Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Platone nasce circa nel 427 a.C. in una famiglia aristocratica e visse ad Atene

(città democratica, a quel tempo già in processo di decadenza).

[NB. Nella democrazia greca non avevano diritto di voto donne, schiavi e

stranieri.]

Non farà mai politica attiva ad Atene, mentre tenterà di realizzare il suo

tentativo politico a Siracusa (senza avere un buon esito).

Sono due i motivi principali che portano Socrate ad essre nemico della

democrazia:

1- Socrate (suo maestro) fu condannato dalla democrazia ateniese per empietà

(cioè per mancazza di rispetto verso ciò che era ritenuto sacro); Platone non

perdonò come valori quali libertà e giustizia vengano messe ai voti;

2- per un motivo teorico-filosofico, infatti l'idea di democrazia è in netto

contrasto con la dottrina delle idee e con la conseguente supposizione secondo

cui solo i filosofi erano in grado di governare correttamente seguendo la virtù.

DOTTRINA DELLE IDEE

Rappresenta una visione particolare del mondo, in cui la realtà viene divisa in

due mondi distinti:

- Mondo delle idee, chiamato "Iperuranio", costituisce il fondamento della

realtà, in esso risiedono idee perfette ed incorrutibili;

- Mondo terreno, abitato dall'uomo; in esso ci sono solo copie imperfette di

idee perfette, è il mondo della corruzione.

La dottrina delle idee influisce sulla sua visione politica. I governanti devono

ispirarsi alla perfezione, ciò lo può fare chi può entrare in contatto con le

idee, cioè i filosofi.

Per Platone la democrazia dà voce agli ignoranti, essi non dovrebbero avere peso

nelle decisioni politiche.

Platone crea "l'aristocrazia del sepere".

Il problema diventa il come selezionare i filosofi.

Platone ha scritto dialoghi seguendo lo stile del dialogo dialettico

confutatorio, ad eccezzione di un'opera: "Apologia di Socrate".

Nelle opere giovanili riprende soprattutto le idee di Socrate, mentre in quelle

adulte è Platone che parla.

"La Repubblica"

È l'opera politica più importante di Platone.

Inizia con Socrate che torna da una festa al Pireo (porto di Atene) e si reca a

casa di Cefalo, nella quale si sta parlando dell'essenza della giustizia.

Ciascuno dei presenti dà una propria definizione di giustizia. Socrate li

confuta finchè non prende parola il sofista Trasimaco che afferma "la giustizia

è l'utile del più forte", cioè che chi detiene il potere (Stato) determina la

giustizia, che quindi consiste nell'interesse del più forte.

Socrate ribatte che ogni scienza (quindi di fatto anche la politica) deve fare

l'interesse delle persone a cui è rivolta: come il medico deve fare l'interesse

di chi ha bisogno di cure, la politica deve fare l'interesse dei governati.

Platone dà la sua definizione di Stato ideale nel "Fedro". Secondo lui lo Stato

era diviso in tre classi (visione organicistica): filosofi, guerrieri e

produttori.

MITO DELLA BIGA ALATA

L'auriga conduce la biga con due cavalli legati:uno nero ed uno bianco. La biga

vola in cielo verso l'iperuranio. Il cavallo bianco tende verso l'alto, il

cavallo nero tende verso la Terra, cioè la copia del mondo reale.

Questa metafora vuole spiegare che l'animo dell'uomo è diviso in tre facoltà:

- facoltà razionale (auriga)

- facoltà irascibile (cavallo bianco)

- facoltà concupiscibile (cavallo nero)


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

2

PESO

6.03 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche, relazioni internazionali, diritti umani
SSD:
Università: Padova - Unipd
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher FreeSpeech di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia delle dottrine politiche e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Padova - Unipd o del prof Berti Francesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia delle dottrine politiche

Storia delle dottrine politiche - Appunti
Appunto
Appunti definitivi Storia Dottrine Politiche
Appunto
Storia delle dottrine politiche (completo) prof. Berti
Appunto
Appunti completi del corso di Storia delle dottrine politiche
Appunto