Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Incoerenza temporale

Le usuali procedure di programmazione economica prevedono la stima econometrica di un modello

(dinamico) e successivamente l’applicazione di tecniche (di controllo ottimo) per la derivazione

delle politiche economiche ottimali.

Il modello è l’espressione matematica di una teoria e spiega alcune variabili (endogene) in funzione

di altre (esogene). Esso riassume il funzionamento del sistema economico e le regole di

comportamento degli agenti. Un modello dinamico specifica le relazioni tra le variabili nel tempo e

descrive l’evoluzione del sistema economico. Gli strumenti (variabili di controllo) possono essere

manovrati dal policy-maker in vista del raggiungimento degli obiettivi.

Le tecniche di ottimizzazione elaborate per sistemi “naturali”, sono state applicate al controllo di

1

sistemi economici implicitamente assumendo un comportamento passivo degli agenti economici.

Viceversa, come sottolineato da Lucas (1976), una economia non è un sistema passivo. Al

contrario, i comportamenti degli agenti economici dipendono, tra l’altro, dalle politiche annunciate

o adottate dal policy-maker. Parallelamente, i risultati delle politiche, dipendono dalle reazioni degli

agenti economici. Esiste cioè interazione strategica tra policy-maker e agenti economici.

In pratica, se il comportamento degli agenti economici dipende dalle aspettative circa la politica

economica, nella scelta della politica ottimale, il policy-maker deve tener conto dell’impatto delle

politiche sulle aspettative degli agenti.

In conseguenza di questa interazione strategica, la politica ottimale è temporalmente incoerente.

L’incoerenza temporale può essere definita come quella situazione in cui vi è discrepanza tra la

migliore politica futura calcolata oggi e la migliore da attuare quando il futuro arriva.

La letteratura sull’incoerenza temporale delle politiche ottimali, prende l’avvio dall’ormai famoso

articolo di Kydland e Prescott del 1997, in cui si argomenta che il controllo ottimo è logicamente

impossibile se gli agenti reagiscono alle aspettative sulla politica economica. La ragione

dell’incoerenza temporale risiede nel fatto che durante il periodo di programmazione alcuni vincoli

del problema di ottimizzazione vengono modificati. Scrivono Kydland e Prescott: “ anche se esiste

accordo sugli obiettivi sociali e i politici conoscono la durata temporale e l’ampiezza degli effetti

delle loro azioni, la scelta della decisione migliore, data la situazione corrente ed una corretta

valutazione della situazione finale, non implica la massimizzazione della funzione obiettivo. La

ragione di questo apparente paradosso è che la pianificazione economica è un gioco in cui

l’avversario non è la natura ma piuttosto un gioco contro agenti economici razionali”.

La sequenza temporale degli eventi può essere così schematizzata:

• il policy-maker annuncia una politica

• gli agenti scelgono un’azione sulla base della politica annunciata

• il policy-maker decide la politica

2

Se gli agenti hanno creduto all’annuncio, al policy-maker conviene rinnegare l’annuncio: la politica

ottimale (first best) è temporalmente incoerente. Tuttavia, se gli agenti anticipano l’incentivo a

rinnegare l’annuncio non crederanno alla politica annunciata e l’esito è la soluzione peggiore (third

Ad esempio, la traiettoria di lancio di una navicella spaziale.

1 Nel caso di politica discrezionale, la politica scelta può essere diversa da quella precedentemente annunciata.

2

best). Se per il policy-maker fosse possibile “legarsi le mani” e impegnarsi a mantenere l’annuncio

si potrebbe raggiungere la soluzione di second best.

Alcuni esempi:

1. La tassazione del capitale

• Il policy-maker annuncia che i redditi da capitale non saranno tassati.


PAGINE

2

PESO

13.19 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze internazionali, dello sviluppo e della cooperazione
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher melody_gio di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Politica economica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Burlando Roberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!