Che materia stai cercando?

Prima parte Tecnica delle costruzioni

Appunti di tecnica delle costruzioni su: Sicurezza strutturale; Dominio di sicurezza e di crisi; Probabilità di crisi; Verifiche con metodo di livello 0,1 e 2; SLU ed SLE; Carichi permanenti e variabili; Verifiche, dell'università degli Studi Mediterranea - Unirc. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Tecnica delle costruzioni docente Prof. A. Santini

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Stati limite. La capacità di una struttura di garantire i requisiti prestazionali, in un determinato

intervallo temporale e con un’assegnata probabilità, è definibile grado di sicurezza (o livello di rischio) e

dipende dalla probabilità di crisi, legata alla causa sollecitante, periodo temporale di riferimento e alla

prestazione richiesta. La normativa garantisce il grado di sicurezza stabilendo valori di accettazione per

sollecitazioni, tensioni, spostamenti e deformazioni; l’incapacità di soddisfare un requisito prestazionale,

pertanto, corrisponde al raggiungimento di uno stato limite, determinando una condizione di insufficienza

o di crisi della costruzione.

Le NTC08 definiscono lo stato limite come una condizione in cui l’opera non soddisfa più le esigenze per le

quali è stata progettata, in particolare deve possedere i requisiti di:

- Sicurezza nei confronti di stati limite ultimi (SLU), evitare crolli, perdite di equilibrio, o danni che

possano compromettere l’incolumità delle persone o comportare perdita di beni, mettendo fuori

servizio l’opera;

- Sicurezza nei confronti di stati limite di esercizio (SLE), capacità di garantire le prestazioni per

condizioni di esercizio;

- Robustezza nei confronti di azioni eccezionali, capacità di evitare danni rispetto l’entità della causa

innestante, esempio incendio, esplosioni o urti.

Il superamento di uno SLU è irreversibile e si definisce collasso, mentre quello di SLE può essere reversibile

o irreversibile.

Gli SLU sono relativi alla sicurezza delle persone, struttura e del contenuto, mentre gli SLE riguardano il

funzionamento della struttura, il confort delle persone e l’aspetto della costruzione, intendendo

deformazioni, lesioni o altro.

Vita nominale di una costruzione


PAGINE

6

PESO

505.01 KB

AUTORE

Arch_Mel

PUBBLICATO

10 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in architettura
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Arch_Mel di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnica delle costruzioni e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Mediterranea - Unirc o del prof Santini Adolfo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecnica delle costruzioni

Seconda parte Appunti sul calcestruzzo armato
Appunto
Progettazione delle strutture
Dispensa
Valutazione economica dei progetti
Dispensa
Sismologia
Dispensa