Che materia stai cercando?

Patologia clinica e fisiopatologia - fisiopatologia dell apparato digerente

Appunti presi durante le lezioni di Patologia clinica e fisiopatologia del professor Caffarelli, del corso di Laurea in Infermieristica. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la fisiopatologia dell'apparato digerente, il funzionamento degli organi, la condizione di dolore parzialmente incluso.

Esame di Patologia clinica e fisiopatologia docente Prof. C. Caffarelli

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il vomito è sempre associato alla nausea.

Il dolore esofageo aumenta negli sforzi, se è un dolore che si modifica non è di natura cardiale.

I DIVERTICOLI sono estroflessioni della parete dell’esofago dovute ad un aumento di

pressione. Si distinguono in diverticoli:

1. Veri (chiamati anche da PULSIONE, sono i diverticoli di ZENKER, dove vengono sfiorate

tutte le tuniche ed è presente accumulo di cibo)

2. Falsi (chiamati anche da TRAZIONE, prendono solo una tunica, quella avventizia)

Gli alimenti presenti nel diverticolo andranno incontro a gemmazione o tumefazione, questo

determinerà:

1. Alito Cattivo

2. Dolore

3. Voce roboante

4. Rigurgito notturno

Le ERNIE, invece costituiscono un dislocamento dell’ organo (PTOSI)

Possono essere di due tipi :

1. Da scivolamento

2. Da torsione

Alterano la normale fisiologia, quindi creano alterazioni a livello funzionale. E’ necessaria un

ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA e un RX in posizione TRENDELEMBURG.

Il REFLUSSO GASTROESOFAGEO (MRGE) si sviluppa quando il muscolo cardiale ha una

condizione di lassità. E’ dovuto alla presenza di COLLAGENOPATIE( alterazioni del collagene) e a

SCLEROTERMIA (si perde l’elasticità dello sfintere cardiale,poiché il tessuto elastico viene

sostituito da quello connettivale).

La SINTOMATOLOGIA:

1. Rigurgito

2. Pirosi (DOLORE)

3. Disfagia

Sintomatologia dolorosa e legata alla posizione.

ESOFAGO DI BARRETT

Processo Infiammatorio a livello dell’esofago. E’ una patologia di tipo precancerosa.

ESOFAGITE PEPTICA

Reflusso di succo gastrico con dolore retrosternale più spasmo dovuto alla lassità dello sfintere

cardiale.

L’esofago può essere colpito da processi traumatici e tumorali.

I tumori possono essere:

1. Stenosanti

2. Vegetanti

I sintomi sono:

1. Difficoltà al passaggio degli alimenti

2. Dolore tenebrante( fastidioso ma mai acuto)

Il sistema per la stadiazione del tumore è il TNM= Tumore-linfonodi- Metastasi.

STOMAC

Lo STOMACO è un organo situato sotto il diaframma, in grande parte nell’ ipocondrio sinistro,

O

confinante in alto con l’ esofago e in basso con il duodeno. Presenta una grande ed una piccola

curvatura, un corpo un fondo e l’ antro pilorico.

Lo stomaco ha una peristalsi che si distingue per due tipi di onde :

1. Rimescolanti

2. Peristaltiche

L’elemento più importante del succo gastrico è l’HCL cioè l’acido cloridrico. Il PEPSINOGENO

viene trasformanto in PEPSINA che ha la capacità di distruggere i legami.

Le cellule oxintiche dello stomaco producono HCL

Le cellule zimogeniche producono il PEPSINOGENO

Le cellule parietali hanno la funzione di produrre MUCO.

La produzione di acido cloridrico è stimolata. Ci sono delle Onde iniziali.

La DIGESTIONE è suddivisa in quattro FASI:

1. Fase cefalica (Pavlov) = Stimolamento indotto

2. Fase Digestiva o Gastrica

3. Fase Intestinale

4. Fase Interdigestiva

PATOLOGIE DELLO STOMACO

GASTRITE

Processo infiammatorio a carico dello stomaco. Si manifesta con dolore che bruca( trafittivo,

localizzato nell’area di Traube), Eruttazione, in alcuni casi febbre e diarrea.

Il Sintomo ORGANO-RIFERITO è la DISPEPSIA.

Il vomito gastrico è importante per la presenza di acido cloridrico e la conseguente perdita di

potassio(IPOPOTASSEMIA). BATTERICHE

ENDOGENE ESOGENE FARMACOLOGICH

E

CHIMICHE

GASTRITI ACUTE BATTERICHE EMATOLOGICHE

Avviene attraverso il sangue

ALLERGICHE Gastriti Superficiali

Gastriti Atrofiche

TIPO A ( del FONDO) Atrofia Gastrica

GASTRITI CRONICHE

L’ IPERTROFIA consiste TIPO B (dell’ ANTRO) Preassociata al tumore

nell’aumento del volume delle

cellule, l’ IPERPLASIA è l’aumento

del numero delle cellule. Sindrome di MENETRIER: sindrome iperplastica con

cisti sotto la tonaca mucosa

IPERPLASIA GASTRICA Gastropatia Ipersecretiva

Sindrome di ZOLLINGER ELLISON

La Sindrome di Zollinger Ellison può essere di tipo I o di tipo II dovuta ad un’ ipersecrezione di

acido che deriva da elementi circolanti di gastrina elevata, prodotta da tumori endocrini del

pancreas.

I SINTOMI sono IPERTROFIA della ghiandola e della mucosa, DIARREA e ULCERA

DIGESTIVA.

ULCERA PEPTICA

Processo infiammatorio, cronico degenerativo . La lesione va oltre la mucosa e la sottomucosa

( PERFORAZIONE).

L’ulcera gastrica è localizzata nella piccola curvatura, nell’antro. I SINTOMI sono:

1. Dolore

2. Dispepsia

3. Inappetenza

Astenia Benessere

Presenta un ritmo di quattro tempi: PASTO

DIGESTIONE Dolore

L’ulcera gastrica se non curata da la:

1. Cronicizzazione

2. Perforazione

3. Trasformazione in sostanze neoplastiche

Tumore dello stomaco molto importante per le donne e quello di KRUKENBERG, per la forza di

gravità le cellule neoplastiche ricadono sulle ovaie.

Tumore della testa del Pancreas: ostruiscono il deflusso sia della bile che dei succhi pancreatici.

INTESTIN

O


PAGINE

7

PESO

230.98 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica
SSD:
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Nurse1995 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia clinica e fisiopatologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Caffarelli Carlo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in infermieristica

Infermieristica - parametri vitali
Appunto
Geriatria - invecchiamento e polmoni
Appunto
Bendaggio e gessatura
Appunto
Cardiologia - Appunti
Appunto