani paralleli alla fronte

PIANO ORIZZONTALE e PIANO CORONALE o FRONTALE: possono passare

contemporaneamente tutte e due le retine degli occhi.

(disegno).

MENINGI = MEMBRANE

Meninge dura mater:la più resistente e più all’esterno

 Meninge aracnoide

 Spazio sub aracnoideo

 Pia Mater: segue i ripiegamenti del cervello e penetra nelle piccole fessure del

 cervello

I ventricoli laterali sono il 3° e il 4° che contengono il liquido cerebrospinale(LCS). Un

afflusso di LCS causa una maggiore quantità di LCS e porta alla patologia detta

idrocefalo. Il 4° ventricolo sta più sotto del 3°.

(disegno)

MIDOLLO SPINALE:

è il riempimento di un cilindro cavo cioè la colonna vertebrale che ne costituisce la

teca protettiva. È un liquido che sta dentro la colonna vertebrale che lo protegge.

Macrodivisione in due aree:

Parte interna: sostanza grigia a forma di /-/ ; corpi cellulari e piccoli

 interneuroni non mie linizzati;i 4 rami dell’H sono chiamati CORNA = 2 corna

dorsali(radici sensoriali) --- neuroni unipolari ;2 corna ventrali (radici motorie)

---- neuroni multipolari

Parte esterna: sostanza bianca ;assoni ascendenti ;1 discendenti

 mielinizzati(la mielina da il colore bianco al tessuto).

DORSALE(DISEGNO)

-Sostanza grigia: non mie linizzata

-Sostanza bianca:mie linizzata

-radici motorie:neuroni multipolari

-Corna ventrali: situata davanti alla pancia dell’uomo

Tutti neuroni afferenti sia sostanza grigia che bianca perché vanno dal SNP al SNC

VENTRALE(DISEGNO):

31 paia di nervi spinali passano attraverso le vertebre ed entrano nel midollo

spinale a 31 diversi livelli,uno a dx e uno a sx in ogni posto ciascuno di questi 62

nervi in prossimità della colonna vertebrale si divide in due radici:

Una ventrale: tutte le radici sono motorie(neuroni multipolari con corpi cellulari

 nelle corna ventrali della sostanza grigia spinale)

Una dorsale:tutte le radici sono sensoriali(neuroni unipolari con corpi cellulari

 raggruppati nei gangli delle radici dorsali) . portano informazioni dalla

pelle,muscoli,articolazioni e hanno terminali sinaptici nelle corna dorsali della

sostanza grigia spinale.

Le radici che fanno parte del SN SOMATICO proiettano a muscoli scheletrici radici

quelle del SNA raggiungono un ganglio dove fanno sinapsi con altri neuroni

multipolari che proiettano all’organo bersaglio (es. cuore,stomaco). I neuroni del

SNA si dividono in :

- Pregangliari

- Postgangliari

Ciascuno di questi 62 nervi si divide in 2 radici:

Radice dorsale: sono tutte radici sensoriali(neuroni unipolari con corpi cellulari

 raggruppati nei gangli delle radici dorsali)portano le informazioni dalla

pelle,muscoli,articolazioni ed hanno terminali sinaptici nelle corna dorsali.

Radice ventrale: sono tutte radici motorie (neuroni multipolari con corpi cellulari

 nelle corna ventrali)

SUDDIVISIONI PRINCIPALI DEL SISTEMA NERVOSO.

Nell’embrione il SN appare come un tubo pieno di liquido che va incontro a dei

rigonfiamenti . I primi rigonfiamenti chiaramente riconoscibili sono chiamati. (dal

più caudale al più rostrale).

Romboecefalo : mielencefalo e metencefalo

 Mesencefalo :mesencefalo

 Proencefalo : diencefalo e telencefalo(emisferi cerebrali)

Tutto il cervello è chiamato ENCEFALO e comprende tutte le parti.

(DISEGNO.)

ROMBOENCEFALO.

MIELENCEFALO

Bulbo + midollo allungato

Porzione più caudale del cervello,composto quasi interamente da tratti(insieme di

assoni che formano un covo e che portano diverse informazioni all’interno del SNC).

Trasportano informazioni DA e PER il cervello. Contiene anche alcuni nuclei dei nervi

cranici e la parte più caudale della FORMAZIONE RETICOLARE insieme a c.a. 100

nuclei che controllano:

-sonno

-attenzione

-riflessi cardiaci

-riflessi respiratori

-riflessi circolatori

-movimento e tono muscolare

Tratti = fasci di assoni all’INTERNO DEL SNP

Nervi = fasci di assoni all’ESTERNO DEL SNC

Nel mielencefalo c’è il primo ventricolo.

METENCEFALO.

Ponte + cervelletto

-tratti ascendenti e discendenti,quindi per e da il cervello

-nuclei di nervi cranici

-porta delle informazione reticolare

Cervelletto = fa parte del sistema senso motorio coordinazione motoria non cosciente

MESENCEFALO.

Collega gli emisferi cerebrali al ponte e al cervelletto. È suddiviso in :

Tetto : sulla superficie dorsale con 2 rigonfiamenti:

 1) Collicoli superiori: visivi

2) Collicoli inferiori: uditivi

Nei vertebrati inferiori il tetto ha solo un rigonfiamento tetto ottico = visivo.

Tegmento :parte ventrale che contiene al suo interno la:

 - Sub stantia nigra:passa dalla parte ventrale a quella dorsale del mesencefalo

- Sostanza grigia peri-acqueduttale : unisce 3° e 4° ventricolo (sta nel

mielencefalo)

- Nucleo rosso

- Canale di silvio o acquedotto cerebrospinale : in cui passa l’LCS. Piccolo

canale longitudinale che mette in comunicazione il 3° ventricolo nel

diencefalo con il 4 ° ventricolo in basso.

PROENCEFALO.

DIENCEFALO.

Talamo (diencefalo dorsale):dietro(10 volte più grande) + ipotalamo (diencefalo

ventrale) : piccolo con attaccata l’ipofisi e sta davanti.

TALAMO.

Grossa struttura bilaterale(due lobi uno dx e l’altro sx uniti dalla massa intermedia (:

piccolo fascio di fibre che connette il talamo dx a quello sx)commisura che passa nel

3° ventricolo stranamente in molte persone).

Molte coppie di nuclei nel talamo proiettano specificamente alla corteccia informazioni

sensoriali(nucleo genicolato laterale(visivo)nucleo genicolato medialte(uditivo)nucleo

ventrale posteriore (somatosensoriale).

Altri nuclei talamici proiettano alla corteccia informazioni di attivazione generale.

(DISEGNO).

IPOTALAMO.

È situato ai lati del 3°ventricolo. Ipo = minore; è 1/10 talamo. Diversi ruoli molto

importanti:

-controllo temperatura

-fame

-comportamenti motivati

-controllo sensazione ormoni dell’ipofisi

-chiasma ottico:

--- IPOFISI :ghiandola che si trova appesa alla sua superficie ventrale

---CHIASMA OTTICO:punto di decussazione del secondo paio di nervi cranici

-nervo ottico (punti di decussazione del II paio di nervi cranici )

Una serie di strutture cerebrali che collettivamente formano i margini interni della

corteccia.

TELENCEFALO.

Porzione più grande del cervello umano,svolge le funzioni più complesse.

CORTECCIA = scissure e solchi,circonvunzioni ripiegamenti. Superficie totale = c.a.

0.5m al quadrato.

SCISSURA LONGITUDINALE:separa i due emisferi

4 LOBI IN OGNI EMISFERO:

1) Lobo frontale

2) Lobo parietale

3) Lobo temporale

4) Lobo occipitale


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

18

PESO

33.84 KB

PUBBLICATO

6 mesi fa


DETTAGLI
Esame: Psicobiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in psicologia
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher annarella1989 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicobiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Gabriele D'Annunzio - Unich o del prof Brancucci Alfredo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in psicologia

Riassunto esame Psicologia dello sviluppo, prof. Bafunno, libro consigliato Pensiero e linguaggio, Vygotskij
Appunto
Psicologia - Mobbing
Appunto
Psicologia dello sviluppo del sè
Appunto
Psicologia generale - Intelligenza
Appunto